Calcioscommesse: martedì le audizioni del Bari-bis, Palazzi vuole sentire Conte | JMania

Calcioscommesse: martedì le audizioni del Bari-bis, Palazzi vuole sentire Conte

Calcioscommesse: martedì le audizioni del Bari-bis, Palazzi vuole sentire Conte

Il mese scorso , il capo della procura di Bari, Antonio Laudati, ha inviato al procuratore federale Stefano Palazzi tutti gli incartamenti relativi al secondo filone di Bari sul calcioscommesse, quello che riguarda le gare Bari-Treviso 0-1 (maggio 2008) e Salernitana-Bari 3-2 (maggio 2009). A maggio questo filone cadrebbe in prescrizione, ecco perché la Figc …

palazzi-stefano-figcIl mese scorso , il capo della procura di Bari, Antonio Laudati, ha inviato al procuratore federale Stefano Palazzi tutti gli incartamenti relativi al secondo filone di Bari sul calcioscommesse, quello che riguarda le gare Bari-Treviso 0-1 (maggio 2008) e Salernitana-Bari 3-2 (maggio 2009). A maggio questo filone cadrebbe in prescrizione, ecco perché la Figc vuole accelerare: sono 22 i tesserati che verranno convocati tra il 20 e il 28 febbraio. Tra i più attesi c’è il portiere del Torino, Gillet, all’epoca dei fatti estremo difensore del Bari. La posizione di Gillet che secondo Stellini sarebbe stato uno dei più attivi nella combine della gara con la Salernitana. Secondo quanto riferisce la ‘Gazzetta dello Sport’, inoltre, per questa partita Palazzi vuole convocare anche Antonio Conte, che a Bari è stato sentito come persona informata dei fatti e mai indagato.

Archiviata a Bari la posizione di Ranocchia, il difensore dell’Inter potrebbe comunque essere sentito da Palazzi, che potrebbe dover rispondere, sempre secondo la ‘Gazzetta’, di un’omessa denuncia. I deferimenti per questo filone dovrebbero arrivare ad aprile con i dibattimenti a maggio. Se così non fosse, prescrizione e amen. Tutto tace invece sull’altro filone, quello che portò all’arresto la scorsa estate anche del capitano della Lazio, Stefano Mauri. Se non si arriverà ai deferimenti entro fine stagione, i tempi potrebbero allungarsi ulteriormente.

6 commenti

  1. Cialtrone come la carta igenica rosa e come chi ci ha governato negli ultimi 20 anni!!!!

  2. STO BASTARDO!!!

  3. Intanto Conte si e fatto 4 mesi e gli altri se la ridono palazzi sparisci dalla circolazione tu i nani e i dentoni marci ecc.ecc.

  4. La favola del pentito Carobbio sembra definitivamente finita, così come è finita la credibilità di chi ha considerato come oro colato le sue parole prive di riscontro.
    Un fatto di una gravità assoluta, di cui i responsabili principali sono il procuratore Stefano Palazzi e coloro che lo sostengono e gli danno credito: un sistema a cui è bastato il “blaterare” di un pentito per condannare. Ma un sistema che non vale per tutti: modi e metodi cambiano in base a chi si deve giudicare.

    Ricordiamo che Antonio Conte ha subito una squalifica di 4 mesi, fondata esclusivamente sulle accuse verbali di Carobbio, negate dagli altri tesserati coinvolti e non provate da nessuna circostanza. Il ricorso presentato dal tecnico leccese non ha portato alla cancellazione della pena. Un accanimento eccessivo, motivato anche dalla troppa esposizione mediatica che ha accompagnato la sua vicenda e che rischiava, in caso di assoluzione, di bruciare la credibilità dell’impianto accusatorio costruito dal Procuratore Federale. Impianto definitivamente crollato nei mesi successivi, ma che ha comunque sortito i suoi effetti sulla carriera di seri professionisti, contribuendo a minare ulteriormente la credibilità della giustizia sportiva.

    E’ con amarezza, ed immaginiamo quella che accompagnerà Antonio Conte, che scopriamo come ‘Pippo’ in realtà non abbia contribuito a dare certezza alle accuse. Anzi, alla luce delle sentenze riformate dal TNAS, sembrano ancor più spropositate le richieste di Palazzi.

    Ci chiediamo, a questo punto e con ancora più insistenza, quale “colpa” abbia pagato realmente Conte. Perché la tutela riservata ad una società come l’Empoli non è stata garantita all’allenatore della Juventus? Carobbio godrà ancora dei benefici dovuti alla collaborazione? A Palazzi sarà ancora concesso di condannare senza riscontro?

  5. La Gazza Rosa e Palazzi ,..stanno fallendo miseramente. Il DIO DEL CALCIO E DELLA GIUSTIZIA…sembra distratto ma è sempre puntuale…è CELLINO lo sta imparando a sue spese!
    Aspetto con ansia la Cassazione x Calciopoli…poi ABETE E PALAZZI e AURICCHIO e NARDUCCI e BALDINI avranno qualche risposta da dare!!!!!

  6. frano fiumicino

    se manca CONTE, scommessopoli non vale una cicca……….poi tutti assolti salvo CONTE……..

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi