Cobolli Gigli: "Spiace per l'addio di Del Piero. Le critiche di Agnelli alla mia gestione? Abbiamo fatto meglio degli ultimi anni" | JMania

Cobolli Gigli: “Spiace per l’addio di Del Piero. Le critiche di Agnelli alla mia gestione? Abbiamo fatto meglio degli ultimi anni”

Cobolli Gigli: “Spiace per l’addio di Del Piero. Le critiche di Agnelli alla mia gestione? Abbiamo fatto meglio degli ultimi anni”

“Il fatto dell’addio si poteva presumere che prima o poi avvenisse. Spiace sempre, perché si tratta di un grande campione che ha regalato giocate straordinarie, legando il proprio nome ai successi juventini degli ultimi vent’anni. Lo definirei il Boniperti del terzo millennio”. Così Giovanni Cobolli Gigli, ex presidente della Juventus ai taccuini di ‘Tuttojuve.com’. L’ex …

“Il fatto dell’addio si poteva presumere che prima o poi avvenisse. Spiace sempre, perché si tratta di un grande campione che ha regalato giocate straordinarie, legando il proprio nome ai successi juventini degli ultimi vent’anni. Lo definirei il Boniperti del terzo millennio”. Così Giovanni Cobolli Gigli, ex presidente della Juventus ai taccuini di ‘Tuttojuve.com’. L’ex numero uno di Corso Galileo Ferraris, ha poi allontanato di almeno un anno il futuro da dirigente per Alessandro Del Piero: “Mi immagino che giochi ancora un annetto all’estero, magari in America. Dopodiché potrebbe davvero intraprendere la carriera dirigenziale. Certo che il Del Piero di domenica a Verona è ancora delizioso dal punto di vista tecnico, peccato sia al crepuscolo la sua esperienza juventina”. Sulle ambizioni dell’attuale Juventus di Conte, poi Cobolli Gigli afferma che “le altre big stanno stentando e sono ferme in classifica. La Juve può approfittarne, sfruttando anche il fatto di avere un unico impegno settimanale. Sinceramente però vedo i bianconeri da primi tre posti, non bisogna illudere i tifosi, anche se nel calcio i miracoli succedono qualche volta…”.
Agnelli, nel corso del Cda ha criticato la gestione societaria dell’immediato post-Calciopoli, critiche che l’ex presidente rispedisce al mittente: “Non penso che ci sia neppure bisogno di rispondere. La Juventus è un club quotato in borsa, pertanto tutte le operazioni sono alla luce del sole. Credo che poi parlino i risultati: con il sottoscritto al timone la Juve è ritornata immediatamente in Serie A. Nella massima serie poi abbiamo centrato un terzo ed un secondo posto, non mi sembra che negli ultimi anni ci siano stati risultati migliori”.
Una battuta, infine, sulle recenti novità dal fronte Calciopoli: “La situazione nel corso degli anni è mutata radicalmente. Adesso sono emerse nuove intercettazioni che hanno coinvolto anche gli altri club. Le avessimo avute anche noi all’epoca, le posso garantire che avremmo dato battaglia come sta facendo giustamente ora il presidente Agnelli. Non si dimentichi che l’avvocato della Juve attuale è Briamonte ovvero il medesimo della nostra gestione. L’unica cosa che è mutata sono gli incartamenti a disposizione adesso della difesa”.

5 commenti

  1. Cobolli Gigli, Monsieur “Progetto'” Blanc e Secco, dovrebbero tacere tanto grande e dannosa è stata la loro incompetenza.

  2. Ma come si fa a difendere Cobollo Giglio?

  3. Ma perchè Agnelli non guarda quello che sta facendo Marotto

  4. Gobbollone o.O L’Inter e stata ripagata x il torto fatto su rigore di Iuliano su Ronaldo??? 3 punti si.. Ma 1 scudetto ahaha allo facciamo gli Uomini… Chi ripaga tutte le altre società ke giocavano regolarmente e l’Inter giocava in campo cn un giocatore con il passaporto falso? peccato ke si parli sempre di quel episodio ma di giocatori irregolari in campo nn si parla maii ma andiamo, meglio ke siete fuori dalla societá non ci avete difesi all’inizi lui e blanc ma cosa ci aspettavamo da questi il nulla. State a casa fate meno danni.

  5. Cobolli, mentre eravamo in B: “La Juve era stanca di vincere e per questo si era alienata le simpatie. Perdere, ogni tanto, fa bene purchè lo si faccia col sorriso sulle labbra. Noi così diventiamo simpatici”. Ed ancora: “Lo scudetto assegnato all’Inter li ripaga per il torto del rigore su Ronaldo”.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi