Calcioscommesse: ecco le partite di A già sotto inchiesta (e quelle che lo saranno) | JMania

Calcioscommesse: ecco le partite di A già sotto inchiesta (e quelle che lo saranno)

Calcioscommesse: ecco le partite di A già sotto inchiesta (e quelle che lo saranno)

Sono Fiorentina-Roma 2-2, Lecce-Cagliari 3-3 e Genoa-Lecce 4-2 le tre partite di Serie A finite nel mirino degli inquirenti dopo l’interrogatorio di garanzia effettuato venerdì scorso dall’odontoiatra Pirani. Ma questo non vuol dire che siano state trovate prove di tarocco su queste sfide. Tutt’altro, siamo ancora in uno stadio embrionale. Come hanno ricordato gli stessi …

Sono Fiorentina-Roma 2-2, Lecce-Cagliari 3-3 e Genoa-Lecce 4-2 le tre partite di Serie A finite nel mirino degli inquirenti dopo l’interrogatorio di garanzia effettuato venerdì scorso dall’odontoiatra Pirani. Ma questo non vuol dire che siano state trovate prove di tarocco su queste sfide. Tutt’altro, siamo ancora in uno stadio embrionale. Come hanno ricordato gli stessi magistrati, per parlare di un allargamento delle indagini bisognerà trovare dei robusti riscontri a quello che al momento è soltanto una semplice ipotesi investigativa, nata dopo una rivelazione di un indagato. Certo, c’è un motivo perché proprio queste 3 gare risultano «attenzionate», mentre moltissime altre sono state giudicate irrilevanti dai giudici. Un motivo legato a doppio filo al teste chiave delle possibili combine: Paoloni. Lui vende l’informazione ai suoi compagni di merende che dopo l’imbeccata decidono di giocare l’over (più di 3 gol). Quello che gli investigatori temono, però, è che la soffiata di Paoloni sia frutto di un millantato credito, dovuto al disperato tentativo di recuperare soldi e credito verso chi lo pressava in modo continuo, fino alle minacce, dopo il flop di Inter-Lecce 1-0 (perdita secca di 150 mila euro per l’over mancato). Insomma, siamo al momento lontanissimi dal possibile coinvolgimento delle società finite nel verbale dell’interrogatorio.
Pirani nel suo interrogatorio è stato un fiume in piena: il calcio è la passione di una vita, come l’Inter. Dalla passione nasce il vizio delle scommesse. Un’attività che lo costringe a lunghe telefonate per avere più informazioni possibili, ma nello stesso tempo si mescolano possibili ipotesi di reato a semplici informazioni e commenti. L’odontoiatra, ad esempio, è in tribuna anche in occasione di Milan-Inter.
Oltre agli addebiti contestati, Pirani nomina di sua spontanea volontà Fiorentina-Roma, Lecce-Cagliari e Genoa-Cagliari inquadrandole in un contesto che rispecchia l’indagine in corso. Questo: Paoloni «vende» le tre partite come «fatte», vale a dire taroccate. Dà indicazioni a Pirani di giocare l’over e fornisce le sue personali garanzie. Sostiene (o millanta) di avere avuto informazioni dirette dai giocatori di Roma e Lecce (non sono stati fatti dei nomi, però). A questo punto Pirani informa Erodiani della cosa, ma nell’interrogatorio quest’ultimo ha escluso di essere a conoscenza di notizie su Fiorentina-Roma, mentre sulle altre due non ha confermato e neppure smentito. Fin qui il verbale. Da spiegare, invece, perché potrebbe trattarsi di un millantato credito.
Alla base dell’informazione c’è la figura di Paoloni, stritolato dai debiti e persino disposto a narcotizzare i suoi compagni della Cremonese pur di centrare una scommessa. Il timore degli inquirenti, dunque, è che il portiere negli ultimi mesi abbia sparato nomi di squadre e risultati dandoli per «sicuri», quando in realtà erano solo sue speranze. In altre parole, millantava di conoscere in anticipo un risultato: nel caso la partita fosse davvero finita in quel modo, poteva passare all’incasso. Nella situazione opposta avrebbe potuto difendersi parlando di «combine saltata all’ultimo momento per cause sconosciute». Tanto è vero che i risultati segnalati sono spesso quelli più probabili. E comunque fatte le debite spiegazioni e usate tutte le cautele del caso, al momento gli inquirenti stanno cercando le prove dei possibili tarocchi. Oggi il pm ne chiederà conto a Pirani nel contro interrogatorio. Vedremo se ci saranno ulteriori colpi di scena o se le 3 partite usciranno dall’inchiesta ancora più velocemente di come ci sono entrate.
Nel frattempo, dall’informativa emergono altre partite sotto ‘osservazione’: per l’ultimo campionato di A c’è Brescia-Bologna 3-1 (già nominata di striscio nell’inchiesta di Cremona), con la quota dell’uno che crolla con 7 giorni d’anticipo e le prime puntate arrivate dalla Toscana, dove è presente un gruppo molto temibile in tema di match fixing; c’è Lazio-Genoa 4-2 con un mare di puntate sul pari del primo tempo e poi su over e vittoria della squadra di Reja (fischiata dall’Olimpico dopo l’1-1 parziale): le scommesse arrivano tutte dalla zona di Roma e a poche ore dall’inizio; Lecce-Lazio 2-4 con un impressionante andamento delle quote in Live sull’over 4.5 dopo la prima rete laziale. Ma c’è anche la B con Novara-Siena 2-2 che ha registrato movimenti mostruosi sul pari e over 2.5 in modalità live, con la quota dell’over che nonostante la sfida fosse inchiodata sullo 0-0 dopo 25’, lo vedeva quotato a 1.1; Ascoli-Siena 3-2 con scommesse anomale su 1 e over, incredibile sul live la quotazione dell’1 a 15’ dalla fine: pagato meno della vittoria esterna nonostante i toscani siano avanti 2-0… Ovviamente i flussi anomali e le strane coincidenze non costituiscono prove di reato: spetterà agli inquirenti trovarle.

Credits: Gazzetta

7 commenti

  1. Semplicemente troll. Non caschiamoci

  2. @ N°7…sei stato grande nel rispondere(come sempre) !
    Ma il fatto che dica di vivere tra i tribunali di Cremona,NON mi fa pensare molto bene di sto elemento senza firma…!

  3. il cugino del mio vicino di casa che ha la fidanzata di cremona il cui fratello lavora vicino al tribunale mi diche che vogliono mandare l’inter in serie D

  4. per dnajuve65

    Aspetta altre partite come Lazio Inter dello scorso anno, Juventus Lazio sempre dello scorso anno…….attento a parlare. Vivo tra i tribunali di Cremona e sono notizie fondate e c’è la volontà di rimandare in B la Juventus e in C2 la Lazio. Quelle che ho indicato sono solo 2 delle partite della Juventus e della Lazio, poi c’è il derby Inter Milan di quest’anno. Attento al terremoto. Non ci sarà Europa League per la Juve, al massimo la serie B senza penalizzazioni.

  5. …ma che state scherzando? La romerda è per default solo e soltanto parte lesa ed untouchable come la seconda squadra di milano, per cui, se l’inchiesta va avanti, è solo possibile che le diano, per motivi di ordine pubblico, 5 o 6 punti in più in classifica, così da giocare il prossimo anno in champions. Fossi nell’Udinese mi preoccuperei.

  6. inter in serie C ! compare 2 volte,adesso in 15/20 gg al massimo VOGLIO la sentenza…!
    roma in B, e Juventus in europa league.
    come mai nn compare Parma-Napoli finita con la vittoria dei Parmensi dopo che il Napoli era in vantaggio ?
    Ed a bordo campo c’era il figlio di un boss a guardare la partita !

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi