Calciomercato Juventus, le ultimissime del 13 luglio 2012 (Poulsen, Kolarov, Gabbiadini, Ramirez, Jovetic, Pazzini, Del Piero) | JMania

Calciomercato Juventus, le ultimissime del 13 luglio 2012 (Poulsen, Kolarov, Gabbiadini, Ramirez, Jovetic, Pazzini, Del Piero)

Calciomercato Juventus, le ultimissime del 13 luglio 2012 (Poulsen, Kolarov, Gabbiadini, Ramirez, Jovetic, Pazzini, Del Piero)

Nonostante ieri circolassero voci di una probabile conferma di Reto Ziegler, la Juventus continua a cercare un esterno sinistro che dia il cambio a Paolo De Ceglie in una stagione ricchissima di impegni tra campionato, Coppa Italia e Champions League. Secondo voci provenienti dall’Inghilterra, il candidato numero uno rimane Aleksandar Kolarov del Manchester City: il …

Nonostante ieri circolassero voci di una probabile conferma di Reto Ziegler, la Juventus continua a cercare un esterno sinistro che dia il cambio a Paolo De Ceglie in una stagione ricchissima di impegni tra campionato, Coppa Italia e Champions League. Secondo voci provenienti dall’Inghilterra, il candidato numero uno rimane Aleksandar Kolarov del Manchester City: il calciatore avrebbe ribadito anche nelle ultime ore di non essere disposto a fare da comprimario a Clichy, ma la formula del prestito proposta dal dg bianconero Marotta non interessa allo sceicco Mansour. D’altronde, la Juve ritiene il prezzo fissato dai ‘Citizens’ (12,5 mln di euro) è considerato alto e poi c’è un’agguerrita concorrenza che annovera anche Milan e Inter.

Ecco perché la soluzione low cost per la Vecchia Signora potrebbe arrivare dalla Danimarca, dove continuano ad accostare alla Juventus Simon Poulsen, terzino senza contratto dopo il mancato rinnovo con l’Az Alkmaar e che si è ben comportato ai recenti Europei: proposto nelle scorse settimane da un agente Fifa, Marotta starebbe pensando sul serio a tesserare a costo zero un ventottenne esperto e duttile. In Italia, rimane valida l’ipotesi Federico Peluso, ma con l’Atalanta negli ultimi incontri si è parlato più che altro di Manolo Gabbiadini.

Per l’attaccante orobico, infatti, sarebbe stata trovata ieri l’intesa: per la comproprietà dell’Under 21 la Juve verserà nelle casse dell’Atalanta 2,5 milioni di euro più la comproprietà del giovane James Troisi. Ora Gabbiadini andrà in prestito a Bologna dove raggiungerà una vera e propria colonia bianconera, formata già da Motta, Sorensen e Pasquato. Insomma, Marotta ha gettato le basi per assicurarsi un diritto di prelazione per Gaston Ramirez, che potrebbe restare un altro anno in Emilia prima di sbarcare a Torino. L’uruguayano arriverebbe subito, invece, se non si riuscisse ad arrivare a nessuno top player: oltre alle difficoltà incontrate per Cavani e Van Persie, nelle ultime ore si sono complicati anche gli affari Jovetic e Pazzini. Per il montenegrino la Fiorentina non intende scendere sotto i 30 milioni, mentre la Juventus lo valuta attualmente 20 (5 cash più una contropartita a scelta tra Matri e Quagliarella). Mentre l’interista è corteggiato nelle ultime ore dal Werder Brema, e tutti sanno quanto preferirebbe Moratti cedere il ragazzo all’estero piuttosto che ai nemici bianconeri, soprattutto dopo lo sgarbo Lucio.

Capitolo Del Piero. L’ex capitano bianconero avrebbe rifiutato la prima offerta del Muangthong United, facendo una controproposta da 5,5 milioni all’anno per due stagioni più uno staff di 5 fisioterapisti e un medico.  L’affare alla fine non si farà.

6 commenti

  1. Armero non e’ un terzino, o esterno basso, chiamatelo come vi pare…..e’ bravo nella fase di spinta come esterno di centrocampo, ma nella fase difensiva, e’ piu’ scarso di deceglie, che pure lui non e’ un granche’ a livello difensivo, ma tatticamente e’ migliorato moltissimo…..forza juve

  2. @ Alpha Dog
    Purtroppo in Italia hai poco tempo per dimostrare di essere all’altezza dal punto di vista tattico, basta un errore e fili in panca. Giocatori con gamba e resistenza in serie A ne trovi anche, ma ciò che gli allenatori vogliono è l’acume tattico e…in fretta….
    Esti ha toppato in più occasioni da questo punto di vista e Conte lo ha bocciato nel girone di ritorno, d’altra parte, come dici tu, non gli difettano certo corsa e resistenza…
    De Ceglie ha molta gamba, piede sufficiente e senso tattico discreto ma lì abbiamo bisogno di più qualità e credo che Armero o Kolarov (adatti più che altro al 3-5-2) rappresentino un upgrade rispetto al valdostano.

  3. @Chuck Norris

    Se un calciatore (specialmente di fascia) ha corsa, resistenza e spirito di sacrificio (qualità che Estigarribia ha) sei già a metà dell’opera.. a quel punto devi solo disciplinarlo tatticamente a tuo piacimento.

  4. Mathías Nicolás Abero Villan state attenti a questo giocatore;)

  5. Esti ha dimostrato di avere gamba e piede ma tatticamente ha lasciato a desiderare e Conte questo non lo accetta…..

  6. Ancora non riesco a capacitarmi del perchè Estigarribia non sia stato riscattato:vorrei capire cosa ci compri con 4-5 mln di euro oggi in Italia e all’estero,di certo non un giocatore con le qualità di Estigarribia,magari non è un terzino “fatto e finito” per la difesa a 4 ma si può migliorare nella vita(non lo era De Ceglie),di necessità si può fare virtù!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi