Calciopoli: la Juve vuole impugnare la sentenza del Tar | JMania

Calciopoli: la Juve vuole impugnare la sentenza del Tar

Calciopoli: la Juve vuole impugnare la sentenza del Tar

Calciopoli: la Juve non molla e pensa al Consiglio di Stato per impugnare la sentenza del Tar, la Federcalcio cerca una mediazione extragiudiziale

Calciopoli: la Juve non molla e pensa al Consiglio di Stato, la Federcalcio cerca una mediazione extragiudiziale. Questa sera, in occasione della partita Italia-Spagna che si giocherà allo Juventus Stadium, Carlo Tavecchio ha organizzato una cena di gala con la delegazione iberica al Museo Egizio di Torino. Assieme al presidente federale e al dg Uva, ci sarà anche il numero uno della Juventus, Andrea Agnelli.

Secondo quanto riferisce il ‘Corriere dello Sport di oggi, le parti si starebbero parlando, anche in merito all’ultima sentenza del Tar. Il tribunale ha respinto la richiesta danni della Juve nei confronti della Figc, ritenendola non ammissibile avendo lo stesso club prima presentato e poi ritirato il ricorso al Tar nel 2006. In ballo c’erano 443 milioni di euro di danni chiesti dalla Vecchia Signora. Una cifra che Agnelli non si sarebbe ancora arreso a perdere.

Secondo quanto trapela da Torino, infatti, i legali del club bianconero sarebbero al lavoro per impugnare davanti al Consiglio di Stato la sentenza del Tar. Ci sono 60 giorni di tempo in tutto per decidere e a quanto pare la Juventus non si fermerà davanti alla giustizia ordinaria. Secondo ‘Tuttosport’, però, le intenzioni della Figc sarebbero quelle di risolvere la questione bonariamente.

Calciopoli, Uva: “Juve, troviamo un accordo”

Nei mesi scorsi il presidente Tavecchio aveva minacciato di citare la Juve in tribunale per “lite temeraria”, ma ora la posizione sembra essere più morbida. La conferma arriva dal direttore generale Uva, che dichiara quanto segue. “L’iter sta andando avanti. Con la società bianconera il dialogo è continuo – ammette – . La Juve è un club di grandissimo prestigio, stiamo lavorando per tentare di trovare un accordo extragiudiziale al termine dell’iter”.

6 commenti

  1. albertosanguebianconero

    OGGI SU REPUBBLICA C’E UN ARTICOLO DELLA GIORNALISTA LIANA MILELLA,UN’INTERVISTA AL VICE PRESIDENTE DEL CSM.
    ORA IO PERSONALMENTE NON SO DOVE SCRIVERLO,SE NON SU QUALCHE BLOG,MA VORREI CHE QUALCHE GIORNALISTA DI FEDE BIANCONERA LO LEGGESSE E NE FACESSE UN BUON USO.
    SAREI INOLTRE CONTENTO ,SE LO STESSO LO LEGGESSERO I VARI PERSONAGGI DI DUBBIA MORALITA CHE CIRCA DIECI ANNI FA CERCARONO DI DISTRUGGERE LA JUVENTUS.
    LO DOVREBBERO FARE PERO,DAVANTI AD UNO SPECCHIO,CON LE DOVUTE CONSEGUENZE PER LO SPECCHIO STESSO E LE LORO COSCIENZE.

  2. vincenzo mazzone

    per noi tifosi niente. siamo stati e siamo ancora oggi alla gogna , ci insultano, ci deridono sempre.non bastano le scuse, ma dovrebbero pagare anche tutti i giornali e le televisioni private di tutta italia senza dimenticare il biscardi.

  3. Unico accordo possibile:
    1) Scuse ufficiali a reti unificate e su tutti i giornali
    2) Riassegnazione degli Scudetti scippati (conseguente revoca ai Pagliacci Merdazzurri)
    3) Gogna pubblica per Moratti e consociati
    4) Risarcimento danni materiali e immagini di 300mln così ripartiti
    150mln dalla FIGC
    100mln dalla società Internazionale FC
    25mln dal signor Moratti Massimo
    25mln dal signor Rossi Guido

  4. TRIADE_FOREVER

    Devono restituire gli scudetti

  5. La Juve non ha bisogno dei denari della FIGC, a noi bastano:
    1) Scuse della FIGC per il comportamento degli organi federali nella gestione di cal(far)ciopoli;
    2) Restituzione dei due scudetti scippati (ne consegue la logica revoca ai prescritti);
    3) Reprimenda della FIGC al comportamento della società Inter.

  6. sanguebianconero

    accordo solo in questi termini:
    1) restituzione ufficiale degli scudetti 2005 e 2006
    2) risarcimento danni € 200 ml (danno economico + danno immagine)
    3) revoca assegnazione scudetto 2006 all’inter
    4) inter in serie B con penalizzazione

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi