Calciopoli: resa dei conti Vieri-Moratti. Giovedì il presidente nerazzurro da Palazzi | JMania

Calciopoli: resa dei conti Vieri-Moratti. Giovedì il presidente nerazzurro da Palazzi

Calciopoli: resa dei conti Vieri-Moratti. Giovedì il presidente nerazzurro da Palazzi

Settimana intensa per le vicende legate al filone noto ai più come Calciopoli 2. Dopo il rinvio della decisione sulla ricusazione della giudice di Napoli Teresa Casoria, giovedi il procuratore federale Stefano Palazzi ascolterà il presidente dell’Inter Massimo Moratti, che dovrà rispondere delle sue telefonate e di quelle di Facchetti intercettati con i designatori Pairetto …

Settimana intensa per le vicende legate al filone noto ai più come Calciopoli 2. Dopo il rinvio della decisione sulla ricusazione della giudice di Napoli Teresa Casoria, giovedi il procuratore federale Stefano Palazzi ascolterà il presidente dell’Inter Massimo Moratti, che dovrà rispondere delle sue telefonate e di quelle di Facchetti intercettati con i designatori Pairetto e Bergamo e con l’arbitro in attività De Santis (e Nucini?). Volendo, Palazzi potrà anche chiedere conto sulle indagini private (e non autorizzate) fatte sulle utenze di Moggi e sulla sua persona.
L’antipasto, però, sarà il procedimento civile dell’ex attaccante dell’Inter Christian Vieri contro Moratti, nel quale l’ex bomber ha chiesto 20 milioni di euro di risarcimento danni al suo ex presidente per i pedinamenti non autorizzati. L’udienza in programma dovrebbe nominare i consulenti tecnici per stabilire il danno subito dal calciatore.
Intanto dalle 180mila telefonate tirate fuori dalle difese degli imputati di Napoli non smettono di venir fuori novità interessanti. In particolare, in una telefonata del 29 Marzo fra l’allora preisdente del Verona (Pastorello) e Paolo Bergamo si parla di regalo inviato dal presidente della società veronese al designatore. Strano che questo episodio sia passato inosservato durante le indagini visto che tra i capi d’imputazione contestati a Moggi e Giraudo c’erano anche magliette o materiele tenico regalati ai designatori.

7 commenti

  1. ci sono degli ileciti da parte di panved t motta milito – telecom – passaporti falsi – droga- intercettazioni- griglie falsate- pedinamenti- bilanci falsati-
    iscrizioni falsate 2003- saras — questa e l’interrrrrrr radiazione completa da parte dell’inter

  2. Gli sportivi chiedono Trasparenza, Equità e Giustizia: che Farsopoli diventi finalmente Calciopoli accertando finalmente i fatti a 360°, revisionando quello che c’è da revisionare, senza prescrivere.
    I consumatori sono inferociti dal fatto che il prodotto calcio sia stato alterato e falsato dal 2006 in poi, facendo pagare (in fretta e furia) tutto ad una squadra e nulla ad un’altra.
    I lettori dei giornali cartecei e del web sono scandalizzati che alcune testate giornalistiche nascondano le verità emerse negli anni e tendano solo a orientare e consolidare il “sentimento popolare” del 2006 per mantenere uno status quo a danno della verità.
    I contribuenti sono esterefatti dal fatto nel 2006 venne deciso tutto in 20 giorni perchè “bastava il sospetto” e che nel 2011 si attenda lunghissimamente a prendere decisioni su fatti, telefonate, testimonianze e notizie e documentate.
    Gli italiani non capiscono come mai nel 2006 sono state trascurate, dimenticate ed occultate tante telefonate e prove a carico di squadre sedicenti oneste e avvantaggiate da Farsopoli.
    I cittadini pretendono che tutti paghino con lo stesso metro del 2006, senza prescrizioni.

  3. E una questione di opinioni a lavorare nn civado nn vedo perche dovrebbe andarci lui che a i miliardi !!!!!!!!

  4. Vai bobo mettiglielo in c**o

  5. cosimo_fino alla fine

    Caro Alessandro,
    aspettiamo sì, fiduciosi un pò meno. Se non si muove la Juve, non ci sono spazi per risultati significativi

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi