Chiellini: "Vogliamo aprire un ciclo come l’Inter" | JMania

Chiellini: “Vogliamo aprire un ciclo come l’Inter”

Chiellini: “Vogliamo aprire un ciclo come l’Inter”

Alla vigilia della trasferta di Firenze, il difensore della Juventus, Giorgio Chiellini ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano romano ‘Il Messaggero’:  “Ci sentiamo più forti dell’anno scorso ma non dobbiamo mollare un attimo”, esordisce Giorgio che poi fa un paragone tra la Juve di Capello e quella di Conte. “Come individualità, quella di Capello …

Alla vigilia della trasferta di Firenze, il difensore della Juventus, Giorgio Chiellini ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano romano ‘Il Messaggero’:  “Ci sentiamo più forti dell’anno scorso ma non dobbiamo mollare un attimo”, esordisce Giorgio che poi fa un paragone tra la Juve di Capello e quella di Conte. “Come individualità, quella di Capello era più forte. Quella era una squadra di fuoriclasse. Noi invece siamo migliorati in poco tempo. Vogliamo aprire un ciclo come ha fatto l’Inter dopo Calciopoli”. Intanto la Juve deve fare a meno di Conte: “Siamo tutti con lui. Non deve pagare solo per il nome. In panchina ci manca tanto, pensavo meno. Con le parole trasmette grinta e poi sa risolvere situazioni delicate durante la partita. Vincere senza di lui sarebbe qualcosa di incredibile. Niente tribuna a Firenze? I Della Valle, a parte il caso Berbatov, si sono sempre comportati da signori con la Juventus. Non vedo perché non dovrebbe esserci”. 

Tornando al calcioscommesse, c’è chi come Mauri continua a giocare senza problemi…

L’errore o è prima o è dopo. E’ stato trattato come se fosse già colpevole. È innocente fino a prova contraria. Prima di fare clamore, servono più prove. E’ un modo di procedere sbagliato. Si sbattono mostri in prima pagina come è stato per Conte.

Sabato prossimo, allo Juventus Stadium sarà di scena la Roma di Zeman:

Sabato sera gli stringerò la mano, perché non dovrei farlo? Ha sempre insegnato calcio. Ha fatto giocare le squadre in maniera spettacolare. Essere un grande è un po’ come per i giocatori: lo diventi solo se vinci qualcosa. A Roma ha un’ottima squadra che può migliorare tanto, può far crescere e plasmare i giovani come piace a lui. Penso che per affermarsi ad alti livelli sia l’ultima chance. La battuta di Elkann? Ho sorriso. Era una battuta. Noi giocatori siamo spettatori. A noi interessa il campo. Come Zeman fa giocare la squadra, le verticalizzazioni, i tagli.

Sulle avversarie per lo scudetto, poi, Chiellini si esprime così:

Il Napoli, senza la Champions e con Mazzarri. Poi Inter, Milan e Roma. La Lazio è un’ottima squadra, da qui a vincere serve più tempo. Lotterà sicuramente per la Champions. Milan e Inter in crisi? Quando si cambia tanto qualche problema può esserci. Sono andati via diversi campioni, le difficoltà bisogna metterle in preventivo.

A questa Juve manca Del Piero?

Prima o poi doveva succedere. La sua presenza manca nel gruppo. Sono contento che abbia deciso di vivere un’esperienza così affascinante in Australia. La sua casa sono Torino e la Juventus. In che modo, come e quando non lo so. Tornerà, ne sono sicuro. Sulla numero 10 la società ha fatto bene, lasciarla un attimo lì non fa male. Andrà sulle spalle giuste al momento opportuno.

8 commenti

  1. chiellini è un signore come lo è buffon e anche marchisio, certo il paragone di chiellini non è un bel paragone, perchè l’inter l’ultimo ciclo che ha avuto si puo’ dire che è stato di appena 4 anni(e ai danni nostri), poi zero assoluto. marchisio nella sua dichiarazione “ringrazio calciopoli” intendeva dire che se nn fosse successo, lui non avrebbe avuto spazio nella juve e quindi di dimostrare le sue potenzialità, migliorandosi giocando sempre titolare…buffon è un altro che nn si puo’ criticare, volendo lui puo’ andare a giocare in qualunque squadra del mondo e forse prendere piu’ di quanto prende qua, ma è rimastoin b e senza vincere niente e a fare due campionati da settimi posti. I giocatori non sono tifosi e devono parlare da sportivi senza alimentare polemiche, i tifosi invece devono essere un po’ piu’ sportivi

  2. Ho criticato Vucinic per aver elogiato Zeman, figuriamoci se posso tacere adesso, dopo queste inaspettate dichiarazione di Chiellini.
    Non può uno Juventino rilasciare dichiarazioni al miele (o quasi), parlando di avversari al veleno come Zeman, Inter, Milan, Napoli ecc.
    Chiellini poteva risparmiarcela questa.

  3. Redazione JM, certo che ti puoi permettere, il blog è tuo ed è gestito ottimamente. Anzi, colgo l’occasione per farti i complimenti. Scritto questo, “Errare humanum est, perseverare autem diabolicum”. Gli altri (sopracitati) hanno fatto dichiarazioni allucinanti, Marchisio in primis, poi però (aiutami se sbaglio) hanno rimesso la lingua al posto che le compete. Chiellini, e non credo di sbagliarmi, persevera!!

  4. Credo (e lo dico perchè non sono nella mente di Chiellini) che il suo riferiemnto fosse solo temporale. L’ultimo ciclo di qualcuno che ha vinto qualcosa (il come lo sappiamo tutti)

    Va detto che hanno vinto coppa italia, champions e campionato nello stesso anno e forse (solo forse) Chiellini intendeva dire che anche lui vorrebbe eguagliare quell’impresa.

    Poetva certamente sprimersi meglio ed io ho pensato le medesime cose che avete scritto voi ma….

    O si trova qualcuno che parli della Juventus per la Juventus in qualsiasi contesto e basta intervistare giocatori diversi o si accetta che anche chi osanniamo sul campo abbia opinioni diverse dalle nostre.

    é notorio che la passione e la memoria storica sia molto più sviluppata nei tifosi che in molti giocatori.

    Io avrei preso a modello la Juve di Lippi ma questa… è un’altra storia 🙂 e io non sono nella testa di Chiellini.

  5. Se posso permettermi, non c’è da mettere nessuno sul libro nero, c’è però da prendere atto che ha fatto un esempio della min… visti i tanti cicli che poteva citare di casa nostra

  6. Alessandro Magno, io non taccio e non dimentico!! Buffon, Chiellini e Marchisio, sono sul mio personalissimo libro nero da tempo!!! Quest’ultima starnazzata non fa altro che rafforzare il mio disgusto!!

  7. Del Piero a quest’ora sarebbe stato impiccato in pubblica piazza. Ma sono sicuro che Chiellini non voleva fare un autogol

  8. se avesse fatto di queste dichiarazioni qualcuno a caso molti lo avrebbero impalato, invece adesso tutti tacciono. Si cercano i peli nell’uovo a seconda degli uovi.
    Detto questo. Chiellini farebbe bene a giocare di più e a parlare di meno.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi