Castagnini: "Scoprivo talenti, ma il Cda..." | JMania

Castagnini: “Scoprivo talenti, ma il Cda…”

Oggi lavora per il Cosenza, Renzo Castagnini, nelle vesti di Direttore Sportivo. Alla Juventus, il suo ruolo era quello di scopritore di talenti, ma l’appunto che gli addetti ai lavori gli hanno fatto alla fine della sua esperienza in bianconero, è proprio quella di non aver portato a Torino alcun giovane promettente. Oggi, il suo …

Renzo-CastagniniOggi lavora per il Cosenza, Renzo Castagnini, nelle vesti di Direttore Sportivo. Alla Juventus, il suo ruolo era quello di scopritore di talenti, ma l’appunto che gli addetti ai lavori gli hanno fatto alla fine della sua esperienza in bianconero, è proprio quella di non aver portato a Torino alcun giovane promettente. Oggi, il suo apparato di 007 è stato letteralmente smontato da Marotta e Paratici.
“Si ho saputo della rivoluzione sugli osservatori alla Juventus, però non dimentichiamo il lavoro svolto da chi ora non lavora più lì. In società hanno montagne di relazioni su giocatori seguiti da me e dalla mia rete di ossservatori,abbiamo visto tantissime partite è stato fatto un lavoro serio e concreto”,
dichiara a ‘Tuttosport’.
Come mai allora, nessuna trattativa è andata in porto? “Perchè non si è concretizzato e alla Juve non sono arrivati giocatori alla Pato? Perchè alla fine il CDA puntava su giocatori già testati in Europa, si è preferito prendere giocatori già pronti. Noi avevamo segnalato ad esempio Beretta e Zigoni, li ha presi il Milan, è questione di politica interna”.
Tra i giocatori visionati, c’era qualcuno particolarmente prmoettente? “Un giocatore che avrei portato volentieri? Rodriguez del Banfield, ora è al Porto e l’ho sempre considerato un giovane di grandi prospettive.”

5 commenti

  1. @[email protected] io non ho detto che non avevano soldi per prendere qlk giovane, ho solo detto che la vecchia dirigenza non voleva staccare assegni per prenderli.. 😉

  2. [email protected]

    @claudio

    fatti il conto di quanti soldi tra stipendi e cartellino la dirigenza ha elargito a blanc e secco per i vari tiago, almiron, poulsen, diego, melo, andrade, amauri e gli stipendi di grosso e cannavaro?? non mi puoi venire a dire che non avevano soldi per prendere quache giovane dai..!

  3. con tutto il rispetto per Castagnini, ma tra lui e Paratici non c’è confronto.. e tra gli addetti ai lavori questo è un fatto arcinoto.

  4. infatti tutte le colpe non ce l ha
    se la dirigenza non gli da i soldi x acquistare come li poteva portare talenti a torino..pagandoli lui con il suo stipendio?

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi