Calciomercato Juventus ultime notizie: partono due tra Matri, Vucinic e Quagliarella | JMania

Calciomercato Juventus ultime notizie: partono due tra Matri, Vucinic e Quagliarella

Calciomercato Juventus ultime notizie: partono due tra Matri, Vucinic e Quagliarella

Giuseppe Marotta, direttore generale della Juventus, è stato chiaro: “Sei attaccanti sono troppi, quattro sono sufficienti”. Nei prossimi giorni due tra Alessandro Matri, Fabio Quagliarella e Mirko Vucinic, lasceranno la Vecchia Signora. L’attaccante campano è parso fin qui uno dei più in forma, tanto da salvarsi nel naufragio contro i LA Galaxy. Conte, però, non …

FBL-ITA-SERIEA-JUVENTUS-FIORENTINAGiuseppe Marotta, direttore generale della Juventus, è stato chiaro: “Sei attaccanti sono troppi, quattro sono sufficienti”. Nei prossimi giorni due tra Alessandro Matri, Fabio Quagliarella e Mirko Vucinic, lasceranno la Vecchia Signora. L’attaccante campano è parso fin qui uno dei più in forma, tanto da salvarsi nel naufragio contro i LA Galaxy. Conte, però, non ha mai avuto un ottimo rapporto con il bomber campano e preferisce di gran lunga tenersi Sebastian Giovinco come seconda punta di scorta. Ovviamente, però, si attende l’offerta giusta e una destinazione gradita dal giocatore, che per ora non pare essere il Norwich. E neanche il Valencia, che chiede Quagliarella in prestito. Si potrebbe riaprire la pista che porta West Ham, che vuole affiancare l’ex Napoli al bomber Carroll.

Alessandro Matri piace all’Everton, ma il club inglese non dispone per ora dei 15 milioni chiesti da Marotta. In Italia, il Milan è il club più interessato, ma attenzione al Napoli, poiché l’ex Cagliari potrebbe rientrare nell’operazione Zuniga. Gli azzurri, però, preferirebbero Mirko Vucinic, che nei giorni scorsi ha ricevuto offerte dallo Zenit San Pietroburgo e attende una nuova chiamata del Manchester United, in passato interessatosi all’ex Roma.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

7 commenti

  1. Capitan Sparrow

    Ciao Mino
    Per me qualche differenza fra la situazione della Juve e quella dell’Inter c’è.
    Innanzitutto l’Inter viene da anni di una gestione che ha provocato centinaia di milioni di debiti, ripianati solo parzialmente con plusvalenze derivanti da scambi di giocatori non ancora ventenni valutati come campioni affermati, e dalla vendita del Brand. Mi chiedo una cosa: a cosa si riferiva Palazzi, “tempestivo” quando vede bianconero, “ritardatario” fino a lasciar scadere la prescrizione quando dice che l’Inter aveva commesso violazioni dell’art.6? Di quali violazioni si tratta? Non lo sapremo mai! Sarà forse il fatto che l’Inter non aveva i conti in ordine per iscriversi a uno dei campionati “vinti” in assenza della Juve? Adesso le plusvalenze non sono più sufficienti, e servono soldi: ecco arrivare Tohir in soccorso di Moratti, che accetta di essere “aiutato” per amore dell’Inter. E’ questo il quadro che tu vedi anche nella Juve? Personalmente vedo una società proprietaria del suo stadio e fra un po’ di buona parte dell’area circostante; vedo una società che negli ultimi 10 anni ha creato lavoro, con la costruzione prima e con la gestione poi, dello stadio e dell’area circostante. Dobbiamo rassegnarci all’idea che la Juventus non è più solo una squadra di calcio, ma è diventata il fulcro attorno al quale gira un’attività economica che non ha solo connotazioni sportive. In altre parole, i soldi ricavati dal calcio (v. diritti televisivi Champions) vengono investiti in piccola parte per migliorare l’aspetto sportivo, mentre per la maggior parte servono a implementare tutto quello che gira attorno allo stadio, come l’area della Continassa. Il che vuol dire nuovi posti di lavoro che, in un periodo come questo, sono molto importanti. Vedi tutto questo nell’Inter? Lo vedi nei programmi di Tohir? Me lo auguro, perché l’Italia ha bisogno di capitali stranieri che generino lavoro. Tutto questo al di là dell’aspetto sportivo…..

  2. @mino: se ti riferisci all’acquisizione della maggioranza delle quote dell’Inter da parte di Thohir, sappi che tale acquisizione li porterà ad un disastro sportivo, perchè lui la vuole acquisire unicamente per questione di immagine, ma da neofita non capirà niente di come si gestisce una società di calcio italiana. Pensa a Di Benedetto o Pallotta alla Roma, otterrà lo stesso risultato, cioè tante spese e risultati zero!

  3. Il guaio di essere una grande decaduta sta nel fatto di avere le risorse di una provinciale, ma le aspirazioni di una top…
    Basta che si faccia un nome, e tutti si buttano su di lui, il prezzo aumenta e lo prendono gli altri……o lo prendi subito o addio….
    Quando si tratta di vendere ancora peggio…..nessuno vuole giocatori superpagati con ingaggi assurdi per giocatori buoni ma non al top….o lo svendi o te lo tieni fino a che se ne va a parametro zero.
    Il rimedio? Cedere la società a chi ha voglia di pagarsi lo sfizio senza volere la botte piena e la moglie ubriaca.
    Triste ma le cose stanno cosi……avere la proprietà di una juve significa anche meritarselo. Tutto é opinabile ma penso che quello che sta facendo Moratti si imporrà anche alla juve, a meno che non decidano di comportarsi diversamente. I nodi presto verranno al pettine, anche se spero grandemente di sbagliarmi.

  4. domani scriveranno “ultimissime” sempre con la stessa notizia

  5. e hanno anche scritto “ultime notizie”

  6. Io sarei più per partono Matri e Quagliarella se ce li pagano…Io continuo a dire che quando Vucinic è in campo, a prescidnere dalle sue azioni personali, la Juve gioca meglio.

  7. Non l’avrei mai immaginato…………

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi