Calciopoli, Moggi: "indagate anche i giornalisti ed i notai" | JMania

Calciopoli, Moggi: “indagate anche i giornalisti ed i notai”

In una dichiarazione spontanea resa oggi in apertura dell’udienza sul processo di Calciopoli,  Luciano Moggi passa al contrattacco: “Se il colpo di tosse di Pairetto per indicare un arbitro non gradito – dichiara il dirigente bianconero – allora anche il giornalista, destinatario del segnale, era parte della combine. A quel punto tutti i giornalisti e …

calciopoliIn una dichiarazione spontanea resa oggi in apertura dell’udienza sul processo di Calciopoli,  Luciano Moggi passa al contrattacco: “Se il colpo di tosse di Pairetto per indicare un arbitro non gradito – dichiara il dirigente bianconero – allora anche il giornalista, destinatario del segnale, era parte della combine. A quel punto tutti i giornalisti e i notai che hanno preso parte ai sorteggi dovrebbero essere oggetto d’indagine“.
Il riferimento è alle dichiarazioni dell’ex segretario della Can, Manfredi Martino, che aveva parlato di un colpo di tosse fatto dal designatore per indirizzare il sorteggio dell’arbitro di Milan-Juventus, nel campionato 2004-05 (qui la news e qui altre trascrizioni dall’interrogatorio).

Credits: La Repubblica
Fracassi Enrico – Juvemania.it

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi