Calciopoli Prioreschi: "In arrivo altre telefonate occultate" | JMania

Calciopoli Prioreschi: “In arrivo altre telefonate occultate”

Calciopoli Prioreschi: “In arrivo altre telefonate occultate”

Maurilio Prioreschi, avvocato che ha difeso Luciano Moggi nel processo penale di Napoli su Calciopoli, torna a parlare dalle colonne di ‘Tuttosport’: da ore ormai si discute dell’opportunità da parte della Juventus di sbandierare ai quattro venti i 31 scudetti: “E la Juventus ha fatto bene a festeggiare con il numero 31 – replica il …

maurilio-prioreschi-calciopoliMaurilio Prioreschi, avvocato che ha difeso Luciano Moggi nel processo penale di Napoli su Calciopoli, torna a parlare dalle colonne di ‘Tuttosport’: da ore ormai si discute dell’opportunità da parte della Juventus di sbandierare ai quattro venti i 31 scudetti: “E la Juventus ha fatto bene a festeggiare con il numero 31 – replica il legale – E non solo perché gli scudetti sono quelli vinti sul campo e le feste del 2005 e del 2006 nessuno potrà mai cancellarle dai cuori dei tifosi, ma anche perché lo dice una sentenza del giudice Casoria, dove si legge che la stagione presa in esame dalle famigerate indagini è regolare. Punto”. Già, ma al sentimento popolare questa cosa non va proprio giù, così come non va giù alla Figc: “non è stato alterato alcun risultato e la classifica finale è regolare”, recita la sentenza, cosa c’è da capire?

“Hanno indagato un solo campionato e alla fine – prosegue Prioreschi a ‘Tuttosport ‘ -, nonostante una condanna per altro piuttosto controversa, il giudice ha scritto che non risultano evidenze di alterazione di quel campionato. Potrebbe bastare questo per contare trentuno scudetti, ma chi ha tempo potrebbe leggere il libro (scritto appunto da Maurilio Prioreschi, ndr) e scoprire la fragilità di un’inchiesta in cui sono saltate fuori le intercettazioni occultate, il video del sorteggio sparito, le indagini condotte in modo, diciamo, poco convenzionale. E, infine, tre sentenze che si contraddicono fra di loro: De Gregorio, nel primo grado dell’abbreviato, condanna tutti per il sorteggio truccato che la Casoria, nel primo grado dell’ordinario, dice essere regolare. Lei invece condanna per dei contatti sulle sim svizzere, che invece Stanziola nel secondo grado dell’abbreviato non ritiene sufficienti per condannare gli arbitri. Verrebbe da dire: mettetevi d’accordo! Ma la verità è che non si può, perché in questa vicenda non esiste un reato preciso, circoscritto, facilmente individuabile e soprattutto provabile in sede di processo. Così ognuno tira la materia dove gli pare. Pensate che per presentare il mio libro vado in giro per l’Italia. Non solo Juve Club, dove in teoria uno gioca in casa, ma anche in Lions Club o Rotary, come dire… campo neutro. Il mio intervento racconta la storia del processo e vedo tifosi di tutte le squadre che si scandalizzano e mi chiedono: ma davvero hanno fatto questo? Davvero hanno fatto sparire delle intercettazioni? Davvero hanno indagato così a senso unico? Chi ha voglia di vedere la vicenda senza paraocchi, scopre delle cose pazzesche”.

Intanto, Prioreschi prepara l’appello a Napoli e anticipa risvolti clamorosi: “L’ascolto delle telefonate occultate non è mai finito, potremo ascoltarne ancora delle belle…”. Il tutto mentre la Juventus attende ancora risposte dal Tar e dalla Corte dei Conti. Calciopoli, piaccia o non piaccia, non finirà mai, fino a quando non si avrà veramente giustizia.

6 commenti

  1. non mollate! verità e giustizia contano più degli scudetti

  2. sanguebianconero

    ma che fine hanno fatto il ricorso al TAR ed alla Corte dei conti ????
    e la società che sta facendo per sollecitare risposte ???

  3. scusate, ma qualcuno ha avuto + notizie di quel carabiniere che stava per spifferare a tutti le magagne della premiata ditta auricchio e C.? non se ne è saputo + nulla…..

  4. rocco gallucci

    Sfere appartenenti al corpo umano (per non essere volgari)ce ne sono milioni in giro, pronti per comodità a credere alla farsa di quei giorni dell’estate del 2006. Va bene forse Moggi e C. erano scomodi per tutto il movimento calcio e si dovevano in qualche modo colpire, ma infangare per sempre una fovola come quella della Juve, dovi vi hanno fatto parte miti come Combi, Rosetta Calligaris, Cesarini, Charles, Sivori, Prola, …………..Cabrini, Zoff, Gentile, Tardelli, Platini, Brady, (Tenetevi Forte) SCIREA, PESSOTTO, NEDVED, FORTUNATO…..che faccio continuo? Io credo che sia stato commesso un peccato mortale e chi lo ha commesso un giorno ne piangerà le conseguenze. Ma guardiamo avanti, hanno cercato di distruggere una delle favole più belle d’Italia ma hanno fatto male i conti con quella che è un grande dono di Dio: LA JUVENTUS.

  5. La verità è...........?

    speriamo che un giorno si chiarisca tutto

  6. Questo libro verità’ del nostro amato avocato PRIORESCHI ,DOVREBBERO LEGGERLO i prescritti .Ma siccome loro sono immacolati e puri?!?!non vogliono sapere la verità . Vogliono invece,continuare a sparare le solite idiozie senza senso.Per convincersi loro stessi, di essere fuori da tutte le porcate che la loro amata squadra a combinato.Ma purtroppo non sono riusciti nel loro progetto di eliminare la nostra amata JUVE. Adesso oltre la giustizia DIVINA (che gli sta colpendo) ,arrivera’ anche la giustizia sportiva con il famoso art.39. Cioè’ dopo i vari gradi di giudizio ,la JUVE potrebbe chiedere
    che il processo venga rifatto d’acapo.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi