Cannavaro "Gli scudetti sono 30 e non si discute ma Roma tiferò Napoli" | JMania

Cannavaro “Gli scudetti sono 30 e non si discute ma Roma tiferò Napoli”

Cannavaro “Gli scudetti sono 30 e non si discute ma Roma tiferò Napoli”

La terza stella raggiunta dalla Juventus è un po’ anche merito suo: Fabio Cannavaro, con la maglia bianconera ha vinto gli scudetti 28 e 29. Intervenuto a margine della presentazione di un triangolare che avrà luogo a Viareggio, lunedì prossimo, in favore della”Fondazione Borgonovo”, l’ex capitano della nazionale italiana si è espresso così sul 30simo …

La terza stella raggiunta dalla Juventus è un po’ anche merito suo: Fabio Cannavaro, con la maglia bianconera ha vinto gli scudetti 28 e 29. Intervenuto a margine della presentazione di un triangolare che avrà luogo a Viareggio, lunedì prossimo, in favore della”Fondazione Borgonovo”, l’ex capitano della nazionale italiana si è espresso così sul 30simo scudetto conquistato dalla Vecchia Signora: “E’ stata una vittoria importantissima, straordinaria e meritata, faccio i complimenti a Conte ed alla mia ex squadra. So cosa significa tornare a vincere dopo tanti sacrifici. Gli scudetti sono 30, lo affermo con convinzione, soprattutto perché ci tengo a difendere quelli che ho vinto sul campo. Poi uno può dire quello che vuole“.
Con Del Piero Cannavaro ha condiviso diverse vittorie, cosa si sente di dire sull’addio del capitano bianconero? “Alex ha dimostrato per l’ennesima volta il suo valore ma gli addii ci stanno, fanno parte del gioco. La società ha fatto una scelta e va rispettata, ma questo non cancella di certo tutto quello che Del Piero ha fatto per la Juve e per il calcio in generale”.

Infine, una battuta sulla prossima finale di Coppa Italia, che vedrà affrontarsi le “sue” due squadre, Napoli e Juventus: “Rispetto la Juventus e i suoi tifosi, ma tiferò Napoli. Del resto sono di Napoli e mio fratello è il capitano di questa squadra. Non vedo una squadra favorita rispetto ad un’altra, dico che entrambe hanno la stessa possibilità di vincere il trofeo. La Juve è stata impressionante in quest’annata, il Napoli ha difettato in continuità, ma è una partita secca in cui tutto può succedere“.

Fonte: Canalejuve

2 commenti

  1. t r a d i t o r e . . . !

  2. Ma perchè non è andato al Napoli quando ancora poteva dare qualcosa,bastava rinunciare a qualche euro, o sbaglio? Mi sembra che abbia preso in considerazione la possibilità solo quando era talmente spompato da essere messo fuorirosa anche in arabia.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi