Calciomercato Juventus ultime ore | Trattative | 11 luglio 2014

Calciomercato Juventus ultime ore: tutte le trattative di oggi, 11 luglio 2014

Calciomercato Juventus ultime ore: tutte le trattative di oggi, 11 luglio 2014

Calciomercato Juventus ultime ore, 11 luglio 2014: sfuma un obiettivo a centrocampo, niente Torino per Quagliarella, Isla verso la Spagna

Paul-Pogba-real-offertaCalciomercato Juventus ultime ore: tutte le novità di oggi, 11 luglio 2014. Definiti gli acquisti di Alvaro Morata e Patrice Evra, la Juve sta ultimando con il Verona l’acquisto di Juan Manuel Iturbe. Con gli scaligeri si sta parlando anche del centrocampista italo-brasiliano Romulo, trattativa che però sarà condotta indipendentemente da quella dell’argentino. I tifosi bianconeri, però sono preoccupati da Paul Pogba: il centrocampista francese ha tolto la dicitura “giocatore della Juventus” dal proprio profilo ufficiale di Twitter, lasciando solo “calciatore nazionale francese”. Nelle stesse ore, Pogba è stato avvistato a Londra, nei pressi di Stamford Bridge.

Il Daily Star parla di trattativa segreta con il Chelsea, pronto a versare nelle casse della Juventus 75,5 milioni di euro: contatti non confermati da nessuno. L’unica verità è che la Juve e Pogba non stanno più discutendo il rinnovo perché Mino Raiola nell’ultimo summit avrebbe chiesto cifre astronomiche: si parla di oltre 5 milioni di euro l’anno di bonus. Su Pogba, secondo i tabloid inglesi, ci sarebbe anche il Manchester City.

Dopo Alexis Sanchez, accasatosi all’Arsenal, la Juventus sta per perdere un altro obiettivo di mercato: il centrocampista Roberto Pereyra dell’Udinese, è vicino ad accasarsi all’Inter: le parti si sarebbero accordate sulla base di un prestito biennale con riscatto fissato a 15 milioni di euro. Paolo De Ceglie (27) e Marco Motta (28), secondo il ‘Corriere dello Sport’, dovrebbero giocare il prossimo anno con il Palermo con la formula del prestito: proposti nuovamente al Genoa, i bianconeri sono stati rifiutati dal grifone e ora sono in cerca di nuova sistemazione.

Mauricio Isla è nel mirino di alcuni club inglesi, ma piace anche al Valencia in Spagna: nei prossimi giorni potrebbe esserci un blitz della dirigenza spagnola a Torino. Dalla cessione del cileno, molto positivo agli ultimi Mondiali, la Vecchia Signora conta di recuperare qualcosa come 7 milioni di euro. Perso Pereyra, per il centrocampo si riparla di Fredy Guarin, per il quale l’Inter, nonostante il pessimo mondiale, continua a chiedere 18 milioni: la cifra è fuori mercato, se Ausilio abbasserà le pretese, se ne riparlerà. Sempe difficile Juan Cuadrado: per l’esterno colombiano ci sono in pole Barcellona e Roma.

In uscita, ultimatum del Torino per Fabio Quagliarella: “O ce lo date a 2 milioni o non se ne fa nulla”. Quasi certamente non se ne farà nulla, perché la Juve vuole incassare almeno 4 milioni. Non è un caso che il giocatore sia stato convocato per il ritiro di Vinovo di lunedì 14 luglio e i granata stanno ora cercando un’alternativa. Difficile la posizione Sebastian Giovinco, in scadenza nel 2015: il suo agente, Andrea D’Amico manda segnali tutt’altro che distensivi alla dirigenza bianconera:

Al momento non c’è alcuna discussione in corso. Ci siamo confrontati tempo fa, poi non ci siamo più sentiti. Quando la Juve vorrà, saprò dove trovarsi. Stiamo parlano di un calciatore forte e che non ha bisogno di presentazioni, quindi non sta certo a noi andare a cercare loro. Non c’è nessuna fretta, non abbiamo preoccupazioni, Seba è consapevole delle sue capacità e gode della fiducia del tecnico. L’esigenza di rinnovare deve venire dai dirigenti bianconeri, non dai suoi agenti.

15 commenti

  1. se proprio dovessi scegliere chi vendere tra vidal e pogba venderei vidal: è forse l’ultima occasione per guadagnarci molto.
    se il city offrisse nastasic e 30 mln, io sarei soddisfatto. con parte di quei soldi prenderei rojo e tutta la difesa sarebbe a posto.
    lich e caceres a dx barzagli chiello nastasic sorensen bonucci al centro (e qui forse uno cresce) evra e rojo a sx.
    a centrocampo con marchisio pirlo pogba asamoah marrone e magari pereyra saremmo a posto.
    davanti tevez llorente morata iturbe coman.
    insomma niente di trascendentale, ma una squadra equilibrata tra giovani e vecchi, una rosa molto ringiovanita…. sarei curioso di vederla nelle mani di conte

  2. Mi sorprende vedere ke dopo 3 campionati consecutivi vinti e record di punti in campionato c’é ancora ki piange come un’interista….
    Per carità, ancora per arrivare sul tetto d’Europa di strada c’è da fare, ma nn mi sembra ke bisogna lamentarsi poi così tanto come fa qualcuno….
    Comunque se e solo se uno dei due pilastri del centrocampo partisse, probabilmente è meglio ke parta Pogba….anche se è più giovane di Vidal, nn scordiamoci ke ha come procuratore Raiola, uno ke difronte ai soldi nn guarda in faccia nessuno, inoltre tra due anni gli scade il contratto e se realmente quest’anno ti offrono una cifra tra i 70 e 80 milioni, conviene darglielo, altrimenti ti trovi il prossimo anno un top player ke a causa del contratto in scadenza te lo valutano la metà di quello ke ti danno quest’anno…..
    PS: Cairo e Thoir…..tenetevi rispettivamente i 2 milioni e Guarin…

  3. … secondo il Corriere dello Sport… ecco, dopo aver letto questa fonte mi è scappato un mezzo sorriso…

  4. Se Pogba viene venduto per una settantina di milioni al Chelsea…OTTIMO! i titolari resteranno Vidal, Pirlo, Marchisio …estiquatzi.il buco a centrocampo verrà colmato da Asamoah che torna al suo ruolo naturale e c’è posto per un buon giovane (Padoin,Isla —>), sicuramente non Guarin.Con 70 milioni si riassetta la squadra come vuole Conte tenendo i conti apposto grazie ad una plusvalenza da record.Non si può chiedere di più. niente emiri niente figurine gratis, ma così è anche più bello, finchè Pratici e Nedved lavoreranno sotto stretto controllo di Conte con Marotta a firmare quando i conti tornano si può far strada e sti tre anni l’hanno dimostrato.P.s. Quaglia che fa lu sbruffone dando man forte a Cairo può anche allenarsi al parchetto per un anno così si guesterà i suoi ultimi anni al top nella pergolettese.

  5. Pogba’ andra’ via, inevitabilmente, una squadra ex top che si abbassa a firmare una clausola come quella per Morata, un mezzo campione inespresso, e’ alla frutta, dal punto di vista economico…..alla fine altro che 75 milioni, si accontentera’ di meno della meta’ piu’ un giocatore con supervalutazione per confondere i tifosi. Idem per Vidal, che partira’ se arrivera’ una offerta sopra i 25. Altro che Quadrado, Sancez, Suarez…..

    • Ciao, cambia squadra’. Tifa Inter o Milan avrai molte piu’ soddisfazioni.

    • Dopo aver scritto certi commenti non metterti alla guida perchè se ti fermano e ti fanno l’alcooltest rischi la patente forever.

    • ma dimmi…. ma c’è qualcuno al tuo fianco che ti punta la pistola alla testa che ti dice “tifa JUVE” forse non hai capito che quelli come te possono benissimo andare a tifare milan o inter o se ti piace visto che hai un palato sopraffino puoi tifare napoli o roma..questi si che ti daranno tutte le soddisfazioni che vuoi

  6. Jovinco non vale granche’ ma temo che se continua così, con questo mercato, diventera’ utilissimo per raggiungere il 7* posto.

  7. Come al solito…..Marotta, quando si tratta di vendere, mostra la corda….ormai lo hanno capito tutti e aspetteranno gli ultimi giorni di mercato per avere i giocatori in esubero gratis. Ogni tanto ci azzecca, neglu acquisti, vedi Pogba, Llorente, Tevez, ma quanti buchi….giocatori mediocri strapagati, perfino i suoi ricomprati, vedi Jovinco, che diventano invendibili per gli ingaggi fuori mercato, un calcio tenuto in piedi ormai solo dalle tv, non certo dalle varie famiglie ormai passato.

    • potresti sempre comprarla tu la Juve e fare il mercato che vuoi…magari comprare CR7 e Messi per l’attacco, Xavi e Iniesta per il centrocampo, Hummels e Piquet per la difesa e Neuer per la porta…
      tanto per ricordarti, con rispetto sempre, che se Morata se lo ricomprano lo pagano 17 milioni in più di quanto stiamo pagando noi…quindi ci guadagni 17 milioni…se non ti piace la vita della succursale o della squadra che non può permettersi di comprare certi nomi a certi prezzi con certi stipendi puoi sempre decidere di tifare tra Barcellona, Real Madrid e Bayer Monaco…sarebbe più facile, ogni anno una figurina nuova nell’album panini senza badare a spese…e magari la felicità di vincere tre campionati di fila, 3 CL, 3 supercoppe e 3 intercontinentali…

  8. Questo D’Amico deve essere potente visto che piazza sempre il suo Giovinco al meglio sebbene stiamo parlando di un “mezzo” calciatore.
    Il tocco e il dribbling non bastano.

    Ma per piacere…..
    …..
    vaff….

    • carissimo Mino, spero che le tue siano provocazioni per alimentare la discussione perché, se non lo sono un buon analista potrebbe aiutarti a metterti a connetterti con la realtà……

  9. Non mi va giu’ l’essere il tifoso di una provinciale, una succursale del Real Madrid…una colonia…..che il calcio italiano navighi in cattive acque si sapeva, ma che una societa’ con 15 milioni, almeno, di tifosi acquisti una mezza promessa esaltata a dismisura da giornali che non vendono in un petiodo di vacche magre con una clausola tutta a favore del Real…..? Come siamo caduti in basso. Ve lo immaginate le prime dieci top squadre europee ccettare un simile patto?

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi