Campionato a metà agosto e squadre B in Lega Pro, ecco le proposte dell’Assocalciatori | JMania

Campionato a metà agosto e squadre B in Lega Pro, ecco le proposte dell’Assocalciatori

Campionato a metà agosto e squadre B in Lega Pro, ecco le proposte dell’Assocalciatori

Il calcio italiano continua a perdere terreno nel ranking europeo (una sola squadra rimasta ancora in lizza quest’anno, il Milan) e il sindacato dei calciatori prova a mettere giù delle proposte di riforma che possano far tornare il campionato del Bel Paese nell’elite europea. In attesa di incontrare le Leghe, ieri a Milano il Direttivo …

Il calcio italiano continua a perdere terreno nel ranking europeo (una sola squadra rimasta ancora in lizza quest’anno, il Milan) e il sindacato dei calciatori prova a mettere giù delle proposte di riforma che possano far tornare il campionato del Bel Paese nell’elite europea. In attesa di incontrare le Leghe, ieri a Milano il Direttivo dell’Assocalciatori ha parlato informalmente di riforme: “Da parte dei giocatori c’ è la disponibilità ad anticipare l’ inizio del campionato, con partite in notturna e non alle 15; questa è un’ ipotesi utile per diminuire il numero di partite nei periodi di grande freddo. In Francia, Germania, Inghilterra e Austria, i campionati iniziano ai primi di agosto. Noi, con la Spagna, siamo gli ultimi. Quella di un campionato che si dilunga anche nelle feste invernale è solo un’ ipotesi giornalistica. Quando gli impegni sono troppi, e concentrati in periodi dell’ anno che non giovano allo spettacolo e mettono a rischio la salute dei calciatori per le condizioni dei campi, è il caso di fermarsi”, ha spiegato il presidente del sindacato dei calciatori, Damiano Tommasi.
Nel corso del direttivo, inoltre, si è parlato tanto delle leghe inferiori e della possibilità di far avere alle società di Serie A una squadra B, così come avviene in Spagna: a comporle, dovrebbero essere calciatori Under 23, che partiranno dalla Seconda divisone di Lega Pro, con la possibilità di arrivare al massimo fino alla serie B.

Intanto, rimane alta l’attenzione sul fronte calcioscommesse: per sensibilizzare i calciatori, l’Assocalciatori è stato realizzato un video di 12′  che racconta “in maniera dura il giro delle scommesse, i rischi che si corrono, le persone poco raccomandabili inserite in questi movimenti, la facilità con cui si passa da un risultato scontato tollerato a indagini e arresti”. Ad illustrarlo nei ritiri delle squadre, ci andrà lo stesso Tommasi, accompagnato dal segretario Grazioli.

Un commento

  1. The Alpha Dog

    Mi piacerebbe tantissimo vedere una Juventus “B”, poter testare così i giovani, farli giocare contro gente esperta di categoria… a mio avviso potrebbe cominciare a farli sentire PRIMA realmente calciatori professionisti, dovendo poi solo affrontare il “salto” nella prima squadra…

    Così come funziona adesso invece un primavera passa dai ragazzini direttamente al grande calcio dei professionisti..e questo può bruciarti se non sei pronto.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi