Champions League Juve-Bayern Monaco: le pagelle | JMania

Champions League Juve-Bayern Monaco: le pagelle

Champions League Juve-Bayern Monaco: le pagelle

Una Juventus tutta cuore non riesce a scalfire la porta di Neuer ed anzi subisce 2 gol nella seconda metà della ripresa. Troppo forte il Bayern Monaco, che ha meritato il passaggio del turno sia per quanto fatto vedere all’andata sia per il ritorno, in cui due occasioni a parte, ha sofferto veramente poco dietro. …

JUVENTUS-PADOINUna Juventus tutta cuore non riesce a scalfire la porta di Neuer ed anzi subisce 2 gol nella seconda metà della ripresa. Troppo forte il Bayern Monaco, che ha meritato il passaggio del turno sia per quanto fatto vedere all’andata sia per il ritorno, in cui due occasioni a parte, ha sofferto veramente poco dietro. Dopo aver subito il gol di Mandzukic i bianconeri si sono spenti e nel finale di gara hanno dovuto ricapitolare col raddoppio di Pizarro, perfettamente servito da Schweinsteiger. Onore ai nostri ragazzi, che comunque hanno dato il massimo e, forse, con un po’ di fortuna in più, avrebbero messo in serio pericolo la qualificazione dei bavaresi. GRAZIE PER AVERCI FATTO SOGNARE!

JUVENTUS

BUFFON 7 : non c’è risposta più bella di quella data sul campo! Non può nulla su entrambi i gol subiti, ma che parate per Gigi stasera!

BARZAGLI 7,5 : l’unico che non si spegne dopo il gol subito; chiude anche su Robben in occasione di un’incursione offensiva di Chiellini, oltre a fermare in varie occasioni un certo Ribery.

BONUCCI 6,5 : forse il cartellino giallo preso al 12’ condiziona la sua partita; nonostante ciò è autore di una buona prova.

CHIELLINI 7 : avversario difficile da marcare Robben, ma Giorgione lo ferma in varie occasioni! Fa a sportellate con Mandzukic, ma (forse in leggero ritardo) non può nulla sul gol del croato al 64’.

PADOIN 6,5 : alterna la fase offensiva a quella difensiva, in cui riesce in due occasioni a fermare “Scarface” Ribery. (dal 69’ ISLA 6 : un paio di interventi decisivi in area di rigore, per poi tenere in gioco Pizarro in occasione del raddoppio).

POGBA 7 : al “baby-francesce” piace giocare tra i grandi e lo fa con un certo carattere e disinvoltura; peccato per il tiro troppo debole nel primo tempo che avrebbe potuto accendere il match…dopo il gol si affloscia come tutta la squadra.

PIRLO 5,5 : punizione a parte, una partita simil-andata in cui sbaglia di meno, ma gioca anche meno palloni.

MARCHISIO 5 : si sente poco e niente, corre avanti e indietro ma di fatto tocca pochissimi palloni. (dal 79’ GIACCHERINI s.v. ).

ASAMOAH 6,5 : migliora in fase offensiva dove riesce a saltare l’uomo spesso e volentieri; in difesa da una grossa mano a Chiellini con Robben.

VUCINIC 6,5 : doveva essere lui “l’ispiratore” e fino al momento del gol è stato così, ma purtroppo senza che le sue idee andassero a segno; dopo il gol si innervosisce con tutti gli avversari e smette di giocare.

QUAGLIARELLA 6- : brivido sul palo sfiorato alla destra di Neuer; nel resto della partita non fa la differenza. (dal 66’ MATRI 6 : entra quando la partita è “finita).

BAYERN MONACO

Il migliore SCHWEINSTEIGER 7 : regge il centrocampo bavarese e offre una palla al bacio per il raddoppio dei suoi.

 

11 commenti

  1. in effetti rivedendo i voto, sembrava di commentare uno Juve-Bajern 2-0 … praticamente c’è una sola insufficienza ahaha

    lucio5325 ha detto una cosa interessante: “dubbi sul fatto che la società voglia davvero portar la squadra ad alti livelli”. Se come si sente, la Juve vuol vendere Vidal per fare cassa, allora la gestione non è mirata a migliorare la rosa, visto che l’unico insostituibile è proprio lui, e l’abbiamo visto!

  2. Caro Mauro The Original, permettimi di contestare certe considerazioni, che del resto fanno in tanti e che francamente non capisco: “la squadra era stanca, sia all’andata che al ritorno….”. Ma cosa hanno fatto per essere così stanchi, che non abbiano fatto anche i tedeschi? Li hanno mandati in miniera a spaccare pietre??? come mai le squadre europee (una vael l’altra..) fisicamente ci sovrastano tutte??? Forse gli altri non hanno campionati così pesanti? non hanno coppe nazionali a cui partecipare? non hanno anche loro partite internazionali nelle varie coppe??? Se è un problema di preparazione atletica, allora si corra ai ripari. Ma io penso che sia un problema generazionale che colpisce alcuni giocatori della rosae soprattutto quelli oltre una certa età. Pirlo per esempio ( e scusatemi se tocco l’intoccabile)è il giocatore che col passaggio smarcante ti mette in condizioni di creare un’azione pericolosa, ma è anche il giocatore che dà i tempi e i ritmi al gioco. E i suoi ritmi stanno diventando sempre più da ballo liscio e la squadra si adegua, anche perchè gli altri con qualche eccezione, non brillano certo per rapidità di gioco con la palla al piede. C’è da chiedersi cosa sia cambiato da un’anno a questa parte nel gioco della Juve. Abbiamo ancora negli occhi la squadra aggressiva che non permetteva agli altri di impostare un’azione grazie al pressing asfissiante; adesso abbiamo una squadra che aspetta gli avversari nella sua metà campo(salvo rare eccezioni). Le ripartenze sono spesso fatte con lanci lunghi e non col possesso palla. Se poi ci mettiamo anche la sprecisione nei passaggi con quei famosi e incomprensibili lanci al “buio”, il quadro generale è completo. Ah, dimenticavo, non consideravo il tasso tecnico dei singoli e l’inesperienza inernazionale. Credo che la società se vuole veramente portare la squadra ad alti livelli (…ma spesso mi vengono parecchi dubbi…)deve cominciare a pensare in grande a tutti i livelli : dirigenza tecnica, calciatori, allenatore………saluti.

  3. Abbiamo fatto una gara da provinciali….avevamo piu’ paura di perdere che voglia di provare a vincere…..atteggiamento tattico assurdo…..stavolta devo dire che Conte ha sbagliato completamente la gestione del turn-over….siamo una squadra scarica sia mentalmente che fisicamente…..Pirlo e Marchisio inesistenti come all’andata…..si e’ arrivati al momento piu’ importante della stagione completamente ulle gambe…..altro che discorsi disfattisti sulla juve o il calcio italiano, Antonio deve anche prendersi le sue responsabilita’ quando sbaglia …. forza juve

  4. Mauro The Original

    Scusate, ma che partita avete visto per dare i voti così alti???
    Le vere pagelle sono quelle di LUKE SUN ZU…
    Per favore, siate obiettivi. Se la Juve gioca bene sono il primo a dirlo, ma ieri come all’andata ha giocato malissimo!!

    A discolpa della Juve cis ono vari fattori comunque, poichè il gap fra le 2 squadre non è così alto come sembra…
    1 – La squadra era stanca sia all’andata che al ritorno. Non si fa turn over e i giocatori sono spompati

    2 – Vidal e Lichtsteiner fanno la differenza

    3 – Asamoh dopo la coppa d’africa è uno zoombie

    4 – il solito modulo 3 5 2 non va bene in coppa, ma giustamente mancando Pepe non si può fare.

    Bene, con i presupposti giusti e con Drogba ce la potevamo giocare alla grande…Non capisco a cosa ci serva Anelka

  5. Prima di tutto un grazie alla squadra per averci fatto rivivere delle belle sensazioni e soprattutto per l’impegno messo contro una “bestia” come quella…detto questo lascio i miei 2 cents:
    1)rammarico: forse con la “vera” squadra avremmo reso più dura la vita ai crucchi(vidal e licth presenti e marchisio e pirlo in forma)
    2)i giocatori: come dice tiziano ferro “la differenza tra te e me”…noi sull’out destro padoin, loro robben..:) :)..che cè da dì?
    3) conte e il modulo: tra le 8 dei quarti siamo gli unici a non giocare con una difesa a 4 (e assieme allo shacktar in tutta la champions).. tutto il rispetto all’ allenatore, ma quando dice di non poterlo fare perchè manca pepe (PEPE!!!non DIMARIA non PEDRO, non ROBBEN… ma PEPE!!!!!!!)secondo me c’è qualche,.. come dire..limite mentale???? E provare almeno con giaccherini sulla destra?? Capisco che che il 4- – sia meno elastico come modulo ma se si vuol fare il famoso salto di qualità credo che sia imprescindibile passare (o provare) da lì…

  6. Bayern troppo forte ed oggettivamente i nostri più di così non potevano fare. Forse segnando subito avremo messo un pò più di sale alla partita…ma con i se e con i ma….

    Ribery e Robben imprendibili; contropiedi bavaresi micidiali…i nostri contropiedi a confronto andavano al rallentatore! Tempo di arrivare a centrocampo e i bavaresi erano già posizionati….
    E’ passata la squadra più forte nulla da eccepire…spero che se non l’anno prossimo, tra un 2-3 anni riusciremo a colmare questo enorme gap…
    Col senno del poi avrei preferito affrontare o Real o Barca che fanno solo dell’attacco il loro punto forte…qualche golletto lo avremmo fatto.
    GRAZIE RAGAZZI!

  7. Un applauso ai ragazzi ed al pubblico..
    Continuiamo per la nostra strada, per quest’anno va bene così..
    Forza Juve:-)

  8. Buffon: 5 su 4 gol presi tra andata e ritorno, 3 ce li ha sulla coscienza lui. Non mette mai tranquillità, anche nel giro palla ha un tempismo sciagurato nel mettere in difficoltà chi riceve palla da lui. I campioni (e capitani) nel momento difficile prendono la squadra per mano, Gigi ci è costato la semifinale. Nel confronto, Neuer è di un altro pianeta, assieme a Robben e Ribery.

    Pirlo: 5 in due partite lo si è visto per 15-20 minuti in totale.

    Vucinic: 4 tutti bravi a fare i fenomeni, pur sbagliando molto, col Pescara. Altro giocatore sul quale, nonostante il potenziale, si è capito che non si può fare affidamento.

    Quagliarella: 5 ma come, si creano dei fenomeni per due gol ad una squadra di morti (compreso Matri) e poi ci si sorprende che in campo europeo soffrano le marcature SERIE? Quaglia, Matri, Vucinic e ormai ci aggiungo anche Giovinco: NESSUNO di questi è all’altezza di una competizione come la C.L., mettiamoci l’anima in pace.

    Marchisio: ??? gli posso concedere solo l’alibi della tonsillite o quel che è, fatto sta che il nostro Principino continua a peccare di continuità. Vive di lampi con iniziative da vero fuoriclasse e di una corsa degna di un fondista ma non basta. Quando guadagnerà questa continuità (e il tempo stringe anche per lui) potremo dire di avere un campione…ma non prima di allora.

    A tutti gli altri solo un grande grazie.
    Fisicamente non siamo al top e ci mancano quei giocatori di classe che tengono sotto pressione per 90 minuti gli avversari. Più di così, al netto dei latitanti di cui sopra, non si poteva fare.

    Conte: 15 minuti di vera Juve (ieri nel primo tempo) su 180 mi sembrano pochetti. Sono convinto che il mister, nonostante le interviste, lo sappia benissimo.

    Beckenbauer: uuuuh come se la ride…fermatelo o schiatta XD

  9. Centottanta minuti, zero gol segnati. Sara’ ormai scontato, e quindi perfino banale, ma alla fine il dato piu’ significativo e’ questo. All’ andata Vucinic ha potuto giocare solo pochi minuti, al ritorno e’ stato in campo dall’inizio. E’ considerato il solo inamovibile dell’ attacco ma, nei fatti, non e’ cambiato niente. A impensierire Neuer sono stati una punizione di Pirlo e una bella girata sul palo di Quagliarella. Stop. Si ritorna sempre allo stesso punto: il vero goleador non c’e’ e la famosa cooperativa del gol, che in campionato, a gioco lungo, risolve il problema, sulla distanza del singolo confronto non basta. La Champions e’ piu’ dura, dopo i gironi eliminatorii il livello s’impenna e, al momento dell’eliminazione diretta, servono i tiratori scelti, che sfruttino le non molte occasioni; senza di loro, la disciplina, la dedizione e lo spirito di corpo del resto della pattuglia non bastano piu’. Il pubblico l’ha capito, ha giustamente ringraziato i suoi, nonostante la sconfitta. Lo meritavano, perche’ hanno spinto l’avventura del ritorno in Champions fin dove e’ stato possibile. In semifinale, visto il livello delle qualificate (con qualche perplessita’ solo sul Borussia) scatta, per questa Juve il livello d’insufficienza. Per superarlo, occorre attrezzarsi ancora un po’ meglio.

  10. grazie Juve….ma ora e arrivato il momento di tirare le somme per molti giocatori……non si puo pretendere di vincere ……senza fare tiri in porta…..non voglio fare nomi perche rispetto l impegno di tutta la rosa….

  11. Dispiace molto ma la partita pefetta invece che farla noi l’ha fatta il Bayern, che si dimostra squadra di livello superiore come Barca, Real e poche altre….vedremo poi chi riesce a fare meglio

    Dispiace anche perchè vengono alla luce le nostre lacune sopratutto nei punti di forza più collaudati come il centrocampo che riesce
    a fare ben poco gioco e la difesa che ancora fà errori assurdi.

    cmq grazie per essere arrivati fin quì
    e forza Juve

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi