Calciopoli, nuova intercettazione su Facchetti: "digli a Bertini che domani è determinante" | JMania

Calciopoli, nuova intercettazione su Facchetti: “digli a Bertini che domani è determinante”

Ieri sera nel corso di Matrix, su Canale 5, i collaboratori di Luciano Moggi hanno fatto ascoltare in anteprima un altra intercettazione a loro modo di vedere “interessante“. Si tratta di un colloqui tra l’ex presidente dell’Inter Giacinto Facchetti e Paolo bergamo, ex designatore arbitrale. Glisso a piè pari sulla trasmissione, la quale – vista …

Ieri sera nel corso di Matrix, su Canale 5, i collaboratori di Luciano Moggi hanno fatto ascoltare in anteprima un altra intercettazione a loro modo di vedere “interessante“. Si tratta di un colloqui tra l’ex presidente dell’Inter Giacinto Facchetti e Paolo bergamo, ex designatore arbitrale.
Glisso a piè pari sulla trasmissione, la quale – vista la presenza di ultras/giornalisti stile Paolo Liguori – non ha permesso uno svolgimento lineare ed un dibattimento civile atto a fare informazione, prerogativa che dovrebbe essere principale rispetto a tutto il resto.
Due parole su questo nuovo file audio inedito (che, a quanto pare, non sarà l’ultimo): Facchetti, ormai avvezzo a questo tipo di telefonate con i designatori arbitrali (piaccia o non piaccia agli interisti, la sua ascesa alla canonizzazione è ormai un vago ricordo), chiede a Bergamo di parlare con l’arbitro Bertini, prossimo direttore della gara tra i nerazzurri ed il Cagliari, valevole per la semifinale di Coppa Italia. Facchetti ha controllato il suo score personale con l’Inter e, essendo in perfetta parità (4 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte nelle partite arbitrate dallo stesso Bertini), dice a Bergamo di riferire all’arbitro che l’indomani sarà determinante. Per cosa, credo sia pacifico: la vittoria dell’Inter.
Francamente, avendo ascoltato centinaia di questi file audio con vari protagonisti, non ci vedo nulla di differente rispetto a quelli nei quali Luciano Moggi interloquiva con i dirigenti arbitrali. Nel senso che a mio avviso era un (mal)costume comune quello di parlare di griglie, comportamenti degli arbitri e lamentarsi o congratularsi a seconda di quanti errori commettevano gli stessi.
Al momento, quello che si evince da questa nuova intercettazione non fa altro che rafforzare la teoria (che poi tanto teoria non è, se suffragata da fatti incontrovertibili) del “lo facevano tutti, nessuno escluso“.
E’ un bene o un male? Giudicatelo voi…

Fracassi Enrico – Juvemania.it

6 commenti

  1. X BIGA FURIOSO:
    MI DISPIACE PER TE MA LA TELEFONATA TRA FACCHETTI E BERGAMO OLTRE LA GRIGLIATA C’ERA PURE L’ARROSTO, AI PROCESSI SPORTIVI SONO LA STESSA COSA , L’INTERPRETAZIONE NON C’ENTRA NULLA LA VALENZA E LA STESSA LO VOLETE CAPIRE O NOO!

  2. Pissente,il discorso è abbastanza difficile.Io non accuso Moggi di comprare le partite,altrimenti vista l’amicizia con il padre di Paparesta,con il figlio arbitro vincevamo tutte le partite..invece spesso è capitato il contrario.
    Parlo di un amicizia che spingeva Moggi oltre il suo ruolo.Doveva evitare un comportamento troppo stretto con Bergamo.E’ stato questo a condannarci.Sono il primo a dire che la Juve al massimo doveva subire una multa e lui una squalifica insieme a Bergamo.Facchetti,cercava di far valere il peso politico dell’inter,ha sbagliato anche lui,perche’ in ogni telefonata non parla di capretto alla cipolla oppure frittata al tartufo,ma parla con insistenza di Collina ed arbitri…è colpevole anche lui,era un sistema eticamente sbagliato,che ha creato e crea tutt’ora la sudditanza psicologica.
    Ma oggi è peggio di ieri,visto che Collina dirige la classe arbitrale,un arbitro targato GALLIANI.

  3. Quale è la differenza tra moggi e facchetti? Quando scrivete la risposta provate a rileggerla e poi mettetela al contrario (moggi al posto di facchetti). So già quello che direte ed è la conseguenza che moggi non ha fatto nulla. Meditate gente, meditate prima di parlare. Se volete un calcio pulito non è facendo fuori la Juventus ma bensì facendo venire fuori la verità e, piaccia o non piaccia le squadre milanesi (e lo sapete benissimo) hanno fatto molto ma molto di più. Meditate.

  4. ..era sempre Bergamo a telefonare a Facchetti!!

  5. la grigliata di Moggi pesa piu’ del Bertini pensiero….Sono sicuro che Moggi e Bergamo si aiutavano nella scelta degli arbitri,persone che vivino di calcio da 30 anni e si sono sempre rispettate.Ma purtroppo quel giochino idiota ci ha condannati alla b

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi