Conte: "Battuta una grande, ora pensiamo al Napoli" | JMania

Conte: “Battuta una grande, ora pensiamo al Napoli”

Conte: “Battuta una grande, ora pensiamo al Napoli”

Vince soffrendo la Juventus di Conte: d’altronde il tecnico bianconero era stato chiaro, “a Roma non sarà una passeggiata”. La Lazio avrebbe probabilmente meritato qualcosa in più, ma la vittoria della Juventus è tutt’altro che immeritata, segno tangibile di una maturità in crescendo di partita in partita. Non può, quindi, che essere raggiante, il tecnico …

Vince soffrendo la Juventus di Conte: d’altronde il tecnico bianconero era stato chiaro, “a Roma non sarà una passeggiata”. La Lazio avrebbe probabilmente meritato qualcosa in più, ma la vittoria della Juventus è tutt’altro che immeritata, segno tangibile di una maturità in crescendo di partita in partita. Non può, quindi, che essere raggiante, il tecnico bianconero, Antonio Conte, al termine del match.

“Siamo contenti, perché abbiamo ottenuto una vittoria importante contro una squadra molto forte, che lotterà fino alla fine per i primi posti – spiega Conte – in gare simili è inevitabile soffrire, ma siamo soddisfatti perché abbiamo dimostrato di voler giocare a calcio. Tra un tempo e l’altro ho detto ai miei: “Se torniamo in campo per difendere l’1-0, perdiamo”. E così abbiamo continuato a giocare, cercando anche il raddoppio e superando i momenti di sofferenza con maturità. Avremmo potuto gestire meglio il pallone in certe situazioni, e dunque c’è da migliorare, ma siamo contenti di aver vinto uno contro diretto. Ora però ci aspetta una trasferta probante che rappresenterà un’ulteriore verifica”.

E’ chiaro ormai che questa Juventus ha una ben definita identità e che nel corso delle partite i sincronismi non possono che migliorare…

“Cerco di vedere come sta la squadra e di mettere in campo i giocatori che sono in condizione migliore, ma abbiamo altri elementi che tengono sempre sulla corda chi parte titolare. Faccio l’esempio di Giaccherini ed Estigarribia che quando entrano mangiano l’erba. Quindi non pensiate che questa formazione sarà la stessa sino alla fine. Sono attento al lavoro settimanale e i miei giocatori lo sanno e tutti cercano di mettermi in difficoltà. Siamo solo all’undicesima partita, ma stiamo andando al di là di ogni più rosea previsione. Questo è frutto del lavoro dei miei giocatori e non posso che ringraziarli. Oggi poi un plauso particolare va ad Andrea Pirlo che ha stretto i denti da grande uomo. Lui per noi è importantissimo, sia in campo che fuori dal campo”.

Oltre alla crescita del gruppo, le ultime prestazioni hanno evidenziato una notevole evoluzione anche di alcuni singoli.

“Un allenatore deve cercare di far migliorare sempre i propri uomini. Matri ha grandi margini di miglioramento, si sta applicando e sta crescendo. Oggi è stato molto bravo a mettere quel pallone in mezzo per Pepe. Del resto con la disponibilità che mi dimostrano tutti tè più facile farli migliorare”, ha concluso Conte.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi