Calcioscommesse tabaccaio di Parma nel mirino, Locatelli attacca ancora, Conte tranquillo | JMania

Calcioscommesse tabaccaio di Parma nel mirino, Locatelli attacca ancora, Conte tranquillo

Calcioscommesse tabaccaio di Parma nel mirino, Locatelli attacca ancora, Conte tranquillo

Continua ad essere nel mirino degli inquirenti che stanno indagando sul calcio scommesse la tabaccheria di Parma di proprietà di Massimo Alfieri, ma Gianluigi Buffon, tirato spesso in ballo dai media in questi giorni, non c’entra nulla. Stando a quanto riporta ‘Repubblica’, infatti, in seguito alla perquisizione avvenuta qualche giorno fa ad opera della Guardia …

Continua ad essere nel mirino degli inquirenti che stanno indagando sul calcio scommesse la tabaccheria di Parma di proprietà di Massimo Alfieri, ma Gianluigi Buffon, tirato spesso in ballo dai media in questi giorni, non c’entra nulla. Stando a quanto riporta ‘Repubblica’, infatti, in seguito alla perquisizione avvenuta qualche giorno fa ad opera della Guardia di Finanza di Torino, è saltato fuori che nel decreto disposto dalla Procura piemontese per autorizzarla si rilevava come addirittura l’80% delle giocate effettuate negli ultimi 14 mesi presso la tabaccheria sarebbe risultata vincente. Una percentuale ritenuta anomala, anche se viene sottolineata la costanza delle giocate. In ogni caso, per vederci chiaro, i magistrati torinesi hanno iscritto nel registro degli indagati lo stesso titolare della tabaccheria.
Nel frattempo la procura di Cremona continua il suo iter di indagini: oggi si è presentato presso la procura del Pm Di Martino, uno dei legali del tecnico della Juventus, Antonio Conte. Al termine del colloquio, l’avvocato Antonio De Renzis ha escluso una convocazione imminente di Conte e ha dichiarato: “C’è grande rispetto per il lavoro che sta facendo la Procura ed anche sintonia. Stiamo lavorando”.

Intanto, oggi è tornato a parlare Tomas Locatelli, ex centrocampista di Milan, Udinese e Mantova, che ha patteggiato due anni con la giustizia sportiva. Non indagato dalla giustizia ordinaria, Locatelli ha ancora una volta accusato ai microfoni di Raisport chi lo ha interrogato per conto della procura federale: “E’ assurdo che la stampa associ ancora il mio nome al calcioscommesse, io sono innocente. Ho collaborato con la Giustizia, facendo tutti i nomi che sapevo, ma questo non è bastato. Chi ha fatto più nomi di me, invece, ha avuto uno sconto di pena maggiore e questo mi sembra incredibile. Una persona racconta quello che sa con una collaborazione spontanea e sincera, ma questo non basta, serve la quantità di informazioni per ottenere qualcosa. Allora significa che c’è qualcosa che non va”.

Proprio oggi, due degli arrestati per il calcioscommesse, Mauri e Milanetto, hanno lasciato il carcere dopo aver ottenuto gli arresti domiciliari.

4 commenti

  1. maurettogobbo

    No, Paolo FC l’importante era fare capire che quella tabaccheria è losca, il prossimo passo sarà insinuare che Buffon ne è proprietario e quindi la Juve in serie B

  2. l’80% delle giocate vincenti o, come penso, vincite pari all’80% delle giocate? …fosse vera la prima ci avrebbe già pensato Lottomatica a chiudere il punto, fosse vera la seconda non ci sarebbe nulla di anomalo… i giornalisti di repubblica si saranno informati bene? …io dico di no, scommettiamo? 🙂

  3. Carobbio stimava Conte, ma per fare un esempio ha fatto il suo nome durante l’interrogatorio, come se dicesse – figuratevi che pure uno come Conte sapeva della combine -. Povero ragazzo. E poveri noi.

  4. D’accordo con Locatelli al 100%. Vi invito a leggervi su tuttosport le dichiarazioni della moglie di Carobbio… Non hanno vergogna.

    Sono in fondo al barile e scavano, non ne hanno già abbastanza di m…. in casa? Parlano pure…. mammamia….

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi