Claudio Marchisio fiducioso: "possiamo crescere ancora molto" | JMania

Claudio Marchisio fiducioso: “possiamo crescere ancora molto”

È stata una mattina “ricca” quella di ieri per Claudio Marchisio: il centrocampista, al termine dell’allenamento, ha infatti ricevuto, a nome della Juventus, un assegno di diecimila Euro dall’associazione Italia Bianconera, da destinare alla Fondazione Crescere Insieme al Sant’Anna. I fondi sono il ricavato della cena di beneficenza organizzata la scorsa primavera, cui aveva partecipato una …

claudio_marchisioÈ stata una mattina “ricca” quella di ieri per Claudio Marchisio: il centrocampista, al termine dell’allenamento, ha infatti ricevuto, a nome della Juventus, un assegno di diecimila Euro dall’associazione Italia Bianconera, da destinare alla Fondazione Crescere Insieme al Sant’Anna. I fondi sono il ricavato della cena di beneficenza organizzata la scorsa primavera, cui aveva partecipato una nutrita rappresentanza bianconera. Incassato l’assegno, Claudio si è dedicato ai giornalisti, tornando sulla gara contro il Bayern: «Per come era iniziata la partita, quello di Monaco è un buon punto – ha sottolineato – perché nel primo tempo il Bayern ci ha messo in difficoltà, avendo grandissimi giocatori come Robben e Ribery. Nel secondo tempo però c’è stata un’ottima reazione e abbiamo avuto due buone occasioni con Iaquinta dove avremmo potuto segnare. Alla fine siamo riusciti a ottenere questo risultato e vista la forza del Bayern è stato un ottimo punto».
Nella ripresa la Juventus è riuscita, cambiato atteggiamento tattico a limitare i bavaresi e forse si sarebbe potuta ottenere la posta piena: «Le squadre di Van Gaal sono così. Già all’Ajax facevano girare molto il pallone e quindi era difficile riconquistarlo, ma nel secondo tempo abbiamo dato prova di carattere e di forza. Loro andavano in difficoltà perché abbiamo iniziato a pressare più ordinati e più alti, hanno calato il ritmo e anche Ribery è stato più calmo rispetto al primo tempo. Abbiamo dimostrato che si poteva fare di più, peccato non essere riusciti a trovare il gol. Ora abbiamo queste due partite di seguito con il Maccabi che andranno sfruttate al meglio, per arrivare poi allo scontro diretto con il Bordeaux e qualificarci subito».
Nelle prossime gare sarà importante anche riuscire a dosare le forze, visti i tanti impegni ravvicinati: «Un po’ di stanchezza c’è, non solo fisica, ma anche mentale, perché non è facile giocare ogni due, tre giorni. Però in Champions riusciamo sempre a tirare fuori forze che non sembrano esserci, perché queste partite ti danno una carica in più. Adesso con il Palermo sarà una sfida dura, abbiamo visto che la Roma ha avuto molte difficoltà. Hanno un allenatore che sa stimolare la squadra e non è un campo facile, ma non dobbiamo avere paura di non fare il risultato. Siamo la Juventus, vogliamo vincere lo scudetto, quindi dobbiamo andare la e prenderci i tre punti».
Si può già essere soddisfatti di quanto la Juventus ha fatto vedere sinora, ma i margini di miglioramento sono ancora molti: «Quest’anno abbiamo cambiato modulo e giochiamo con la mezza punta. Diego è appena rientrato da un infortunio e forse gli manca un po’ il ritmo, ma adesso che riprenderà a giocare con continuità potrà farci vincere molte partite. Possiamo dare ancora molto, lo abbiamo dimostrato a inizio campionato, quando non eravamo ancora amalgamati bene: ora si fa sentire anche un po’ la stanchezza, ma dobbiamo continuare a lavorare come fatto sin ora».
Fondamentale sarà anche il rientro di Momo Sissoko:«Per noi è importantissimo per la qualità e per la sua forza fisica e poi potrà far rifiatare altri centrocampisti, visto che in questo periodo stiamo tutti stringendo i denti perché siamo un po’ a corto. Lo stiamo aspettando e non vediamo l’ora che torni in campo».

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi