Calciomercato Juventus ultime ore: tutto ingolfato, Marotta prova il piano B | JMania

Calciomercato Juventus ultime ore: tutto ingolfato, Marotta prova il piano B

Calciomercato Juventus ultime ore: tutto ingolfato, Marotta prova il piano B

Secondo quanto riferisce ‘La Stampa’, dopo aver parlato con Antonio Conte, il dg della Juventus, Giuseppe Marotta, potrebbe partire con il piano B per l’attacco. Ancora una volta, niente top player: dei 200 milioni messi a disposizione dalla Juventus per quest’anno, al mercato ne saranno dedicati circa 30-35. Impossibile acquistare gente come Gonzalo Higuain, Carlos …

Atalanta BC v Udinese Calcio - Serie ASecondo quanto riferisce ‘La Stampa’, dopo aver parlato con Antonio Conte, il dg della Juventus, Giuseppe Marotta, potrebbe partire con il piano B per l’attacco. Ancora una volta, niente top player: dei 200 milioni messi a disposizione dalla Juventus per quest’anno, al mercato ne saranno dedicati circa 30-35. Impossibile acquistare gente come Gonzalo Higuain, Carlos Tevez o Stevan Jovetic, che tra costo del cartellino e ingaggio potrebbero prosciugare singolarmente tutto il budget. Le alternative che Marotta potrebbe tentare di portare a casa, secondo il quotidiano torinese, potrebbero essere Luis Muriel e il Chicarito Hernandez. Entrambi al momento non sono stati messi sul mercato dai rispettivi club, ma il direttore generale della Juventus, è convinto di portare a casa uno dei due per meno di 20 milioni. Difficile un ritorno di fiamma per Alexis Sanchez, 24enne cileno del Barcellona. Dopo l’arrivo di Neymar, i blaugrana lo cederanno quasi certamente, ma non sono disposti a fare sconti (non parte per meno di 25 milioni).

Secondo la Gazzetta dello Sport’, intanto, è vicinissimo l’ingaggio del laterale sinistro del Le Havre, Benjamin Mendy. Il 19enne dovrebbe costare in tutto 4 milioni di euro, ma per ora l’offerta di Marotta è di 2 milioni di euro: a 3 si può chiudere, a meno che Chelsea e Arsenal, che seguono Mendy da tempo, non beffino il dirigente bianconero. Novità anche per Nicklas Bendtner: dopo essere tornato all’Arsenal, per il centravanti danese potrebbero aprirsi le porte del Malaga.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

15 commenti

  1. @manuel: non ti si può leggere per la lunghezza!!!!
    Unica e possibile soluzione per uscire da questo groviglio: cambiare organizzazione di raccolta giocatori se è vero che non ci sono soldi. Intanto perchè continuiamo a prendere giocatori da 4-5 mln se non crediamo in loro fermamente e irrevocabilmente????

  2. @Bennuz:
    io ero uno di quelli che ti diceva che il valore di Giovinco è 10 milioni perchè oggi se lo metti in vendita non ci fai più di 10 milioni, ma…

    … ma concordo sul fatto che Ogbonna non vale manco la metà di quanto Cairo e i giornalai ci dicono, concordo su Nainggolan, al quale preferisco tutta la vita Marchisio, vidal, Pogba, Asamoah, e già che ci sono ci metto pure Giaccherini, sono dell’opinione che Jovetic valga meno di 20 milioni oggi…

    Ribadisco che il prezzo lo stabilisce il mercato con domanda e offerta: vale per Giovinco, così come vale per Ogbonna e Jovetic….

    Se poi noi siamo così polli da prendere Jovetic a 30, Ogbonna a 20, mezzo Giovinco a 11, allora la colpa è soltanto nostra!

  3. Saggia analisi di Manuel.
    Un dubbio simile l’avevo tirato fuori pure io riguardo a Giovinco. Che piaccia o meno il giocatore, è un campione d’Italia, praticamente titolare, in 40 presenze senza tirare rigori o punizioni ha fatto il suo compitino con 11 gol,(ricordiamo che non è un finalizzatore), presenza in tutte le competizioni, fa parte in pianta stabile della nazionale…eppure vale meno di un Astori, o metà Ogbonna o 2/3 di Nianggolan.
    Spiegatemi dove trovate fantasisti/seconde punte con le stesse credenziali che siano valutati 10 milioni?non ha 32 anni…Eppure ogni volta che si scrive di sto ragazzo improvvisamente è diventato meno prezioso di un terzino della Ternana.
    Mi dicono che il mercato lo fanno domanda e offerta,ma mi sembra una cosa un po’ paracula perchè di centrali come Ogbonna ne trovi a Bizzeffe, idem per mastini con un tiro discreto alla Nainggolan.
    Non si spiega questa univoca volontà da parte della stampa(compresa quella filoJuventina)di sputare sempre e abbondantemente nel piatto bianconero.
    Giaccherini fosse del milan si parlerebbe dell’ interesse del City per lui, dato che è della Juve lo mettono come una possibile contropartita per prendere un mezzo giocatore che farà la riserva.tutto un po’ assurdo.

  4. lenotizie di calcio-mercato saranno anche fregnacce ma questa no: il prolungamento del contratto di Marotta è stato definito già alla fine dell’anno scorso.
    quel chicchierone inconcludente…

  5. Quando agnelli non penderà più dalle labbra di Marotta, allora con dei dirigenti sportivi come si deve e dei talent scout esperti potremmo portarci a casa giocatori di valore e giovani, adesso impensabili. Si parla di Chicharito Hernandez, di Muriel, di Cuadrado, di Williams, di Goetze, di Reus, ecc….ma questa gente va presa, come hanno fatto le squadre titolari del loro cartellino, quando ancora sono pressochè sconosciuti, non quando ti chiedono dai 25 milioni in su !!! Ma ovviamente ci vuole gente esperta che sappia fare il suo lavoro e un responsabile tecnico che creda nei giovani e che abbia voglia di rischiarli in campo. Temo che alla Juve manchino l’uno e l’altro………
    P.s.: viste le “stupende” prestazioni del nostro pacchetto arretrato in maglia azzurra alla Confederation Cup, invito la società a pensare seriamente a dei sostituti per il prossimo futura, altro che top player in attacco ………..

  6. penso che manuel abbia inquadrato bene la situazione: che altro dire?

  7. MA CHE PIANO B—LEGGO ORA ARRIVA CONTE E SCULACCIA TUTTI………ma stiamo scherzando…..si dia una calmata anche lui

  8. Il piano B è licenziare Marotta.

  9. Le notizie di calciomercato sono generalmente panzane clamorose, inventate di sana pianta dalle redazioni per riempire pagine di giornali (o di siti web) in periodi poveri di fatti reali. Qualche tempo fa, un esempio della qualità di queste notizie ce lo diede una testata, che titolò, a caratteri cubitali: «Di Natale snobba ancora la Juve». Poi, andando a leggere l’articolo, si scopriva che non c’era nulla più che “la Juve potrebbe essere nuovamente interessata all’attaccante dell’Udinese”, corredata da “già in passato Di Natale aveva rifiutato il passaggio ai torinesi”. Un paio d’ore dopo, Carpeggiani, procuratore del giocatore, poneva la pietra tombale sulla questione: «Non c’è assolutamente nulla in merito ad un possibile passaggio di Totò Di Natale dall’Udinese alla Juventus. Sarà una balla di mercato. Ribadisco, non c’è nulla di vero».

    Ma, quando non c’è una smentita netta da parte degli interessati (e talvolta non basta neanche quella), giornali e siti web vanno oltre, sparando valutazioni e fantasticando su scambi clamorosi, senza domandarsi quanto possano essere attinenti alla realtà. E così scopriamo che Ogbonna vale 20 milioni, con la Juve intenta a raccoglierli, tra contanti e contropartite, per accontentare le richieste del patron di una delle squadre più perforate della Serie A. E tra la merce di scambio c’è quell’Immobile che, nella stagione migliore del difensore granata (2011/12), si laureava capocannoniere dello stesso campionato, con 28 reti in 37 partite. Valore stimato dai giornalisti? Sì e no 10 milioni, la metà di Ogbonna. Ma Immobile si può consolare: per l’assalto a Tevez, la Juve avrebbe preparato, stando sempre ai rumors di calciomercato, la bellezza (si fa per dire) di 12 milioni. D’accordo che la punta argentina ha un solo anno di contratto con il Manchester City e che ha un ingaggio relativamente alto, ma è quantomeno sorprendente che il suo valore sia poco più della metà di Ogbonna, considerando che stiamo parlando di un giocatore che in carriera ha segnato quasi 200 gol, vincendo almeno una volta tutti i campionati in cui ha militato, oltre a Champions League, Intercontinentale e via discorrendo.

    En passant, scopriamo da Tuttosport che Giaccherini non è in vendita (anche perché, come ha specificato suo padre, la Fiorentina non vuole contropartite tecniche per Jovetic, almeno dalla Juve), ma se lo fosse il suo valore si aggirerebbe sui 10 milioni: più o meno come Tevez e Immobile, circa la metà di Ogbonna, nostra nuova unità di misura per questo fantacalciomercato, e un terzo di Jovetic. A proposito di Ogbonna, i soliti informati ci dicono che la Juve, mentre cercava di limare un po’ il prezzo del preziosissimo centrale difensivo del Toro, offriva più o meno la stessa cifra al Real Madrid per Higuain: 21 milioni di euro. Anche in questo caso, parliamo di un giocatore che ha segnato oltre 137 reti in 307 partite, quasi una ogni due presenze.

    E i giocatori della Juve? A parte Marchisio e pochi altri fortunati, valgono tutti dai 10 milioni in giù. Talvolta i dirigenti bianconeri ci provano, ma con poche speranze: è il caso di Matri, per il quale la Juve avrebbe chiesto al Milan 12 milioni, ma gli addetti all’informazione sportiva ci avvisano che i bianconeri dovranno scendere ben al di sotto delle due cifre. Idem per Quagliarella, che come la bella di Torriglia tutti vogliono, ma nessuno si piglia: Napoli, Fiorentina, Real Sociedad lo vorrebbero, ma nessuno, stando alla carta stampata, sembra disposto a sganciare oltre 8 milioni per il suo cartellino.

    Ogni giorno che passa, scopriamo una nuova offerta ed una nuova valutazione. Ciò che non sembra mai arrivare è invece un po’ di coerenza e un collegamento anche minimo alla realtà. Portiamo pazienza: finirà anche questa finestra di calciomercato e finalmente si tornerà a parlare di calcio. Ma prima, auguriamoci che in casa Juve non ci sia qualcuno che prenda sul serio i prezzi che si leggono in giro di questi tempi!

  10. COMUNQUE IL MERCATO E’ ANCORA LUNGO

    … 31 /AGO.

    VOLENDO CI SI POTREBBE ATTREZZARE ANCHE X

    UN PIANO ” C “… !!!

    FRED –
    OSVALDO-
    Burak Yılmaz …………….

  11. marotta!!!!!! ma va fare in c………..o!!!!!!

  12. mauro, sei bravo in matematica, ma il calcio mercato è un’altra cosa…lascia perdere…se credi che sia così facile vendere…

  13. Secondo me il piano b era il piano A originale… Perché Marotta sperava nel buon dialogo con Udinese e nella vendita di Marchisio al Manchester….

    Muriel non sarebbe male….

  14. Non capisco ..vendi quaglarella a 9, matri. 11, melo anche a 3, ziegler a 2 e prendi jovetic a 25. Poi vendi vilucinic a 11 e prendi tevez a 12. Ti pprti a casa gabbiadini ed è fatta. La difesa ogbonna lo prendi cedendo immobile e deceglie.e.padoin che tanto nn servono. Hai limatonilnparco qlstipendine la.squadra è completa.marotta da licenziare subito

  15. a quando il piano c????
    anche questo piano b sembra fuori dalla portata di marotta …..

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi