Campionati europei ribaltati: crisi post Mondiale per le grandi? | JMania

Campionati europei ribaltati: crisi post Mondiale per le grandi?

In tutta Europa stanno accusando il colpo le squadre con molti giocatori reduci dal Mondiale per questo si assistono a classifiche molto strane e rivoluzionate. Esistono poi eccezioni come il Porto (6 vittorie in 6 partite) ma in generale si assistono a due tipi di classifica: quelle con le big comunque in testa ma senza …

In tutta Europa stanno accusando il colpo le squadre con molti giocatori reduci dal Mondiale per questo si assistono a classifiche molto strane e rivoluzionate. Esistono poi eccezioni come il Porto (6 vittorie in 6 partite) ma in generale si assistono a due tipi di classifica: quelle con le big comunque in testa ma senza convincere oppure quelle dove la classifica è completamente rivoluzionata con sorprese in vetta. Al primo caso appartengono sicuramente la Premier e la Liga spagnola. In Premier il Chelsea nonostante la sconfitta con il Manchester City resta leader visto che l’Arsenal e il Manchester United non riescono a vincere e ad accorciare la classifica.
L’Arsenal nonostante un super Nasri autore di una doppietta non riesce a recuperare i tre gol di svantaggio del West Bromwich guidato da un super Di Matteo che ha portato la squadra neopromossa al quinto posto mentre il Manchester United  non riesce ad andare oltre il pareggio contro il Bolton. Peggio di loro però sicuramente fanno Totthenam e Liverpool, i primi vengono sconfitti contro il West Ham grazie ad un gol di Piqiuonne mentre il Liverpool si blocca ancora (2  a 2 contro il Sunderland in casa) e ora si trova nei bassifondi della classifica con 6 punti dopo 6 partite.
In Spagna tutti gli occhi sono su Barcellona e Real Madrid ma ha sorpresa in testa c’è il Valencia che da molti veniva dato in netto calo dopo le cessioni di questa stagione ma ha trovato in Mata il nuovo leader. La squadra di Emery  continua nella sua grande marcia asfaltando anche uno Sporting Gijon che da molti era dato fra le sorprese per questa stagione ma che ora è in netta crisi come anche il Deportivo e ora precede con 13 punti Barcellona e Real Madrid. La squadra di Guardiola vince anche senza Messi dimostrando che la lezione Hercules, arrivata anche al Sevilla, è stata capita grazie ad un super centrocampo (i gol portano le firme del trio di centrocampo Keita,Xavi,Busquets) mentre il Real Madrid di un super criticato Mourinho non riesce a segnare contro il Levante bloccandosi sullo 0 a 0 e dimostrando ancora una volta che manca un bomber vero per la squadra. Ma sicuramente quello che colpisce in questa Liga è la situazione che si è venuta a creare dopo l’infortunio di Messi. Infatti mentre mercoledì è stato espulso un giocatore dell’Espanyol per un fallo su Cristiano Ronaldo sabato è successo a Amorbieta per un fallo su Iniesta. Il problema è che nessuno dei due falli era da espulsione e sembra quasi che si sia creato un effetto Messi per cui qualsiasi intervento su un Big è da espulsione.
Fra i Campionati a sorpresa  spicca sicuramente la Bundesliga tedesca. Vedere nelle prime quattro posizioni Mainz, Dortmund, Hannover e Hoffenahim in pochi lo prevedevano soprattutto vedendo Amburgo,Werder Brema e Bayern Monaco in mezzo alla classifica e Schalke 04 e Stoccarda nelle ultime due posizioni. Nell’ultimo week-end le sorprese in negativo sono arrivate da Bayern Monaco e Stoccarda. La prima è uscita sconfitta in casa contro il Mainz nonostante ci fossero quasi tutti i titolari confermando che senza Ribery e Robben la squadra perde quasi tutta la fantasia mentre lo Stoccarda esce pesantemente sconfitto 4 a 1 in casa contro il Bayern Leverkusen. Sorprese che arrivano anche dalla Ligue 1 dove leader indiscusso c’è il Sant Etienne che vince anche contro un Lione sempre più in crisi e che ora si ritrova penultimo con soli 5 punti in sette giornate.

Credits: SportsBook
Fracassi Enrico – Juvemania.it

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi