Calcioscomesse ad Ancona si costituiscono i due zingari | JMania

Calcioscomesse ad Ancona si costituiscono i due zingari

Calcioscomesse ad Ancona si costituiscono i due zingari

Come riporta oggi il quotidiano ‘La Stampa’, sono arrivati poco dopo le 7 di questa mattina via traghetto ad Ancona i due zingari implicati nel calcio scommesse che hanno deciso di costituirsi alle autorità italiane. Si tratta di Vinko Saka e Alija Ribic, sui quali pendeva un mandato d’arresto internazionale: terminata la latitanza, sono stati …

Zingari calcioscommesse - AnsaCome riporta oggi il quotidiano ‘La Stampa’, sono arrivati poco dopo le 7 di questa mattina via traghetto ad Ancona i due zingari implicati nel calcio scommesse che hanno deciso di costituirsi alle autorità italiane. Si tratta di Vinko Saka e Alija Ribic, sui quali pendeva un mandato d’arresto internazionale: terminata la latitanza, sono stati scortati dalla polizia di Cremona, per raggiungere il carcere di via Cà del Ferro, dove rimarranno detenuti in attesa dell’interrogatorio con il gip Guido Salvini, previsto in settimana.
Prima di decidere di costituirsi, i due tramite gli avvocati Marcello Cecchini e Kresimir Kresnik, Saka, Ribic e Lalic (detenuto in carcere in Croazia) avevano presentato agli inquirenti le loro memorie difensive nelle quali hanno accusato pesantemente Carlo Gervasoni e Filippo Carobbio, additati come gli organizzatori della truffa.
Nei prossimi giorni, dunque, sono attese le deposizioni dei due (che pur hanno già scagionato gli scommettitori), che ci faranno capire finalmente quale sia la portata del fenomeno ‘Scommessopoli’.

Un commento

  1. …e quello rossonero dov’era…?

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi