Calciomercato Juventus | Le ultimissime del 14 maggio 2014

Calciomercato Juventus: le ultimissime del 14 maggio 2014

Calciomercato Juventus: le ultimissime del 14 maggio 2014

Calciomercato Juventus, le ultimissime voci del 14 maggio 2014: Nani, Evra e Sanchez in pugno, Drogba ipotesi ancora in piedi, Dragovic la novità assoluta

dragovic-calciomercato-juventusCalciomercato Juventus: le ultimissime notizie del 14 maggio 2014. Luis Nani e Patrice Evra sono ad un passo dalla Juve: la ‘Gazzetta dello Sport’ di oggi parla di trattative in via di definizione, ma in attesa dell’OK del tecnico. Tutto dipende ancora da Antonio Conte, che a quanto pare sarebbe contendo del fantasista portoghese, ma sulla sinistra preferirebbe qualcun altro, Aleksandar Kolarov o Adriano del Barcellona.

Sempre aperto il canale con l’Udinese: si parla di Roberto Pereyra, 23enne jolly di centrocampo, del solito Juan Guillermo Cuadrado e di Antonio Candreva. Si preannunciano giorni di trattative intense tra il dg bianconero Beppe Marotta e la famiglia Pozzo: sul tavolo anche i cartellini di Luca Marrone e Simone Zaza, che dovrebbero finire in Friuli come parziali contropartite. Attenzione, però, perché secondo ‘Il Messaggero’, pur di arrivare a Cuadrado la Juventus potrebbe dare all’Udinese la metà del cartellino di Domenico Berardi, fin qui indiziato di rimanere ancora una anno al Sassuolo.

‘La Stampa’, invece, rilancia l’ipotesi Didier Drogba: l’attaccante ivoriano si svincola dal Galatasaray e si sarebbe offerto alla Vecchia Signora. Le titubanze dei bianconeri sono legate all’età (36 anni), all’ingaggio richiesto (4 milioni più bonus) e ai recenti acciacchi muscolari lamentati dall’ex Chelsea. Secondo ‘Tuttosport’, invece, Alexis Sanchez è praticamente in mano alla Juve: 18 gol in 33 partite quest’anno, il cileno avrebbe già dato il suo gradimento alla destinazione bianconera tramite l’agente Fernando Felicevich, che cura anche gli interessi di Arturo Vidal. La distanza tra domanda e offerta è attualmente di 5 milioni: il Barcellona chiede 22 milioni, la Juventus è disposta ad arrivare a 17.

In uscita, la ‘Gazzetta’ rilancia la possibilità di un’eccellente cessione, che non sarebbe quella di Paul Pogba, bensì Arturo Vidal. Il cileno piace a Barcellona e Real Madrid e potrebbe portare nelle casse bianconere almeno 40 milioni di euro. Con i blaugrana si potrebbe intavolare un discorso che coinvolga proprio Sanchez e il terzino Adriano, mentre Florentino Perez potrebbe giocare la carta Alvaro Morata, bomber che piace tanto alla Juve.

La novità assoluta è invece nella difesa: la Juventus ha la necessità di svecchiare il reparto e con Angelo Ogbonna in partenza, si parla sempre di Andrea Ranocchia. Il difensore dell’Intere, però, pare orientato a trasferisi al Napoli, così Marotta e Paratici avrebbero scelto un nuovo obiettivo. Si tratta di Aleksandar Dragovic, 23 enne austriaco di origini serbe, che gioca con la Dinamo Kiev. Considerato il difensore del futuro, può giocare sia nella difesa a tre sia a quattro: l’estate scorsa fu prelevato dal Basilea per 10 milioni di euro, ma ora potrebbe costare qualcosina in più. Occhio ad Ezequiel Garay del Benfica, rodato difensore centrale argentino che è sempre piaciuto alla Signora.

Un commento

  1. Capitan Sparrow

    Ottimo Garay; anche ieri sera ha giocato una buona partita. Perché non facciamo un pensierino a Godin? E Alex, lo lasciamo svincolare senza provarci? Infine, Cuadrado ha già dimostrato tutto, Berardi ha molti margini di miglioramento. Perché non portarlo subito a Torino?

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi