Christian Molinaro: "Il segreto di questa Juve è la concorrenza" | JMania

Christian Molinaro: “Il segreto di questa Juve è la concorrenza”

Dopo la paura ora è tornato a splendere l’ottimismo. Qualche mese fa, a Christian Molinaro (26), è stato diagnosticato un problema al rene che poteva comprometterne la carriera. Poi il sollievo, l’ok dei medici e l’estate passata a recuperare il terreno perduto, fino ad arrivare all’esordio stagionale martedì sera contro il Bordeaux. È arrivato anche …

molinaroDopo la paura ora è tornato a splendere l’ottimismo. Qualche mese fa, a Christian Molinaro (26), è stato diagnosticato un problema al rene che poteva comprometterne la carriera. Poi il sollievo, l’ok dei medici e l’estate passata a recuperare il terreno perduto, fino ad arrivare all’esordio stagionale martedì sera contro il Bordeaux. È arrivato anche Fabio Grosso, il che significa concorrenza più dura per Molinaro, ma il terzino cresciuto nelle giovanili bianconere non si spaventa, anzi: “La concorrenza è sempre stata l’arma in più della Juventus – ha dichiarato il giocatore salernitano, ospite negli studi di Juventus Channel per Filo Diretto -, quello che ha permesso a questa società di vincere nella sua storia. Siamo in tanti, ma sono tante anche le partite da affrontare in una stagione così lunga. Coloro che giocano meno hanno uno stimolo in più per fare meglio durante gli allenamenti e mettere così in difficoltà l’allenatore”.
E Ciro Ferrara ha già confermato con i fatti di credere nel turnover, dal momento che, in appena quattro partite ufficiali, sono già stati 22 i giocatori utilizzati; inoltre nell’elenco non sono inclusi due pezzi da novanta come Del Piero e Sissoko, fermati da guai fisici, ma in fase di miglioramento.
E proprio il turnover sarà la potenziale arma vincente per restare competitivi sia in Campionato che in Champions, visto che si giocherà ogni tre giorni: “La Champions League è una competizione diversa dal campionato – ha proseguito Molinaro -, più breve e più impegnativa, le pressioni quindi sono maggiori. Martedì abbiamo trovato di fronte un ottimo Bordeaux e abbiamo incontrato qualche difficoltà, anche a causa delle condizioni del terreno di gioco. Con la concentrazione e con la compattezza di squadra eravamo riusciti anche a passare in vantaggio, ma credo che il pareggio finale sia giusto”.
Conclusione sulla prossima partita da affrontare, in casa contro il Livorno: “Siamo partiti bene in campionato, con tre vittorie consecutive, di cui due a Roma e ora vogliamo proseguire la striscia vincente. Giochiamo in casa e dovremo essere bravi a sfruttare il nostro maggior tasso tecnico e non permettere ai nostri avversari di crearci delle difficoltà”.
(Stefano Glenzer per Tuttojuve.com)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi