Causio: "Tra Juve e Inter la guerra infinita" | JMania

Causio: “Tra Juve e Inter la guerra infinita”

Il conto alla rovescia è partito con ampio anticipo. O meglio: in realtà non si è mai fermato, progredisce a ciclo continuo. Mancano ventidue giorni al big match dell’O­limpico, ma la febbre per il derby d’Italia è già altissima. Sul binario Milano-Torino sono iniziate le prime scher­maglie, frutto di antipatie e sgarbi che hanno accompa­gnato …

causioIl conto alla rovescia è partito con ampio anticipo. O meglio: in realtà non si è mai fermato, progredisce a ciclo continuo. Mancano ventidue giorni al big match dell’O­limpico, ma la febbre per il derby d’Italia è già altissima. Sul binario Milano-Torino sono iniziate le prime scher­maglie, frutto di antipatie e sgarbi che hanno accompa­gnato passo a passo la storia dei due club. In campo, nei tribunali, nelle sedi del cal­ciomercato. Juventus e Inter non si sono mai fatte manca­re nulla. Quest’anno i primi bollori sono arrivati in anti­cipo. Nulla di strano. «Juven­tus- Inter è Juventus-Inter, la madre di tutte le partite. È stato così in passato e sarà sempre così». Parola di Fran­co Causio, storica bandiera juventina degli anni ’70 e ’80. Il Barone di derby d’Italia ne ha vissuti tanti, i ricordi non mancano. Fresche sono pure le memorie delle grandi bat­taglie. «Con l’Inter erano sempre partite accese».\r\n\r\nSono già iniziati i primi scontri verbali: l’ultimo in ordine di tempo, quello di Materazzi. Tutto normale?\r\n«Direi proprio di sì. Tra Ju­ventus e Inter la rivalità sportiva esiste da sempre. Parliamo di due dei maggio­ri club del nostro Paese. E il duello proseguirà».\r\n\r\nQualcuno, però, sostiene che negli ultimi anni la ri­valità abbia toccato il picco più alto.\r\n«Sicuramente Calciopoli e la storia degli scudetti tolti ai bianconeri e girati all’Inter ha acuito i rapporti. Ma non dimenticatevi il passato».\r\n\r\nL’arrivo di Mourinho ha vi­vacizzato ulteriormente la rivalità.\r\n«Su questo non c’è dubbio. Il portoghese è un bravo tecni­co e un ottimo comunica­tore. I giocatori strave­dono per lui e questo è un segnale importan­te. Di qui al 5 dicem­bre mi aspetto una sua nuova uscita. E’ imprevedibile, qual­cosa si inventerà».\r\n\r\nFerrara ha le carte in regola per zittire lo Special One?\r\n«Mi auguro di sì».\r\n\r\nLeggi l’intervista completa sull’edizione odiena di Tuttosport

LEGGI ANCHE  Verso Juventus-Dinamo Zagabria: Khedira e Mandzukic OK

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi