Conte: "Coppa Italia vetrina per chi gioca meno" | JMania

Conte: “Coppa Italia vetrina per chi gioca meno”

Conte: “Coppa Italia vetrina per chi gioca meno”

Alla vigilia della gara di Coppa Italia tra Juventus e Cagliari, il tecnico della Juventus Antonio Conte, che torna finalmente in panchina allo Juventus Stadium si è presentato regolarmente per la conferenza stampa di rito: “Mi è molto mancato il contatto con i miei giocatori, ho capito di non poter fare a meno degli abbracci …

Alla vigilia della gara di Coppa Italia tra Juventus e Cagliari, il tecnico della Juventus Antonio Conte, che torna finalmente in panchina allo Juventus Stadium si è presentato regolarmente per la conferenza stampa di rito: “Mi è molto mancato il contatto con i miei giocatori, ho capito di non poter fare a meno degli abbracci a fine partita“, le parole del mister riportate da ‘Tuttosport’. “Vogliamo riconfermarci in Italia, rimanendo in pianta stabile nei piazzati Champions per continuare a crescere – spiega poi Conte anticipando i temi della gara di domani – Anche in Coppa Italia vogliamo fare il meglio possibile, è una vetrina per chi ha giocato meno. Ringrazio i tifosi: mi sono sempre stati vicini e sono grato loro perché sono stati un vero supporto anche nei momenti più difficili”.

Juve più forte rispetto allo scorso anno?

Preferirei parlare della Coppa Italia – replica ai giornalisti il mister – che è un impegno a cui teniamo. In campionato comunque abbiamo quattro punti di vantaggio sulla seconda ma servono conferme ogni domenica perché le prime della classifica viaggiano ad un ritmo spedito. E’ molto importante sfruttare gli scontri diretti. Lo scorso anno a questo punto dell’anno eravamo ancora un punto interrogativo nonostante avessimo già iniziato a stupire. Non sapevamo dove saremmo arrivati poi però abbiamo fatto una stagione incredibile vincendo uno scudetto da imbattuti e arrivano in finale di Coppa Italia. Quest’anno c’è più convinzione grazie anche al successo in Supercoppa e al primato in classifica che stiamo confermando. Il nostro primo posto non è aleatorio, ricevuto per grazia, ma è un qualcosa di consolidato, meritato ed ottenuto fra grandi difficoltà.

Con che formazione scenderà in campo la Juve domani?

Storari è squalificato. Giocherà Buffon ma potrebbe entrare Rubinho che finora non abbiamo potuto testare a causa di un infortunio. Lui ha la mia fiducia. Isla e Marrone ci sono, non Lucio. Caceres è in dubbio. Gli altri sono tutti disponibili. Sorpreso del rendimento della squadra anche senza di me? Finché non tocchi con mano non puoi sapere. Ho avuto la fortuna di avere giocatori speciali allo stesso modo della società.

Come mai così tanta attenzione su Conte?

Sono arrivato dopo due anni di settimi posti e la scorsa stagione siamo stati in grado di vincere un campionato oltre ogni pronostico contro formazioni che avevano giocatori valutati dal mercato oltre 40 milioni di euro. Questo ha acceso i riflettori su di me e sulla Juventus in generale. Il nostro è un miracolo figlio del lavoro e delle motivazioni. Abbiamo fatto diventare una cosa normale in qualcosa di straordinario. Non eravamo annoverati fra i candidati allo scudetto, parlavano di noi per l’Europa League e invece abbiamo vinto lo scudetto. Anche quest’anno abbiamo fatto sul mercato solo operazioni ponderate, acquistato elementi utili per rafforzare le fondamenta della squadra. Mi riferisco ad Asamoah, Giovinco, Pogba e altri. Abbiamo operato per quello che era necessario fare. Mi auguro che un giorno potremo come società acquistare giocatori da 30 o 40 milioni di euro. Questo vuol dire che potremmo competere direttamente con realtà come i due club di Manchester o il Bayern Monaco.


Un commento

  1. ѕσυтн-ραяк

    Link di prova. Se funziona (e lo spero) vi ritroverete davanti ad un cafone!!

    (link video sul sito del Corriere )

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi