Calciomercato Juventus ufficiale: Anelka 6 mesi con opzione fino al 2014 - video intervista | JMania

Calciomercato Juventus ufficiale: Anelka 6 mesi con opzione fino al 2014 – video intervista

Calciomercato Juventus ufficiale: Anelka 6 mesi con opzione fino al 2014 – video intervista

Nicolas Anelka è ufficialmente un giocatore della Juventus. Lo annuncia il club bianconero con una nota apparsa sul sito Juventus.com, che rivela alcuni dettagli in merito al contratto siglato dal francese: “Anelka è un giocatore della Juventus. E’ stato depositato il Lega il contratto che legherà l’attaccante francese alla società bianconera sino al 30 giugno …

Nicolas-Anelka-ufficialeNicolas Anelka è ufficialmente un giocatore della Juventus. Lo annuncia il club bianconero con una nota apparsa sul sito Juventus.com, che rivela alcuni dettagli in merito al contratto siglato dal francese: “Anelka è un giocatore della Juventus. E’ stato depositato il Lega il contratto che legherà l’attaccante francese alla società bianconera sino al 30 giugno 2013. L’accordo prevede anche l’opzione per il rinnovo sino a al 30 giugno 2014.” Subito dopo aver apposto la firma sul contratto – grazie al trasnfer giunto dalal Fifa – Anelka ha rilasciato la prima intervista ufficiale:

“Arrivo in un grande club, che è organizzato come una famiglia. Sono fiero di vestire questa maglia. In spogliatoio mi hanno subito accolto molto bene, facendomi sentire come a casa. La Serie A? So che è un torneo molto difficile, fisico e combattuto. Ho affrontato poche volte squadre italiane, ma so che è un campionato molto duro. Sono felice di aver fatto esperienze diverse nel corso della mia carriera. Cina? Bello, ho vissuto in una città magnifica (Shanghai), non mi pento di aver fatto quella scelta. La Champions? È difficile da vincere, ma credo che una squadra come la Juve abbia giocatori e qualità per farcela. Sono arrivato a Torino per dare il mio contributo. Vogliamo riconfermarci campioni d’Italia. Farò di tutto per vincere lo scudetto e per provare a vincere la Champions. Non voglio prendere il posto a nessuno, ma piuttosto dare una mano ai compagni”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=l_DNIF2FrrE[/youtube]

13 commenti

  1. Per me in serie A non abbiamo rivali.

    Lazio:
    ottimi titolari, panchina ridicola; è così da anni, fanno sempre molti più punti nel girone d’antata che in quello di ritorno per stanchezza/infortuni dei titolari. Se prendi la nostra rosa al completo, Caceres Marrone Pogba Giaccherini Quagliarella Matri sono tutti dei panchinari.

    Milan:
    ha un allenatore di serie B, che costruisce una squadra con 11 randellatori e che deve il suo unico scudetto a Ibra: senza lui non hanno uno straccio di schema nè in attacco nè in difesa

    Inter:
    ha rivoluzionato la rosa, rifatto da capo la difesa, e per allenatore ha uno presuntuoso come Mourinho senza avere il talento di Mourinho

    Napoli:
    ottimi titolari, ottimo attacco, ma se Cavani è in giornata no, il Napoli intero è in giornata no. Inoltre con le squadre chiuse non riesce a esprimere il suo calcio (catenaccio e palla a Cavani).

    Detto ciò, arbitraggi, infortuni, presunzione nostra, sfortuna possono tutti essere fattori che possono farci perdere punti laddove li avremmo meritati. Ma ripeto, sulla carta non c’è competizione!

  2. Ma figurati, non mi offendo mai, sii anche più pungente se vuoi 😉

  3. @EDO

    Scusami comunque, non era un attacco nei tuoi confronti, ma vedo molto disfattismo (specialmente su facebook).

  4. Come si fa’ a dire che in campionato non abbiamo rivali??….anche alla luce degli arbitraggi pro napoli milan lazio??….Sara’ durissima rivincere, anche perche’ il napoli e’ in grande crescita, ed in piu’ spinto dai media in toto….noi senza asa e giorgio siamo molto vulnerabili dietro…..forza juve

  5. Un’ultima cosa: se Giovinco (o qualsiasi calciatore professionista) dovesse allenarsi male o giocare peggio in base a ciò che legge sui forum, significherebbe che non è un vero professionista. Io spero che lui e chiunque altro se ne freghino altamente.

  6. @The Alpha Dog

    La Champions non è mai stata un obiettivo: lo sapeva Marotta, lo sapeva Conte e lo so benissimo anch’io. Ma dato che la sorte ci aveva portato il Celtic, io speravo in un acquisto utile al passaggio del turno (che se non sbaglio comporta quasi 10 milioni di introiti) e magari l’opportunità di affrontare una grande d’Europa, che fa sempre piacere.

    Nella Serie A invece non abbiamo rivali, come non li aveva il Milan 2 anni fa, ma anche lì rischiamo per tutta una serie di motivi (includo anche arbitri e Lega).

    Detto ciò, se passiamo da un estremo all’altro (ottimista o disfattista) non ci verremo mai incontro.

    Io penso che si possa vincere il campionato nonostante il non-mercato e con un pò di fortuna passare il turno di Champions (obiettivi minimi della stagione).

    Io preferisco criticare quando vedo quelli che considero degli errori, non aspetto a fine stagione (quando magari è tutto perduto) per criticare: troppo facile così.

    Appurato ciò, spero di ricredermi, anzi sarò lietissimo di ricredermi, sarò felicissimo se Anelka si rivelasse utile, semplicemente oggi non ci spero molto 😉

  7. @EDO

    Meglio respirare pessimismo invece, pensare che siamo spacciati in Champions, che non segneremo mai più (nonostante la squadra anche nelle ultime partite ha creato tantissime occasioni da goal) e arrivare addirittura a pensare che siccome il Milan ha preso Balotelli sono più forti di noi 🙂

    Mi raccomando eh, tutti a fischiare Giovinco al primo tocco di palla ed Anelka al primo pallone perso, è questo il clima giusto, no Edo? 😉

  8. Fosse stato preso 5 anni fa sarebbe stato un bell’acquisto. Oggi è un giocatore finito. Mi sorprende l’ottimismo che si respira qui, ma del resto c’era chi il 31 agosto diceva che “Bendtner era dell’Arsenal e non poteva non essere forte, vedrete che il Mister lo farà giocare bene, se lui l’ha voluto, certamente sarà un campione”.

  9. Benvenuto Anelka!

    Come stato già detto, ha più blasone ed esperienza internazionale di tutti i nostri attaccanti messi insieme, ed è un dato di fatto.

    Nemmeno io mi aspetto un fenomeno comunque.
    E’ sempre stato un ottimo giocatore, ma mai un trascinatore nella sua carriera.

    Spero solo che fisicamente stia bene e che abbia ancora stimoli per giocare ad alti livelli, così potrebbe darci una mano.

    La tecnica ed il fisico non gli mancano, i francesi spesso hanno fatto bene alla Juventus… speriamo.

    Welcome to Juventus, e SOSTENIAMOLO.

  10. A parte gli scherzi… per domenica siamo messi male ma se giochiamo come sappiamo e con tanta rabbia e voglia, credo che espugnare Verona non sarà impossibile. Secondo me se il buon Antonio farà giocare Anelka vuol dire che stiamo vincendo 3-0 oppure che stiamo perdendo 1-0 e nessuno riesce a buttarla dentro, l’anno scorso Borriello esordì dopo qualche partita. Però se Nicolas sarà in campo faremo tutti il tifo per lui sperando anche e sopratutto nei suoi goal! Benvenuto tra noi 🙂

  11. sicuro è il più blasonato di tutti…. un motivo ci sarà…i nostri nemmeno sono nazionali.
    Dai dai Anelka….basta fare un gol al chievo e ci dimentichiamo subito di quei 4 dementi che abbiamo…

  12. Ma uno che usa quegli occhialoni come fa a vedere la porta ??

  13. “Anelka è Anelka” …già…

    Che dire, è dei nostri quindi lo si sostiene ma non posso negare di non aspettarmi granché.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi