Falcao alla Juve grazie al caos societario del Monaco

Il caos societario del Monaco spinge Falcao alla Juve

Il caos societario del Monaco spinge Falcao alla Juve

Falcao alla Juve: caos societario al Monaco, Rybolev vuole smantellare tutto, il colombiano pronto ad accettare la proposta dei bianconeri

falcao-alla-juveFalcao alla Juve: il colombiano spinto in bianconero dal caos societario. È un po’ la costante di alcuni magnati russi: prendono un club, per un paio di stagioni fanno spese folli e poi ridimensionano tutto prima di mollare. È successo all’Anzhi, sta accadendo anche al Monaco, che ha letteralmente smantellato la squadra e ha collezionato due sconfitte in altrettante partite in Ligue 1.

Questa situazione ha convinto Radamel Falcao che è il momento migliore per abbandonare il club monegasco. Nel weekend è entrato nel secondo tempo a Bordeaux, ma non ha potuto incidere su un risultato già compromesso. La scorsa estate il giocatore arrivò dall’Atletico Madrid per 60 milioni e sottoscrisse un contratto da 12 milioni l’anno, approfittando del favorevole regime fiscale di Montecarlo.

Con la Juventus, si sta lavorando sulla base di un prestito oneroso con Falcao che dovrà rinunciare a una grossa fetta dell’ingaggio. Un’operazione che in tutto alla Juve costerebbe circa 20 milioni di euro. Il patron del Monaco, Ryboblev, lo avrebbe anche proposto a Liverpool e Arsenal, ma senza esito. Fonti vicine al giocatore, affermano che la soluzione juventina è molto gradita al giocatore. Vedremo.

4 commenti

  1. Cuorebianconero

    Ma dai finiamola: dopo Ibra si sono inventati un’altra minkiata colossale.
    Ma voi ritenete Marotta in gradi di prendere un simil fuoriclasse a costi vantaggiosi?
    Marotta compra Pereyra e Isla x 18 mln cadauno ma non Falcao, Ibrahimovic, Van persie, Aguero, Suarez, ecc. ecc. così come ogni anno si ripetono i nomi ma non cambia mai nulla, dai siamo seri.

    • …giusto per la precisione:
      Isla è stato pagato 9,4 milioni per la comproprietà e 4,5 milioni per il riscatto definitivo.
      9,4+4,5 fa 13,9 , non 18.
      Pereyra è stato preso per 1,5 milioni con riscatto fissato a 14; 1,5+14 fa 15,5.
      Al raggiungimento di alcuni obiettivi prefissati si potrebbero (non è detto, così come tutti dimenticano che per Ogbonna il bonus al Torino alla fine mi risulta non sia stato versato) aggiungere ulteriori 1,5 di bonus; 15,5+(eventuali)1,5 fa 17, non 18.
      Per i “fuoriclasse”, al di là del costo del cartellino, bisogna considerare il costo, spesso abnorme, dell’ingaggio.
      Molti lo dimenticano. Ad esempio Sanchez all’Arsenal prende 8 milioni l’anno; prenderlo alla Juve con un simile ingaggio avrebbe significato che un nanosecondo dopo hai tutti i procuratori dei vari Vidal, Pogba (…il pizzarolo sciacallo), Licht e via discorrendo che ti chiedono un “adeguamento” dell’ingaggio “parametrato” a quanto riconosciuto al nuovo arrivato. Come fai poi a dire di no a chi ti ha fatto vincere da protagonista 3 scudetti di fila? li cedi tutti e metti in campo il fuoriclasse dal superingaggio con 10 primavera intorno?

      • credo che poi la gente dimentica che oltre a chi vuole comprare ci deve essere la volontà del giocatore a voler venire da noi…e purtroppo i giocatori vanno dove pagano di più il più delle volte…Tutti a lamentarsi con Marotta, parametri zero, no campioni…anche io vorrei vedere Cavani, ma se non vuole venire che fai? lo rapiamo e lo minacciamo?

  2. …ancora con sta megaballa impossibile da realizzarsi?!?
    Che poi alla fine arriverà qualcun altro infinitamente meno forte di Falcao (Marotta ha più volte parlato di un profilo medio, una onesta riserva, insomma) ed i soliti supertafazzi creduloni che prendono per oro colato qualsiasi balla giornalistica di calciomercato, commenteranno che Marotta è una ciofeka immane perchè dopo averlo trattato non è stato capace di prendere Falcao virando su pincopalla.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi