Chiellini | Corte Federale conferma 3 giornate di squalifica

Chiellini: Corte Federale conferma tre giornate di squalifica

Chiellini: Corte Federale conferma tre giornate di squalifica

Chiellini: confermate le tre giornate di squalifica per la gomitata a Pjanic. La corte di Giustizia federale ha confermato le tre giornate di squalifica al difensore della Juventus, Giorgio Chiellini. Il calciatore era stato squalificato dal giudice sportivo all’indomani della vittoria dei campioni d’Italia sul terreno di gioco della Roma, allo Stadio Olimpico, per 1-0 …

chiellini-juventus-2014Chiellini: confermate le tre giornate di squalifica per la gomitata a Pjanic. La corte di Giustizia federale ha confermato le tre giornate di squalifica al difensore della Juventus, Giorgio Chiellini. Il calciatore era stato squalificato dal giudice sportivo all’indomani della vittoria dei campioni d’Italia sul terreno di gioco della Roma, allo Stadio Olimpico, per 1-0 (gol di Osvaldo allo scadere).

La squalifica per tre giornate è stata frutto della prova TV: Tosel ha ravvisato la condotta violenta di gioco per una gomitata al centrocampista giallorosso Miralem Pjanic. Il ricorso della Juventus non ha avuto esito positivo e la Corte di Giustizia Federale ha confermato la sanzione comminata in primo grado.

2 commenti

  1. Ciro Esposito è morto, il comunicato della famiglia: “S’è spento un eroe civile”
    25.06.2014 08:25 di Redazione Tutto Napoli.net Twitter: @tuttonapoli articolo letto 17686 volte

    Questo il comunicato diramato tramite il quotidiano Il Mattino dai famigliari di Ciro Esposito dopo la scomparsa del tifoso napoletano:

    “Alle 6 di questa mattina dopo un calvario durato 50 giorni si è’ spento il nostro Ciro, un eroe civile. Quel maledetto 3 maggio il nostro Ciro e’ intervenuto in via Tor di Quinto a Roma per salvare i passeggeri del pullman delle famiglie dei tifosi del Napoli calcio. Il nostro Ciro ha sentito le urla di paura dei bambini che insieme alle loro famiglie volevano vedere una partita di calcio. Ciro e’ morto per salvare gli altri. Noi chiediamo alle istituzioni di fare la loro parte. Daniele De Santis non era solo. Vogliamo che vengano individuati e consegnati alla giustizia i suoi complici. Vogliamo che chi, nella gestione dell’ordine pubblico, ha sbagliato paghi. Innanzitutto il prefetto di Roma che non ha tutelato l’incolumità dei tifosi napoletani. Chiediamo al presidente del Consiglio di accertare le eventualità responsabilità politiche di quanto accaduto. Nessuno può restituirci Ciro ma in nome suo chiediamo giustizia e non vendetta. Vogliamo ringraziare tutti coloro che in questi 50 giorni hanno manifestato la loro solidarietà. Oggi non è gradita la presenza delle istituzioni che si sono nascoste in questi 50 giorni di dolore. Il nostro sentito grazie al personale medico e paramedico del policlinico Gemelli per la loro umanità e professionalità e a quei napoletani come il proprietario dell’albergo romano che ci ha fatto sentire il calore e l’affetto della nostra città. Al presidente del Napoli, al sindaco di Napoli e al presidente della ottava municipalità di Napoli va tutta la nostra riconoscenza”.

  2. TRIADE_FOREVER

    Hanno iniziato a giugno…..che annata si presenta!!!!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi