Caso Berardi: l'Inter vuole l'intervento della giustizia sportiva

Caso Berardi: l’Inter vuole l’intervento della giustizia sportiva?

Caso Berardi: l’Inter vuole l’intervento della giustizia sportiva?

Caso Berardi: ora potrebbe intervenire la giustizia sportiva su richiesta dell’Inter: ecco cosa è successo ieri, i legali nerazzurri si sono attivati

Caso Berardi: ora potrebbe intervenire la giustizia sportiva su richiesta dell’Inter. È quanto prospetta oggi il ‘Corriere dello Sport’. La giornata di ieri è stata molto importante per il futuro del centravanti calabrese del Sassuolo. Ci sono infatti state due dichiarazioni che ancora oggi stanno facendo molto discutere.

“Berardi? Non c’è nessun accordo scritto ma una promessa verbale. Non credo che vada all’Inter, io ho parlato con Squinzi e Carnevali che sono due persone serie”, ha detto il dg bianconero Giuseppe Marotta presente al J Medical. Come stanno le cose? La Juventus, un anno fa, ha ceduto la sua metà di Berardi al Sassuolo per 10 milioni, mantenendo, scrissero allora tutti i giornali, un diritto di riacquisto a 15-16 milioni.

Non è mai stato chiaro se la clausola fosse stata inserita nel contratto o sia rimasta puramente teorica. Fatto sta che nei giorni scorsi, Juve e Sassuolo avevano raggiunto l’intesa per il trasferimento di Domenico Berardi a Torino in cambio di 25 milioni. Il giocatore, nonostante una telefonata di Allegri, ha preferito rimanere a Sassuolo, ma ora c’è un’offerta dell’Inter, squadra per cui tifa da bambino, che lo alletta.

Caso Berardi: legali Inter al lavoro

Il suo agente spingerebbe per il trasferimento, ma senza l’ok della Juve, il centravanti del Sassuolo non potrebbe diventare nerazzurro. Dalle parti di Milano sono andati su tutte le furie, mettendo in moto l’ufficio legale. Gli avvocati dell’Inter vogliono capire quale sia il diritto che la Juventus vanta su Berardi e sollecitare un’eventuale intervento della Procura Federale di Stefano Palazzi. In Italia, infatti, il diritto di “riacquisto” non sarebbe contemplato.

5 commenti

  1. Si si, mi stavo solo chiedendo quanto ne valga la pena. Non mi pare che questa situazione sia associabile al 2006.

    • L’illegale arroganza della Inter-cettatrice è sempre la stessa. Non vorrei che l’arrendevolezza della dirigenza juventina fosse paragonabile a quella di allora.
      Per il ragazzo,poi, non me ne frega nulla. Lo manderei in Nuova Zelanda solo per fare un dispetto ai prescritti. Ripeto, confido più nel dott. Squinzi che nella ns.dirigenza e in particolare modo in Marotta. Questo signore parla troppo e spesso a sproposito.
      Ricordo sempre cosa disse quando ci fu il caso Vucinic: mai più faremo scambi con l’Inter e pochi mesi dopo andava ad acquisire Hernanes. Ecco perché molti tifosi non credono e non si esaltano a tutte le operazioni di questa dirigenza.
      Beati i tempi con alla guida i fratelli Agnelli! Allora poche erano le chiacchiere di mercato e molti fatti, ora è tutto il contrario.

      • Sono d’accordo che con quelli non vale la pena parlare nemmeno del meteo, figuriamoci intavolare trattative. L’arrivo di Hernanes, oltre alla sua inutilita’ intrinseca, mi ha disturbato proprio per questo motivo.
        Pero’ non diciamo che questa dirigenza parla e non fa i fatti perche’ non e’ giusto , 3/4 delle operazioni millantate dalla stampa sono appunto millantate dalla stampa. mancano solo Cristiano Ronaldo e Messi per pudore, per il resto sono tutti nel nostro mirino.
        Sicuramente qualcuno era davvero seguito e non siamo riusciti a prenderlo ma le operazioni riuscite sono di gran lunga superiori a quelle non riuscite e sono 5 anni che a casa nostra si fanno i fatti, quelli che parlano e basta sono altri e vivono a Milano, Roma e Napoli.

  2. Gentile Laura,
    I patti fra gentiluomini, anche se non scritti e quindi perfettamente legali, si rispettano. Tanto più che il giocatore ha specificato di non voler andare alla Juventus ma di voler restare al Sassuolo.
    Ciò quanto stabiliti fra le parti. Quindi gli inter-cettatatori di professione dovrebbero non rompere le scatole. Spero che questa volta la dirigenza non cali le brache come nel 2006. Credo non sarebbe più sopportabile per milioni di tifosi.
    Conoscendo la personalità di Squinzi sono sicuro che certe porcate non si ripeteranno. Ho più fiducia in lui.

  3. Ma perche’ dobbiamo stare a disquisire di sto qui, che si’ e’ bravino ma non e’ sto campione e palesemente da noi non vuole venire?
    Chi non vuole venire non viene e cavoli suoi, dobbiamo anche stare a pregare Berardi???
    25 milioni (che per me sono un’esagerazione) risparmiati, che vada dove vuole e pensiamo a campioni veri.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi