Calciopoli, udienza del 19 ottobre: interviene l'avvocato della Juventus | JMania

Calciopoli, udienza del 19 ottobre: interviene l’avvocato della Juventus

Calciopoli, udienza del 19 ottobre: interviene l’avvocato della Juventus

Durante l’audizione di Del Piero, per la prima volta da quando è in corso il Processo di Napoli, è entrata in scena la difesa della Juventus, chiamata in causa come responsabile civile e che è stata rappresentata dall’avvocato Vitiello. Ecco la ricostruzione dell’intervento fatta da ‘Tuttosport’. L’avvocato Vitiello prende la parola e domanda a Del …

Durante l’audizione di Del Piero, per la prima volta da quando è in corso il Processo di Napoli, è entrata in scena la difesa della Juventus, chiamata in causa come responsabile civile e che è stata rappresentata dall’avvocato Vitiello. Ecco la ricostruzione dell’intervento fatta da ‘Tuttosport’.

L’avvocato Vitiello prende la parola e domanda a Del Piero: “Nell’anno 2004 arrivarono alla Juve campioni ex tricolori della Roma, Emerson e Zebina, il più forte difensore del campionato, Cannavaro, Blasi e Ibrahimovic e dalla Roma Fabio Capello?”.
Alex risponde: “Certo, quella era una squadra con tantissimi campioni. Poi venne Vieira, il miglior centrocampista d’Europa nel 2005″.

Vitiello: “Conferma che dopo le sentenze del 2006 ci fu una diaspora che non la rigurdò con campioni ceduti a Real Madrid (Cannavaro), Barcellona (Zambrotta), Inter (Vieira e Ibra)?”.
Del Piero: “Certo, era un telaio di campioni. Ne avevamo nove nella finale mondiale del 2006.

Vitiello: “Anche Iaquinta, che arriverà poi alla Juve, e Zidane che c’era stato pochi anni prima erano in quella finale mondiale?”
Del Piero: “Sì, anche Henry era stato da noi: lo sottolinearono tutti, questo dato nel 2006″.

E la classifica recitava Juve campione a 86 punti nel 2005 e 91 nel 2006.
Del Piero: “Sì e i tanti gol fatti da me, Ibrahimovic, Trezeguet in quegli anni erano nostri, mica regalati dagli arbitri. Potevamo segnare senza rigori e i numeri lo testimoniano”.

Vitiello incalza per dimostrare il valore di uella squadra sventrata da Calciopoli: “Altre squadre in quegli anni fecero investimenti pari alla Juve?” Del Piero: “So che la Juve investì almeno 150 milioni, di certo l’Inter investì molto, lo ha fatto sempre”.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi