Calciomercato: Llorente cacciato da Bielsa, il Porto vuole Matri | JMania

Calciomercato: Llorente cacciato da Bielsa, il Porto vuole Matri

Calciomercato: Llorente cacciato da Bielsa, il Porto vuole Matri

Ennesimo strappo tra Fernando Llorente e l’Atletico di Bilbao: nella giornata di ieri ci sarebbe stata una furente lite tra l’attaccante basco e il tecnico argentino Marcelo Bielsa, che avrebbe messo la parola fine al rapporto tra il calciatore e il club di Urrutia. Dopo la scoppola nel derby con la Real Sociedad, il tecnico …

Ennesimo strappo tra Fernando Llorente e l’Atletico di Bilbao: nella giornata di ieri ci sarebbe stata una furente lite tra l’attaccante basco e il tecnico argentino Marcelo Bielsa, che avrebbe messo la parola fine al rapporto tra il calciatore e il club di Urrutia. Dopo la scoppola nel derby con la Real Sociedad, il tecnico si sente molto sotto osservazione, dopo l’ottima passata stagione, ragion per cui ha deciso di tenere i suoi sulla corda con dosi più massicce di allenamenti. Non l’ha presa bene Llorente che ha preferito mantenere ritmi blandi scatenando le ire di Bielsa che lo ha allontanato dall’allenamento.
Si tratta solo dell’ultimo tassello di una storia che ormai conosciamo bene: Llorente ha il contratto in scadenza a giugno e ha comunicato al suo club di non aver intenzione di rinnovarlo, mettendosi contro praticamente il 90% dell’ambiente: il patron dei baschi non vuole cederlo se non a patto di vedersi corrispondere la clausola di 36 milioni di euro. La Juve, che lo vuole fortemente, in estate offrì 18 milioni, ma difficilmente potrà rilanciare a gennaio, a meno di una cessione eccellente.

Si lavorerà più presumibilmente per giugno, per averlo a parametro zero, ma a gennaio si potrebbe fare avanti qualche club inglese con la giusta offerta per Urrutia (si parla di Chelsea e Arsenal). Intanto, dal Portogallo giunge notizia di un’offerta del Porto per Alessandro Matri: alla Juve giurano di non saperne nulla, ma ai lusitani Matri piace anche perché potrebbe giocare in Champions.

7 commenti

  1. anch’io resto sbigottito dalle dichiarazioni in perfetto politichese di Marotta, ma purtoppo ce lo dobbiamo tenere, visto che Agnelli ha piena fiducia in lui. A questo signore vorrei ricordare che altri dirigenti, ( vedi Marino, Bigon, Pradè, ecc…senza scomodare i soliti “noti”), messi nelle condizioni dello stesso Marotta, avrebbero fatto sicuramente meglio. Allo stesso Marotta vorrei chiedere se i vari William, Fernandinho, Texeira,Mkhitaryan, Luiz Adriano ecc…visti ieri sera, li avrebbe mai comprati, magari per cifre nettamente inferiori a quelle di certi presunti top player nostrani. Ma forse un briciolo di ragione ce l’ha e non tutte le colpe sono sue. Se prendiamo il gioco che ha sviluppato lo Shaktar fatto di spunti in velocità, palle giocate a terra, squadra sempre compatta, passaggi precisi sempre alla ricerca del compagno vicino e mai quei palloni tirati lontano, insomma una manovra fluida che a tratti ricorda la strategia del Barcellona che cerca con pazienza di trovare spazi tra la difesa avversaria, senza quei lanci di 40 o 50 metri alla ricerca disperata del compagno e spesso preda degli avversari. Insomma un gioco che la nostra Juve forse non ha mai avuto e che probabilmente è frutto di una scelta concordata e oculata tra dirigenza e un allenatore con grande esperienza internazionale come Lucescu . La partita di ieri sera ci ha dato l’immagine dei diversi approcci al calciomercato che le due dirigenze hanno avuto nel tempo, nel cercare di costruire un gruppo con una mentalità di gioco vincentin giro per il mondo, con ottime doti tecniche ed acquistati senza svenarsi.

  2. Ieri sera mirko si è rimesso le pantofole ok ma matri i piedi di legno non li potrà mai togliere ce li ha e basta e lo dimostra ogni e dico ogni partita che si mangia una caterva di goal prima di segnarne uno..a DANNY vorrei dire che van persie,falcao, messi,cristiano ronaldo,meritano tutti i milioni che costano se paragonati ai milioni che costano certi ciabattari visto che valgono 10 volte tanto..Esempio se matri o giovinco ipoteticamente(dato che la loro valutazione è ben più alta) valgono 10 milioni non ci vorremmo mica scandalizzare se falcao ne vale 50? in proporzione per me potrebbe valerne anche 100..poi oh parere mio..

  3. @Danny

    Amen fratello bianconero.

  4. Manuel, su Marotta è inutile scrivere oltre. La proprietà (che spesso ho anche odiato) non ha capito (e questo è davvero incredibile) la mediocrità di questo pseudo dirigente. La categoria che più gli si addice è la lega pro.

  5. Personalmente preferisco i giocatori (che mezzi non sono) che sono in rosa Ecco, forse l’unico che inizierei a mettere in discussione (almeno quando gioca come ieri sera) è Mirko Vučinić. Questi stranieri dal costo elevatissimo non valgono assolutamente il prezzo richiesto. Il vero problema è l’assenza di Antonio Conte!!!! Carrera (che stimo) non può assolutamente fare quello che faceva che fa e che farà il tecnico Salentino.

  6. Daniele ha pienamente ragione.

    Ma visto l’intervista a Marmotta di oggi in cui dice testaualmente:

    Cercate un attaccante che garantisca personalità e gol o un attaccante con determinate e specifiche caratteristiche?
    “Intanto il discorso di questo top player nasce tutto da dichiarazioni mie, che sono logiche per un dirigente della Juventus che dice dobbiamo cercare di migliorare la qualità. Questo credo che sia un obiettivo che, ogni anno, indipendentemente dal budget che ogni società ha a disposizione, bisogna assolutamente cercare di perseguire. Poi, per quanto riguarda le caratteristiche, è chiaro che il gioco di Conte si poggia su determinati concetti tattici che sono molto fluidi, così come anche il profilo del giocatore che cerchiamo deve essere un giocatore molto eclettico. Alla base c’è comunque un grande dispendio di energie, perché gli attaccanti con Conte devono rientrare. E’ chiaro che dobbiamo anche sfruttare le eventuali opportunità che il mercato ci presenta: poter scegliere il giocatore che sia perfetto in termini tattici e che abbia il profilo giusto è un discorso che onestamente in questo momento la Juventus non riesce a realizzare”.

    ma a uno che ti risponde così…. e che ha appena rinnovato il contratto sino al 2015…. ma che gli dobbiamo fare?????

  7. via sti mezzi giocatori compriamo attaccanti come dio comanda!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi