Calciomercato Juventus, le trattative del 4 gennaio 2012: Caceres, Guarin, Torres, De Rossi | JMania

Calciomercato Juventus, le trattative del 4 gennaio 2012: Caceres, Guarin, Torres, De Rossi

Calciomercato Juventus, le trattative del 4 gennaio 2012: Caceres, Guarin, Torres, De Rossi

Si complica l’affare Caceres per la Juventus: secondo quanto riporta oggi la ‘Gazzetta dello Sport’, il Siviglia ha alzato le pretese chiedendo al direttore generale bianconero Marotta 11 milioni. Sarà stata l’intromissione dei giorni scorsi del Napoli? Fatto sta che la Juventus non è disposta ad andare oltre gli 8 milioni, bonus compresi, fermo restando …

Si complica l’affare Caceres per la Juventus: secondo quanto riporta oggi la ‘Gazzetta dello Sport’, il Siviglia ha alzato le pretese chiedendo al direttore generale bianconero Marotta 11 milioni. Sarà stata l’intromissione dei giorni scorsi del Napoli? Fatto sta che la Juventus non è disposta ad andare oltre gli 8 milioni, bonus compresi, fermo restando la formula di acquisto in prestito oneroso con diritto di riscatto obbligatorio in caso di raggiungimento della Champions League. L’Ok del calciatore, che avrebbe chiaramente espresso la volontà di tornare a Torino, potrebbe dunque non bastare, ecco perché i bianconeri starebbero battendo nuovamente le piste che portano a Bocchetti e Kolarov, meno duttile delle altre due soluzioni oltre che extracomunitario.
In caso di arrivo di Bocchetti, si riaprirebbero le porte per Guarin, 25enne del Porto che i bianconeri continuano a monitorare con molta attenzione. Proprio in queste ore, secondo la ‘Rosea’, Marotta starebbe studiando un piano economico da presentare al presidente lusitano Pinto da Costa: la Juve è pronta ad arrivare a 11 milioni, mentre i portoghesi non vogliono scendere sotto i 13 milioni. Tutto dipenderà ovviamente dall’affare Caceres, che non ha ancora ottenuto il passaporto spagnolo. In ogni caso, la Vecchia Signora attenderà il Siviglia ancora una settimana, poi deciderà il da farsi.
Capitolo Pizarro: Juventus e Roma si sentiranno fra venerdì e sabato per un aggiornamento, anche se l’accordo di massima tra le parti è già stato raggiunto.
In prospettiva giugno, invece, secondo quanto riporta oggi ‘Tuttosport’, la Juventus continua a pensare ad un top player. Con Damiao sempre più difficile da raggiungere e Higuain che ha appena dichiarato di voler restare a Madrid, secondo il quotidiano sportivo torinese il nome a sorprese potrebbe essere Fernando Torres, la cui esperienza al Chelsea è stata fin qui tutt’altro che esaltante.
Infine la sorpresa: secondo indiscrezioni raccolte dal ‘Messaggero’, anche la Juventus sarebbe in corsa per Daniele De Rossi, il centrocampista che non trova l’accordo per il rinnovo con la Roma. A cercare di convincere il giallorosso ad accettare i bianconeri sarebbero proprio i compagni di nazionale, su tutti Buffon.

11 commenti

  1. La zavorra sul groppone, purtroppo, necessita di tempo per essere smaltita! Intanto a Giugno, in ogni caso, ci liberiamo di Toni, Amauri e Grosso…non poco: circa 18 milioni lordi annui!
    Abbiam valorizzato altri giocatori ed i nuovi hanno tutti dei contratti legati ad incentivi e premi…a mio, avviso, collocato Krasic e, soprattutto, Martinez…la rosa è molto valida, mediamente giovane e nemmeno troppo costosa. In effetti, i 5 calciatori citati rappresentano un vero “peso” economico perché NON impiegati. Col tempo, ogni spigolo verrà smussato, l’eredità trovata era pesantissima.

  2. caceres, pizarro, kolarov, torres e de rossi fra gennaio ed estate e siamo da champions..magari..ke squadra..

  3. Sì, ma intanto hai in tutto 38 giocatori sul groppone e il monte ingaggi più alto d’italia e uno dei più alti in europa… manco fossimo real o barca

  4. [email protected]

    si stanno facendo acquisti cosi da poter salire a quota 18-21 giocatori a disposizione e che possono giocare o essere utili per davvero nella juve….

    quando si completa una squadra che ha 24-28 giocatori tutti utili alla causa allora si pensera ai grandi acquisti….

  5. Non voglio, e non credo di essere all’altezza di criticare l’operato di Marotta. Però, quando sento tutti questi nomi e sento che altre società si inseriscono (facendo lievitare i costi), mi viene in mente il metodo attuato da Moggi per la campagna acquisti. Faceva tutto nel massimo segreto (evitava i rompiscatole) e lo rendeva noto, soltanto, dopo aver concluso l’affare! Se il Siviglia si permette di aumentare la richiesta,la Juve deve “ringraziare” il Napoli, per l’azione di disturbo.
    Marotta, non sarebbe meglio acquistare bene e ……….. in silenzio?

  6. magari ci prendiamo De Rossi e Torres…….

  7. @ Luke-Sun_Tzu
    Anch’io spero che si vengano incontro e considerando l’età dell’uruguagio, il max prezzo ammissibile sarebbe 9.5 mln… non di più.

  8. @Step: il Siviglia ci prova, è in difficoltà economiche.
    Io stravedo, forse sbagliando, per Caçeres ma dover sottostare sempre ai capricci di chi cerca di guadagnarci oltre il dovuto, nonostante la volontà del giocatore sia ben chiara, non va bene.

    Quindi capisco il Siviglia che voglia capitalizzare il massimo ma capisco anche Marotta se non vuole andare oltre i 9, soprattutto paragonandolo al mastino svizzero come hai fatto tu.

    Spero riescano a venirsi incontro perchè Martin meriterebbe davvero di tornare da noi e sudare nella nostra maglia.

  9. Se Marotta non ha preso Caceres a 11/12 mln dal Barca, cosa fa pensare al Siviglia di poterlo vendere allo stesso prezzo??
    A questo punto vaff. e tanti saluti, Caceres è un buon giocatore, ma non vale più di Lichtsteiner. Strano, tutte le squadre quando vedono la Juve, pensano di ripianare il loro bilancioco qualche affare…

  10. spero che per Martin ci si accordi, sarei felice di riportarlo a casa

  11. l’unico nome credibile tra quelli snocciolati è Bocchetti…ah, anche Pizarro…gli altri solo marketing

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi