Calciopoli: Andrea Agnelli sulla revisione del processo sportivo

Calciopoli: Andrea Agnelli parla della revisione del processo sportivo

Calciopoli: Andrea Agnelli parla della revisione del processo sportivo

Andrea Agnelli torna su Calciopoli e la revisione del processo sportivo: “Prima devono esaurirsi tutti i gradi di giudizio ordinario”

Nella giornata di ieri, il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, ha incontrato i Member allo Stadium. È stata l’occasione per il numero uno bianconero, per parlare del gap con le grandi d’Europa, per fissare nel 2018 l’anno nel quale la Juve potrà essere sul tetto, sportivo ed economico, del continente, e per parlare anche di Calciopoli. Una ferita quanto mai aperta e che ha visto sottrarre alla Juventus due scudetti “mai alterati” secondo le sentenze sportive e ordinarie.

Nemmeno il prossimo anno le maglie della Juventus presenteranno le tre stelle: Agnelli non riconosce più la contabilità della Federazione in merito ai tricolori (30 contro i 32 reclamati dalla Juve) e la battaglia legale va avanti, ma prima di richiedere indietro i due scudetti sottratti (uno assegnato all’Inter senza alcun documento scritto e uno cancellato), bisogna attendere il corso della giustizia ordinaria. Ecco cosa ha detto ieri Agnelli su Calciopoli su pressione di alcuni Juventus Member:

Prima di chiedere la revisione del processo sportivo su Calciopoli – rivela – , aspettiamo che vengano completati tutti i percorsi della giustizia ordinaria. La normativa prevede che la revisione possa essere chiesta una sola volta, perciò è opportuno aspettare, per avere più elementi, che la giustizia ordinaria esaurisca il suo corso.

Insomma, prima di chiedere la revisione del processo sportivo, la Juventus vuole avere più materiale a disposizione possibile, per essere quasi sicura di vincere e riavere i due scudetti vinti sul campo contro tutto e tutti.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi