Conte "Bergonzi designazione singolare. Allegri? Parla solo lui" | JMania

Conte “Bergonzi designazione singolare. Allegri? Parla solo lui”

Conte “Bergonzi designazione singolare. Allegri? Parla solo lui”

Vigilia di Fiorentina-Juventus a Vinovo. Antonio Conte si presenta in conferenza stampa e la prima domanda non poteva non essere sulla designazione di Bergonzi: in qualità di quarto uomo, fu proprio quest’ultimo a chiedere l’espulsione del tecnico bianconero durante la gara di Bologna: “È un buon arbitro, è inevitabile che la decisione che hanno preso …

Vigilia di Fiorentina-Juventus a Vinovo. Antonio Conte si presenta in conferenza stampa e la prima domanda non poteva non essere sulla designazione di Bergonzi: in qualità di quarto uomo, fu proprio quest’ultimo a chiedere l’espulsione del tecnico bianconero durante la gara di Bologna: “È un buon arbitro, è inevitabile che la decisione che hanno preso è molto singolare visto quello che è successo pochi giorni fa. Visto anche l’importanza della partita, per noi che inseguiamo un sogno e per la Fiorentina che si gioca qualcosa di importante vista la posizione di classifica. La domanda che ci facciamo un po’ tutti è la stessa: è stata la scelta migliore? La risposta l’avremo dopo la partita. Ma non commenteremo quello che avrà fatto l’arbitro in campo“, puntualizza Conte.
La Juve, infatti, non commenta da settimane gli episodi arbitrali, preferendo trincerarsi in un silenzio ‘a tempo’, a differenza di Allegri che continua a pungere i bianconeri: “Giorni fa ho letto alcune sue dichiarazioni in cui diceva di stare zitti tutti. Ma l’unico che continua a parlare è lui. Noi continuiamo a stare zitti ma lui no. Si potrebbe mettere una normativa in cui nessun allenatore deve parlare di arbitri durante l’anno, previa squalifica o sanzione. Tanto alla fine è una ruota che gira, ci lamentiamo tutti“.

Nelle corse ore ha tenuto banco il caso della lite di Vidal e Bonucci in un locale torinese: “Erano domenica ad una festa alla quale avrei dovuto partecipare anch’io. Era il giorno libero, potevano fare quello che volevano“, ha rivelato Conte.
Per quel che riguarda i singoli, ovviamente l’allenatore della Juve non svela dettagli sulla formazione: “Chiellini? Parlerò molto con lui, mi dovrà dare delle garanzie sulla sua condizione fisica. Elia? Abbiamo parlato molto di lui e sarò costretto a ripetermi. Elia viene da una realtà diversa, dove il calcio è più fisico e ci sono più spazi. In Italia non è così, serve più preparazione tattica. Il ragazzo sta lavorando tanto, lo aspettiamo“.
Infine una battuta sui soliti problemi in attacco: “Noi non abbiamo l’attaccante titolare, abbiamo dei buoni giocatori che cercano di mettermi in difficoltà nelle decisioni. C’è stato molto turn over ed abbiamo vinto. Non voglio fare le gerarchie, quelle le fa il campo. Se poi mi ritrovo ad avere attaccanti come Ibrahimovic è un altro discorso…”.

12 commenti

  1. @Andrea, ma che dici??

  2. Conte inizia a piangere come Mourinho: mi sta infastidendo non poco.

  3. Sicuramente tra Messi e Martinez anche Marotta sceglierebbe il primo.Purtroppo in concreto al secondo ha attribuito una valutazione secondo lui equa di 12mln di euro.Cappellate del genere ad un dirigente di una grossa SOCIETà NON SONO CONSENTITE…..TRANNE CHE NON SI LAVORI AL SOLDO DEI PRESCRITTI………….

  4. Uscita poco felice di conte sugli attaccanti. Tutti accusano marotta ma non credo che se marotta avesse la possibilita’ di scegliere fra messi e martinez sceglierebbe martinez. E’ chiaro che la situazione e’ un po’ piu’ complicata. Budget bassi, poco appeal, procuratori che spingono solo per la prte economica.. Bisogna conoscere le situazione dal di dentro
    Direi a conte che e’ facile fare il grande allenatore con ibrahimovic e magari ronaldo, piu’ difficile farlo alla guidolin che riceve ogni anno sconosciuti e li trasforma in campioni.
    Io sono dell’idea che l’allenatore debba anche essere in grado di valorizzare i calciatori, e se vogliamo, una pecca di conte e’ quella di puntare solo su undici giocatori come faceva lippi o capello. Peccato che all’epoca gli undici base erano i migliori undici in circolazione. Dei panchinari, nessuno e’ incisivo ed anzi molti hanno perso tutto il calore economico. E questo provochera ulteriori perdite fra un paio di mesi con giocatori come elia, krasic, quagliarella che andranno via praticamente gratis dopo tante altre perdite.
    Peccati di inesperienza di conte. Migliorera con gli anni.

  5. A chi dice che manchino i soldi, vorrei che si documentasse sull’esborso economico sostenuto dalla Juventus nel biennio marottiano…….capirete che i soldi a disposizione sono stati messi e spesi male….molto male…….daltronde se paghi martinez 12 e dico 12 ml di euro….qualcosa che non quadra salta agli occhi………….

  6. Concordo con Magic, dichiarazione inutile sugli attaccanti
    Continuo a ripetere, tutti in silenzio e pedalare, le parole ultimamente fanno solo danni e sono totalmente controproduttive
    Leggo da Manuel alcuni nomi..non dimentichiamoci però a quali cifre quelli che hai detto si sono trasferiti
    se hai a disposizione 30.000 euro una Ferrari non te la compri
    Forse l unico appunto è proprio nel nemmeno dover nominare certi nomi se sai gia che non ci puoi arrivare
    l anno scorso quantità, a giugno qualità

  7. Trovo la dichiarazione di conte sui nostri attaccanti molto ma molto infelice…..non puoi svalutare e mettere in ridicolo i tuoi giocatori nella “pubblica piazza”……incredibile….non si fanno certi errori, i giocatori non sono delle marionette, hanno una loro dignita’ che va’ rispettata…..conte stavolta hai sbagliato di brutto…..forza juve

  8. I nomi fatti da Conte a ciò che ricordo furono Aguero, Walcott e in alternativa Sanchez dell Udinese. Come è andata a finire è triste storia. Anche a me Marotta non piace, serve un fuoriclasse anche nel management e bontà sua non lo è… Anche se in questo momento non saprei dire onestamente quale direttore potrebbe coprire questa difiicile e reponsabilmente dura carica all’interno dello staff della Juve. Certo non Alessio Secco 🙂

  9. Non ho calcato per nulla la mano, è semplicemente ciò che penso di lui.Tutti qui a lambiccarsi la mente sul perchè di Vucinic e Borriello…..ecco qua la risposta.Quello che marmotta faceva passare per Big ossia Vucinic, il ns allenatore lo definisce buon calciatore.Qualcosa non mi torna, ma questi acquisti in una scala di preferenze stilata a giugno dal mister, in che posizione si trovavano?Quali erano i nomi fatti dal mister?
    Perchè marmotta a campagna acquisti conclusa, cela le sue manchevolezze e incapacità affermando che era stato fatto tutto quello che voleva il mister?Per scaricargli addosso la sua mediocrità?VATTENE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  10. Marotta non piace nemmeno a me.
    Ma credo che El.Kun abbia calcato un po’ la mano in un sito pubblico.

    Io voglio marino come dirigente e da subito perche’ se arriva a giugno è già tardi.

    Marotta è bravo ma alla Juve serve un fuoriclasse anche come dg.

    E’ l’anno della qualità partiamo dal dg poi arrivano i calciatori.

    Se invece rimane marotta e ci porta in casa Higuain allora sarò il primo a ricredermi.

  11. Ecco qua la spiegazione a tutte le nostre seghe mentali:

    _”Noi non abbiamo l’attaccante titolare, abbiamo dei buoni giocatori che cercano di mettermi in difficoltà nelle decisioni. -Se poi mi ritrovo ad avere attaccanti come Ibrahimovic è un altro discorso…”.

    MAROTTA FUORI DAI CxxxxONI SUBITO……..INETTO, INCOMPETENTE, INCAPACE E SxxxxO…………..

  12. Purtroppo non abbiamo fortuna con gli arbitri, non è mai successo, però Bergonzi ha arbitrato la juve che è poco perchè lo fa ancora? che cosa vorrà dire? non lo so però conte fa bene enon parlare e allegri farebbe bene afare la stessa cosa anche se io penso che la sua è solo paura di noi, solo e semplkice paura perchè quando la juve comincerà a vincere nessuno e dico nessuno potrà più fermarla

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi