Calciomercato Juventus tempo reale | 31 luglio 2014

Calciomercato Juventus tempo reale: news e trattative di oggi, 31 luglio 2014

Calciomercato Juventus tempo reale: news e trattative di oggi, 31 luglio 2014

Calciomercato Juventus tempo reale, 31 luglio 2014: ancora possibile Manolas, Ogbonna verso la Spagna, in attacco tentativo estremo per Gabbiadini o Berardi

manolas-calciomercato-juventusCalciomercato Juventus tempo reale: news, voci e trattative di oggi, 31 luglio 2014. La Juve contende al Valencia il difensore greco Kostas Manolas: l’agente del giocatore che ha preso parte alla spedizione Mondiale del suo paese, nega qualsiasi trattativa ufficiale con la Juventus, ma ammette: “Posso dire che il giocatore quest’estate andrà in un’altra squadra. Il prezzo? Non lo facciamo noi, bensì l’Olympiacos”. Forte fisicamente, ma anche abbastanza tecnico, Manolas costa circa 5 milioni di euro.

Antonio Candreva, secondo ‘Il Messaggero’ aspetta un segnale dalla Juventus: il suo acquisto sarebbe stato sponsorizzato da Antonio Conte, ma poi con il cambio di allenatore la trattativa si è arenata. Nelle prossime ore, il centrocampista della nazionale italiana dovrebbe prolungare con la Lazio e ottenere un adeguamento di stipendio, ma nel nuovo contratto sarà inserita anche una clausola rescissoria che gli consentirà di svincolarsi subito: 30 milioni di euro. Nei giorni scorsi il dg bianconero Marotta avrebbe provato ad inserire come contropartite i cartellini di Giovinco e Ogbonna.

Lo stesso Angelo Ogbonna è finito nelle ultime ore nel mirino del Valencia: secondo ‘Tuttosport’, i pipistrelli si sarebbero affiancati a Siviglia e Atletico Madrid nella corsa al difensore ex Toro, dalla cui cessione la Juventus potrebbe incassare 10 milioni di euro. Al suo posto, dovrebbe arrivare Stefan Savic della Fiorentina: dall’entourage del montenegrino giungono conferme, ma per perfezionare lo scambio alla pari con Mauricio Isla, probabilmente ci vorrà agosto inoltrato.

Attenzione alla pista che porta a Cristian Zapata: rimane il preferito di Allegri e se non dovesse essere considerato da Inzaghi nei prossimi impegni pre-campionato, potrebbe spingere per la cessione. Più defilati Eder Alvarez Balanta (River Plate) e Shkodran Mustafi (Sampdoria). A centrocampo, superata definitivamente la concorrenza del Milan per Adrien Rabiot: il francesino dovrebbe sbarcare a Torino subito per circa 3 milioni di euro, o a giugno prossimo, visto che da febbraio si svincolerà gratis dal Paris Saint Germain.

Vero e proprio rebus in attacco: Osvaldo è andato all’Inter e Borriello costa troppo. Il sogno di Marotta è Ezequiel Lavezzi, ma costa 30 milioni e ha uno stipendio di 5 milioni di euro l’anno. Secondo ‘Tuttosport’, la speranza della Juve è di ottenere un prestito con diritto di riscatto dilazionato negli anni. Praticamente impossibile Stevan Jovetic, blindato nei giorni scorsi dal Manchester City, l’ultima ipotesi rimane il ritorno di Manolo Gabbiadini: con la Sampdoria nei giorni scorsi si è parlato di uno scambio con Giovinco, ma l’ingaggio della Formica Atomica è fuori dalla portata dei blucerchiati. Nei prossimi giorni, a meno di sorprese, Giovinco rinnoverà con la Juve (2,7 milioni di euro più bonus) e vi rimarrà. Secondo la ‘Gazzetta’ non è da escludere nemmeno un tentativo anticipato per Domenico Berardi, da poco lasciato al Sassuolo per un altro anno.

4 commenti

  1. Ma buttare nella mischia Berardi e Zaza no???

  2. eppoi chissa’ perche’ quando c’e’ la Juve di mezzo il prezzo raddoppia, alla Juve erano stati chiesti 18 cucuzze, i perdazzurri ne pagheranno 7..! ma com’e’..?

  3. Capitan Haddock

    Osvaldo è andato all’Inter e Borriello costa troppo. Ci è andata bene.

    • Osvaldo? Borriello? 30 milioni per LAvezzi? Ma tenere Immobile invece di venderlo per 4 soldi faceva schifo? mi pare che abbia segnato piu’ reti di Tevez lo scorso anno, piu’ reti di del Piero in serie B… non è uno da strapagare, ma bastavano 10 milioni per riscattarlo… + o – il prezzo dei “bidoni” di cui sopra…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi