Calciomercato news: tutte le voci sulla Juventus del 14 agosto 2012 | JMania

Calciomercato news: tutte le voci sulla Juventus del 14 agosto 2012

Calciomercato news: tutte le voci sulla Juventus del 14 agosto 2012

Gigi Buffon incontrerà il presidente Andrea Agnelli prima dell’inizio del campionato: sul tavolo, il rinnovo del contratto del capitano che scadrà a giugno 2013. Come il numero uno va già dicendo da mesi, la volontà è quella di chiudere la carriera in bianconero e la controparte, nella persona di Marotta prima e di Agnelli poi, …

Gigi Buffon incontrerà il presidente Andrea Agnelli prima dell’inizio del campionato: sul tavolo, il rinnovo del contratto del capitano che scadrà a giugno 2013. Come il numero uno va già dicendo da mesi, la volontà è quella di chiudere la carriera in bianconero e la controparte, nella persona di Marotta prima e di Agnelli poi, ha sempre lanciato segnali positivi. Secondo quanto riporta oggi ‘Tuttosport’, la Juve farà un’offerta di altri due anni e un ingaggio ridotto rispetto a quello attuale (6 milioni), non più in linea con le regole del club: 4 milioni più bonus sarà quanto metterà sul piatto la società di Corso Galfer. Non ci dovrebbe essere alcuna telenovela, anche se a fare la corte a Buffon ci sono sempre i club più titolati al mondo. Ora che si è tornati a vincere, Gigi vuole alzare altri trofei con la maglia bianconera, a partire da quella Champions League mai presa per le orecchie.

Per quel che riguarda l’attaccante, si è iniziato a trattare ufficialmente con l’Atletico di Bilbao per Fernando Llorente: la clausola rescissoria di 36 milioni di euro conta tanto e non quanto visto che il bomber è in scadenza a giugno. Secondo ‘Tuttosport’, la Juve a breve formalizzerà una proposta agli spagnoli da 16 milioni di euro, mentre con il giocatore ci sarebbe già l’intesa per un quadriennale da 3,5 milioni annui. In alternativa rimane sempre viva l’ipotesi Edin Dzeko, ma si tratta di una pista più costosa e che dipende molto dalle mosse in ingresso del Manchester City. Per Pazzini, poi, Marotta è venuto allo scoperto: “Gli sono molto affezionato e lo scambio con Quagliarella non è Fantalcacio”. Il problema è che all’Inter non la pensano allo stesso modo, e poi lo stabiese non sarebbe entusiasta del passaggio in nerazzurro. Ecco perché l’uomo che può sbloccare l’operazione è Emanuele Giaccherini, richiesto espressamente da Stramaccioni. Per Alessandro Matri la situazione è differente: non va sul mercato a meno di un’offerta irrinunciabile. Che dal Milan, squadra molto interessata all’ex Cagliari, non è mai arrivata.

Nei primi abboccamenti per Llorente, inoltre, pare che Juventus e Atletico di Bilbao abbiano parlato anche del talento Iker Muniain, diciannovenne esterno di centrocampo da alcuni definito il ‘Messi basco’. Dopo il debutto a 16 anni in prima squadra, Muniain è divenuto un punto fermo dei baschi e dell’Under 21 spagnola. Secondo ‘Tuttosport’, Marotta vorrebbe mettersi in competizione con il Barcellona per il talento prodotta della cantera dell’Atletico, ma la clausola rescissoria è di quelle che fanno paura: 45 milioni di euro.

Pare sfumato, infine, l’acquisto di Pablo Armero, che l’udinese ha inserito nella lista Uefa. Ora i bianconeri dovranno decidere se puntare su Federico Peluso, o se continuare a dare fiducia a quanto si ha già in casa: Reto Ziegler e all’occorrenza Kwadwo Asamoah, che il ruolo di esterno sinistro ha già dimostrato di saper ricoprire molto bene.

16 commenti

  1. @ Luke
    io lo vedo spesso frontale all’avversario…
    quest’anno mi sono ripromesso di seguirlo più attentamente anche perchè, contrariamente a molti che scrivono, non mi sono lasciato influenzare da qualche prestazione priva di minchiate del finire della scorsa stagione.
    Per me NON è un giocatore (titolare) da Juve, come non lo era Krasic che giustamente abbiamo spedito via.
    Rimaniamo quindi a vedere cosa sucede….

  2. arriverà pazzini e peluso tranquilli!

  3. @ArPharazon: i 3 difensori sono ciò che si avvicina di più alle vecchie difese col libero, ruolo che dissi anni fa, beccandomi del pazzo visionario, sarebbe tornato in auge. Il ruolo del vecchio libero Bonucci lo può fare alla grande. Sono d’accordo con te che il suo più grande difetto è nella testa, ovvero la superficialità (Pandev in Supercoppa) con cui affronta certe situazioni. Sistemato questo aspetto, come nella seconda metà del campionato scorso e agli europei, avremo tra le mani un signor difensore. Ma esclusivamente nella difesa a 3.
    Concordo anche sull’idea che hai dei brasiliani, da sempre preferisco gli argentini, e qualunque giocatore militi in un campionato che non siano quello italiano, lo aspetto alla prova del fuoco coi nostri difensori e i nostri tatticismi.

    @Chuck: occhio che il principale difetto di Bonucci è esattamente il contrario ovvero quello di porsi quasi a 90° rispetto all’attaccante che lo punta. In supercoppa l’ha fatto diverse volte ma gli è andata sempre bene perché intervenuto in anticipo sul dribbling dell’attaccante…ma troppe altre volte l’avversario lo raggira al “lato schiena” per poi rientrare di nuovo e così via, col buon Leo che pare un girello.
    Se in alcune occasioni si fa trovare “piatto”, come dici tu, è perché è stata un’azione in velocità che lo ha colto impreparato ma se ha il tempo di porsi come secondo lui va fatto, lo vedi perdpendicolare all’attaccante che lo punta.
    Quando capirà che non sempre si può andare di fioretto e che spesso una buona martellata è più efficace, avrà fatto un grosso passo avanti.
    Anche per me Bonucci è esclusivamente utilizzabile in una difesa a 3, che io, al contrario di ArPharazon, ritengo molto più efficace di quella a 4. A patto di avere gli esterni dei 5 completi, intelligenti tatticamente e coi polmoni di riserva.

  4. Buffon….e chi vuoi che gli dia tutti quei soldi, neanche gli sceicchi petrolieri. Ogni anno la stessa storia. Ti riempiono di bufale alimentate ad arte sul top player per fare il pieno di abbonamenti per poi prendere uno alla Giaccherini, un modesto buon giocatore da provinciale o qualche scartino di una grande. Tra Llorrente o Gzeco e Jovetic c’è un abisso. Ma fin che resterà Marotta dovremo accontentarci, di qualche colpo di culo alla Pirlo sperando che Conte faccia un altro miracolo. Intanto ci stanno distraendo con il calcioscommesse.

  5. @chuck
    ok allora la prossima volta ci farò caso per avere maggior coscienza dei suoi punti deboli,per me non è comunque un difensore così scarso,alla fine ha fatto anche un ottimo europeo.
    Dei nomi che hai fatto gli unici che si salvano sono Cafù e R.Carlos(guarda caso due difensori,diciamo “difensori”):tutti gli altri hanno avuto carriere al di sotto delle loro possibilità,chi per infortuni,che contano fino ad un certo punto vedi Del Piero o Totti o meglio ancora Baggio,ma soprattutto perchè prevale nel brasiliano la mentalità spensierata ma fortemente individualista e anche un pò fatua del “futbol bailado”:valori come l’abnegazione,il sacrificio,il lavoro non contano nulla per loro.Ronaldo non si allenava(detto da Simoni tempi Inter),Kakà al Real alla minima difficoltà si è afflosciato come un soufflè uscito troppo presto dal forno,Romario durò solo un anno e mezzo in una grande squadra come il Barca,senza contare un lungo elenco di potenziali campionissimi,almeno spacciati,che si sono rivelati dei pacchi tipo Adriano,Robinho,Amauri,Felipe Melo,Diego,Oliveira per fare qualche nome o campioni che arrivati in Italia hanno fatto poco o nulla tipo Rivaldo o Ronaldinho.I brasiliani sono tecnicamente straordinari,i migliori,per il resto sono delle chiaviche.Concordo con Salvo96:io mi guarderei bene da prendere uno come Neymar:anche Robinho fu spacciato per il nuovo Pelè e sappiamo oggi chi è Robinho.Io preferirei per la Juve sempre giocatori europei,tra i sudamericani meglio uruguayani e argentini,sono più affini ai valori del calcio italiano e della Juve attuale.

  6. @chuch norris. Neymar costa troppo e in europa farebbe 0 !quando beccherà contro un MONTERO o Un PEPE del real che picchiano nelle gambe vedremo se questo neymar continuerà a saltare avversari come birilli o sarà il solito mezzo giocatore stile robinho !

  7. @ ArPh
    Purtroppo il problema di Bonucci non è solo mentale ma anche tecnico. Emblematica l’ammonizione che si prende per il fallo su Maggio. Quando il portatore di palla ti punta in campo aperto(e non si chiama Messi) la tecnica difensiva insegna che devi scivolare all’indietro ponendoti a 45° rispetto a lui, scegliendo un lato, solitamente quello del suo piede debole, ove “concedergli” campo (F. Cannavaro maestro di questo fondamentale). Se ti poni frontale, come fa SEMPRE Bonucci, al portatore non resta che scegliere un lato ove allungarsi la palla ed essendo avvantaggiato visto che il difensore va all’indietro, salterà sempre l’uomo, costringendo il difensore al giallo (quando va bene)
    Facci caso e nota come difende invece Chiellini in queste circostanze….
    Sui brasiliani mi ricordo di certi Ronaldo, Cafù, R. Carlos, Kakà, Romario ecc.. gente che in Europa non ha fatto poi male….
    (non citarmi Melo e Vampeta adesso…. Neymar appartiene alla categoria del piano di sopra.)

  8. @chuck norris
    è vero solo in parte quello che dici,nel senso che Bonucci o a tre o a quattro quando è il momento di fare la frittata la fa.Certo a tre con Chellini e Barzagli è più coperto,però secondo me il problema di Bonucci è solo uno:la testa!Se migliorerà potrebbe diventare uno dei migliori difensori d’Europa e in ogni caso non mi pare ci siano tutti questi fenomeni in giro oggi.
    Su Neymar:brrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr….brasiliano e Juventus non vanno d’accordo.Vade retro brasiliano pure che ti chiami Pelè.Comunque non è razzismo,è solo che i giocatori brasiliani appena si arricchiscono perdono qualsiasi motivazione,non sanno cos’è il sacrificio e la volontà di vincere,le esperienze recenti in casa juve possono fare da testimoni.Eppoi un “Nedved brasiliano” l’avete mai visto?

  9. Con Bonucci in campo non puoi difendere a 4, prendi almeno un gol a partita e Conte lo sa, quindi mi sa che il modulo base quest’anno sarà 3-5-2…
    E se rimanessimo con questi attaccanti per puntare Neymar l’anno prossimo, che dite?

  10. @Luke
    lo so la Juve c’ha vinto lo Scudo e ha anche giocato benissimo in molto occasioni anche dal punto di vista difensivo(Juventus-Roma Coppa Italia fu un capolavoro passavano a tre a quattro e a cinque come un orologio svizzero),ma la difesa a tre la odio profondamente,sbagli di un metro,hai una disattenzione,si crea un “buco” e prendi gol in men che non si dica.Per me esiste solo la difesa a 4,dovrebbe essere sempre 4-x-x… o 4-x-0!
    Poi per Giovinco se lo fa Messi lo può fare pure lui se ne fa una ragione.

  11. ArPharazon, io col 3-5-2 mi diverto alla faccia.
    E considera che col 4-3-3 sacrifichi Giovinco. Esterno d’attacco è perso e a lui verrebbe una crisi isterica anche solo a sentirne parlare. Lui deve giocare seconda punta libera di muoversi e senza oneri difensivi.

    Per il resto sottoscrivo la speranza di vedere Jojo con noi.
    Poi si chiudono gli occhi e se ne scelgono 2 per la coppia d’attacco tra Vucinic, Jovetic e Giovincovic 🙂 . Comunque vada si pesca bene.

  12. Straquoto Luke-Sun_Tzu:Dzeko o Llorente sono ottimi giocatori ma non servono ad una emerita ad una squadra che fa il 70% di possesso palla e che gioca palla a terra,inotre nel ruolo di centravanti deve giocare assolutamente Vucinic o Quagliarella.Giak NON SI TOCCA!Abbiamo solo bisogno di un attaccante “bravo con i piedi” per fare il salto di qualità definitivo e di nulla più,nè difensore nè terzino(con questo Asamoah!)nè tantomeno di un “trop pleier”:perfetto sarebbe Jovetic,ma la Fiorentina sembra non venderlo,andrebbe bene anche Ramirez,se non fosse infortunato Giuseppe Rossi,e lo so mi riderete in faccia,ma non mi dispiacerebbe uno come Guidetti.Sarebbe stato perfetto anche Suarez.I nomi che sono realmente fuori posto sono proprio quelli di Matri e Pazzini,che sono solo “finalizzatori” puri,buoni giocatori,ma che servono poco o per nulla,averli entrambi poi sarebbe totalmente inutile(a dir poco!).A oggi l’attacco della Juve per me è Giovinco-Vucinic,ma quale masochista toglierebbe uno di loro per far posto ad un altro attaccante?Credo in ben pochi,dunque spero che si abbandoni il pericoloso ed anche un pò statico 3-5-2 per un più equilibrato e fantasioso 4-3-3:
    Buffon;Caceres(fregherà il posto a Licht)-Barza-Bonucci-Chiello;Vidal-Pirlo-Marchisio;Giovinco-Vucinic-X.
    Se in quella X c’andrà Jovetic arriviamo in finale di Champions! 🙂

  13. ah, una parola riguardo Munian:

    AAAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHA

    Siamo al primo di aprile e non me ne sono accorto?!

  14. Lasciamo stare l’esterno sinistro e diamo fiducia a Ziegler.
    Dzeko e Llorente, pur piacendomi entrambi, hanno senso? Comprare tanto per comprare, e per di più occupando il posto da extracomunitario (nel caso arrivasse Dzeko), è un errore che abbiamo già fatto in passato.

  15. Muniain sarebbe fantastico ! È un mostro quel ragazzo !

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi