Calciopoli Prioreschi: "Spero pentito venga in aula. L'ascolto delle intetrcettazioni continua" | JMania

Calciopoli Prioreschi: “Spero pentito venga in aula. L’ascolto delle intetrcettazioni continua”

Calciopoli Prioreschi: “Spero pentito venga in aula. L’ascolto delle intetrcettazioni continua”

Mentre il comitato di saggi voluto dal Coni dà formalmente ragione alla Juventus, torna a parlare l’avvocato Maurilio Prioreschi, legale di Luciano Moggi al Processo di Napoli. Partendo dalla giustizia in genere Prioreschi ha dichiarato al ‘Giulemanidallajuve’: “I problemi della giustizia italiana e del modo di amministrarla sono sotto gli occhi di tutti e sono …

Mentre il comitato di saggi voluto dal Coni dà formalmente ragione alla Juventus, torna a parlare l’avvocato Maurilio Prioreschi, legale di Luciano Moggi al Processo di Napoli. Partendo dalla giustizia in genere Prioreschi ha dichiarato al ‘Giulemanidallajuve’: “I problemi della giustizia italiana e del modo di amministrarla sono sotto gli occhi di tutti e sono problemi di carattere generale che riguardano tutti i processi e non solo ‘calciopoli’”.

Ritornando al primo grado del Processo di Napoli, Prioreschi ha le idee chiare e rifarebbe tutto quanto fatto fin qui:

“Come difensori non abbiamo avuto nessun ripensamento e rifaremmo tutto quello che abbiamo fatto. Abbiamo la presunzione di ritenere di aver fatto un lavoro egregio. Ricordo a tutti che noi ci siamo fatti carico, da soli, di tutto il processo. Molti altri sono stati a guardare e altri sono stati a rimorchio e forse qualcuno ha pure remato contro. Basta leggere i verbali di udienza”.

A questo punto, quali saranno le prossime mosse? Si denuncerà davvero chi ha occultato eventualmente le telefonate?

“Tutte le anomalie riscontrate saranno sottoposte alla valutazione della competente Autorità Giudiziaria”, replica Prioreschi che poi puntualizza: “Noi non avevamo bisogno del “pentito” (quello che tempo fa ha parlato al ‘Corriere dello Sport’, ndr) per capire come erano andate certe cose. Mi auguro si presenti davanti ad un P.M. a mettere a verbale quello che ha detto al giornale. Quando, e se farà questo, faremo le nostre valutazioni anche alla luce della motivazione della sentenza”.

Poi una promessa…

“L’ascolto delle telefonate continua. E non solo quello. Altro non posso dire”.

In attesa delle motivazioni della sentenza di primo grado, che dovrebbero essere rese note a ore, è già abbastanza.

8 commenti

  1. Stefano - Uliveto Terme Pisa

    C’è un DIO che vede e provvede, uno l’ha già colpito (facchetti) gli altri spero tutti insieme…..

  2. il pentito farà la fine di Adamo Bove

    moratti, Galdi, Baldini, facchetti, Auricchio, Narducci, Abete e guidorossi esempi eterni di slealtà, cartone, prescrizione e vergogna

  3. Amico,@maiella bianconera, sono daccordo con te. Infatti quando dico: “altri disonesti”, non escludo la parte interna. Gigi Moncalvo è stato sufficientemente chiaro. Ha descritto i vari personaggi e i loro ruoli per quella farsopoli.

  4. @zebrato i motivi che hanno portato a farsopoli, per me, sono di duplice origine: una interna, lotta per l’eredità della casa agnelli; e una esterna da parte dei “disonesti” ciao

  5. per rispondere ad ” anti-inter ” proprio perchè prevedevano tale dominio hanno spiato e con qualche giudice compiacente hanno creato la farsopoli. La sentenza di napoli non vi dice niente? Poi c’è da considerare, non evidenziato dalla stampa, la lotta interna alla famiglia agnelli per chi doveva avere il potere.Ha perso qual ramo della famiglia del nostro attuale presidente.Non vado piu avanti…..
    ciao a tutti gli iuventini veraci…

  6. @anti-Inter, quel dominio assoluto, purtroppo, lo hanno previsto anche altri. Una JUVE forte, con una forte e capace dirigenza, avrebbe fatto male a tanti “altri” disonesti.
    Questi “altri”, che dal 2006 ad oggi, si godono i frutti di farsopoli, devono solo augurarsi che tutto venga insabbiato. Diversamente, devono pagare come meritano. Lo spero!

  7. A volte penso cosa sarebbe questa Juventus senza calciopoli…

    Presidente: A. Agnelli
    Amministratore Delegato: Antonio Giraudo
    Direttore Genarale: Luciano Moggi
    Allenatore: Antonio Conte

    Ibra centravanti….

    Tutti nel nuovo stadio (con il vecchio progetto da 50.000 posti…)

    Dominio assoluto!!!

  8. Non mollate mai. I ladri devono pagare!!!!!!!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi