Juventus | Intervista Chiellini | "Scudetto in pugno, ma la Roma..."

Chiellini: “Tante insidie sulla via dello scudetto”

Chiellini: “Tante insidie sulla via dello scudetto”

Giorgio Chiellini, difensore della Juventus, parla alla vigilia della gara casalinga con il Livorno: scudetto, Europa League e Champions i temi più caldi

chiellini-juventus-2014Archiviata la sconfitta di Napoli con la vittoria in Europa League di Lione, la Juventus vuole ripartire domani contro il Livorno facendo bottino pieno tra le mura amiche. Lo auspica anche Giorgio Chiellini, che ieri ha parlato con i giornalisti da Vinovo: “Abbiamo lo scudetto sempre in pugno – esordisce il difensore bianconero -, il che non vuol dire averlo già vinto. Ora dobbiamo portare a casa il risultato. Il calendario è apparentemente in discesa, ma le insidie ci sono, a partire dal Livorno”.

Rudi Garcia ha detto ieri che lunedì sera la Roma sarà a -5 dalla Juve…

La Roma fatto un campionato strepitoso, non me ne voglia il Napoli, ma i giallorossi hanno già il secondo posto garantito. La pressione è tutta su di noi. Quello dei cento punti è un traguardo secondario. Siamo focalizzati su due cose: conquistare il terzo scudetto di fila e sognare fino in fondo l’Europa League, prosegue Giorgio.

Certo è che le parole di Garcia sono il chiaro segnale che i giallorossi credono ancora al tricolore:

La Roma non ha mai smesso di credere allo Scudetto. Lo dimostra l’esultanza di Florenzi dopo il goal al Torino. Quella non è la gioia di chi lotta per il secondo posto. E’ l’esultanza di chi vuole vincere – aggiunge ‘Chiello’ – , non arrivare secondo. Noi abbiamo la nostra tabella di marcia: non guardiamo la Roma e pensiamo a vincere per tagliare il traguardo il prima possibile. L’ideale sarebbe inanellare cinque successi e arrivare sereni all’Olimpico.

Chi vince contro la Juve esulta come se avesse vinto un trofeo e mezza Italia gode. Sarà perché non possono gioire delle proprie vittorie che aspettino con ansia un passo falso della Signora?

Quando la Juve perde, tutti esultano sperando che i giochi si riaprano. È normale, succedeva anche all’Inter negli anni del dominio. Ma noi non vogliamo riaprire il campionato. Ci troviamo più o meno nella stessa situazione di 12 mesi fa, con la Roma al posto del Napoli. Più vinci e più sei visto come antipatico, il prossimo anno spero di esserlo ancora di più. In Europa League ci proveremo, ma dobbiamo rimanere focalizzati sullo Scudetto.

Il sogno per l’anno prossimo, ovviamente, è la Champions League:

Dobbiamo migliorare il piglio con cui affrontare le partite e maturare esperienza. Certo, i giocatori di qualità aiutano. L’Atletico Madrid è un modello. Hanno vinto l’Europa League per due volte in tre anni, creando una base di esperienza internazionale – conclude Chiellini – che adesso stanno sfruttando in Champions.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi