Cessioni Juve, quanti rebus per Marotta (Melo, Iaquinta, Motta, Martinez, Pazienza, Pasquato) | JMania

Cessioni Juve, quanti rebus per Marotta (Melo, Iaquinta, Motta, Martinez, Pazienza, Pasquato)

Cessioni Juve, quanti rebus per Marotta (Melo, Iaquinta, Motta, Martinez, Pazienza, Pasquato)

Non solo il dilemma Giovinco. Beppe Marotta nella prossima sessione di calciomercato si troverà a che fare con un bel po’ di rebus legati alle cessioni degli elementi indesiderati da Conte, che rientreranno dai prestiti. Su tutti, le questioni più spinose sono legate a Felipe Melo e Vincenzo Iaquinta. Fuori da progetto di Conte, Melo …

Non solo il dilemma Giovinco. Beppe Marotta nella prossima sessione di calciomercato si troverà a che fare con un bel po’ di rebus legati alle cessioni degli elementi indesiderati da Conte, che rientreranno dai prestiti. Su tutti, le questioni più spinose sono legate a Felipe Melo e Vincenzo Iaquinta. Fuori da progetto di Conte, Melo è stato ceduto al Galatasaray in prestito la scorsa estate con un riscatto fissato a 13 milioni. Tutto bene fino a qualche settimana fa, con il club turco e il calciatore pronti a proseguire l’avventura. Poi la rissa con un compagno (Riera), spedito da Melo in ospedale (i due si ritroveranno in tribunale dopo la denuncia dello spagnolo) e il Galatasaray non più disposto a tollerare le bizze di un giocatore del quale riconoscono l’importanza tattica. Se il prezzo si abbassasse notevolmente, la cosa potrebbe ancora farsi, in caso contrario i bianconeri proverebbero a cederlo al Fenerbahce, altro club che si è fatto avanti e con il quale la Juve risolverà anche il nodo Ziegler. Lo svizzero resterà in Turchia portando nelle casse bianconere 3 milioni di euro.

Diverso il discorso per Iaquinta che al momento non ha praticamente mercato visto che anche a Cesena, dove è andato in presti a gennaio non ha giocato quasi mai per questioni fisiche. Secondo ‘Tuttosport’ la società bianconera è rassegnata a tenerlo a Torino per un’altra stagione, così come fatto con Grosso quest’anno. Verrà pagato un esoso ingaggio per un’intera stagione nella quale il calciatore non vedrà praticamente mai il campo. Stesso rischio si corre con Jorge Martinez: l’uruguayano, costato oltre 12 milioni di euro, è andato in prestito a Cesena dove è stato per gran parte della stagione ai margini della rosa, sia per motivi tecnici sia per infortunio. Il suo ingaggio farà il resto: possibile lo si riesca a cedere in prestito in Spagna.

Per quel che riguarda gli altri: Marco Motta potrebbe essere riscattato dal Catania o inserito come contropartita in qualche trattativa; così come Pasquato che lascerà il Torino per andare molto probabilmente in prestito in serie A, e Michele Pazienza che rientrerà dal prestito di Udine per essere smistato altrove.

22 commenti

  1. Conte entrerebbe con facilità nella testa di Melo e lo caricherebbe a mille! In Turchia ha giocato bene, sarebbe una buona riserva per il centrocampo.

  2. io Pasquato lo lascerei ai bovini in cambio di Ogbonna.

  3. Credo anch’io su Martinez perché le qualità dimostrate a Catania non si possono dimenticare, se non a causa di infortuni seri come quelli capitatigli. Su Iaquinta credo che la forma dimostrata 3 anni fa gli permetterebbe di scalzare il miglior Borriello. Peccato anche per lui tutti questi infortuni. Su Melo stendiamo un velo pietoso! Gli pagherei volentieri il biglietto di sola andata pur di farlo ritornare definitivamente in Brasile. Alla faccia del suo Cattolicesimo. A centrocampo credo uno dei due tra Padoin e Pazienza siano di troppo, ma alla fine sono convinto che l’ex atalantino non verrà riscattato. Su Motta un grande ?.

  4. Anch’io sarei “quasi” d’accordo per tenere Melo,perchè comunque è un buon giocatore (quando vuole!)e visto quanto lo abbiamo pagato….l’importante è fargli subito un bel discorso SERIO da parte dell’allenatore e società…

  5. Via tutti tranne pasquato, conterano juventino. Melo se lo volgiono riscattare, bene altrimenti ce lo possiamo anche tenere per far rifiatare Vidal. Anche se questo potrebbe creare dei malumori.

  6. Meglio Suarez di Van Persie

  7. Meglio Suarez si Van Persie

  8. Raga, innanzitutto vorrei fare gli auguri a tutti per questo scudetto visto che in questi giorni non hon scritto ( troppo impegnato a festeggiare!!!!!!!;)eppure credo di avere qualche speranza su Martinez, no su Melo e Iaquinta (troppo inaffidabile e psicopatico il primo, troppo fragile fisicamente il secondo) ma su martinez credo che con una adeguata preparazione fisica e facendo qualche partita in più possa riacquistare quella fiducia nei propri mezzi che lo faccia ritornare il giocatore che tutti ammiraano a Catania.

  9. Peccato per Vincenzone Iaquinta, quando era in forma mi piaceva come giocava, ora è caduto nel dimenticatoio! Io penso che alla fine Van Persie andrà al Manchester City e da noi arriverà con due anni di ritardo Dzeko, che è più economico e più giovane!!

  10. D’accordo con voi, è il gioco che fanno molti sapendo di essere apetibili su mercato.

    La cosa che personalmente più mi da noia è che quotidiani, testate pseudo importanti e blog vari affibiano 4000000000 nomi alla Juve ben sapendo che 399999999999 non sono nemmeno sul taccuino degli osservatori e non appena si accasano da qualche parte…. “RIFUTATA LA JUVE” a caratteri cubitali, facendo così sembrare che i dirigenti o son tardivi o incompetenti. Squadra senza appeal nonostante la Champions e balle varie….

  11. Lo spero vivamente anche io

  12. …..vada, vada….anteponga al progetto sportivo qualche mln in più….che bello poi se fanno la fine di Dzeko…..panchinaro fisso………

  13. Credo che Van Persie, come la maggior prate dei calciatori stia cercando di andare dove gli garantiscono più soldini.

  14. © foto di RICHRD PELHAM Robin Van Persie, attaccante 28 enne dell’Arsenal e della nazionale olandese, non sembrerebbe essere molto convinto di scegliere la Juventus in vista della prossima stagione. Secondo quanto riportato dal “Mirror”, infatti, il giocatore, in scadenza di contratto con il suo attuale club nel 2013, avrebbe delle riserve riguardo il gioco di Conte, a suo dire poco propenso a mettere in mostra le doti degli attaccanti, e non sarebbe quindi disposto a giocare nel nostro campionato. Van Persie, comunque, sembra avere intenzione di lasciare Londra a giugno, con l’obiettivo di trasferirsi in Spagna, al Real Madrid o al Barcellona, e andare a guadagnare una cifra ammontante a 5 milioni di sterline l’anno.

    Fonte: Sportmediaset

    Delle due l’una: o come al solito siamo nella disinformazione più concreta, oppure fosse vera questa notizia il Sig.Van Persie o non ha mai visto una partita della juve, o peggio di calcio ne capisce assai poco.Una squadra che viaggia sulla media del 70% di possesso palla a match, e che passa circa 65-70 minuti nella metà campo egli avversari, non è una squadra che si addice agli attaccanti?O forse ,caro il mio olandesino non abbiam voglia di sacrificarci e ci piace fare la stellina in quel di londra?In questo caso rimani pure li………

  15. Credo che con la proposta giusta Iaquinta possa rescindere per accasarsi altrove.
    Se melo non viene riscattato poterbbe essere utilizzato come pedina di scambio…a proposito, non interessava a Wenger?
    Degli altri: la vedo dura piazzare Martinez (sul quale ero molto speranzoso per un suo riscatto sportivo), mentre per Motta, Pazienza e Pasquato credo che non ci saranno problemi a cederli.

  16. @ Roberto Mi tocca fare il Biscardi della situazione. Ti assumi tu la responsabilità di quello che dici.

  17. Iaquinta ha altri problemi, si vocifera anche a cesena che siano dipendenza da sostanze polverose e bianche

  18. Eppure, se proprio ce lo dobbiamo tenere, dopo un’adeguata preparazione atletica, io Vincenzone, negli schemi di Conte, ce lo vedrei benissimo.

  19. Sì, poco più ma grazie comunque per la segnalazione 😉

  20. martinez è costato 12 milioni non 13.5! TROPPI in ogni caso. 😀

  21. quante zavorre!…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi