Calciomercato Juventus

Calciomercato Juventus: le principali novità di oggi 30 luglio 2011

Scritto da Redazione JM

Con l’acquisto di Mirko Vucinic sono sei i nuovi acquisti bianconeri: Pirlo, Pazienza e Ziegler a costo zero, Lichtsteiner (10 milioni), Vidal (10,2) e Vucinic (15). Sono partiti, invece, Melo e Sissoko, ma non è ancora finita.\r\nLunedì in casa bianconera è in programma una riunione tecnica a cui parteciperanno il DG e AD area sport Beppe Marotta, Fabio Paratici e il tecnico Antonio Conte. L’obiettivo è duplice: individuare gli ultimi buchi da colmare e sfoltire il gruppo, soprattutto in alcuni reparti. Il prossimo acquisto sarà probabilmente un difensore centrale e il nome caldo è sempre quello di Diego Lugano. La Juventus non ha fretta perché vorrebbe prendere l’uruguaiano a costo zero: la clausola di rescissione di 3,5 milioni potrebbe essere infatti annullata se il Fenerbahçe fosse retrocesso per illecito. In attesa di conoscere gli sviluppi di questa vicenda, si tengono calde le piste che portano a Rhodolfo (San Paolo) e soprattutto di Coates (Nacional Montevideo), 20enne uruguaiano quotato 10 milioni e considerato il nuovo Thiago Silva. Più defilati Alex, del Chelsea, Rolando del Porto e Kjaer del Wolfsburg.\r\nSistemata la difesa, poi, i bianconeri daranno la caccia all’ultimo elemento da aggiungere alla rosa: l’esterno sinistro offensivo. Il preferito di Conte è Diego Perotti del Siviglia, ma la trattativa è complicata perché il club spagnolo non vuole privarsene. Vargas resta un’opzione valida, ma solo in caso di scambio secco: alla Fiorentina potrebbero essere proposti Martinez o Amauri, se l’italo-brasiliano non si accorderà con Genoa o Parma. Ma nelle ultime ore, si parla anche di Marco Storari in viola, vista la cessione di Frey proprio ai ‘Grifoni’.\r\nPer quanto riguarda le cessioni, il Bologna sta cercando di stringere per Almiron e soprattutto Sorensen. Per Marrone c’è sempre la richiesta del Siena (arriverebbe, però, via Genoa che ne acquisirebbe la metà), Manninger piace alla Sampdoria. Su Pasquato, invece, ci sono Atalanta e Novara, ma finché non arriverà l’esterno tanto agognato da Conte, il giovane bianconero rimarrà a disposizione del tecnico bianconero.\r\n\r\nCredits: Gasport e Tuttosport

11 Commenti

  • Quoto Mauro the O….\r\nMa qualcuno mi spiega a questo punto perché si é puntato su Conte?\r\nE’ scontato da tempo ormai quale sia il credo calcistico di Conte, ma allora perché puntare già da ora su player che sono anomali in questo schema di gioco.

  • @ dnajuve\r\n\r\nApprovo in pieno…\r\n\r\nKrasic non sarebbe adatto al modulo di Conte a meno che non si faccia il 4 3 3.\r\n\r\nNon di mentichiamo che in questo modulo il Quaglia potrebbe ricoprire tutti i ruoli dell’attacco e quindi giocherebbe quasi tutte le partite magari non partendo titolare.

  • Krasic nel 4-4-2 o 4-2-4 che dir si voglia,non ci sta bene,lui è un anarchico,non torna ad aiutare,a coprire la fascia in fase di NON possesso palla.Con gli uomini che stanno arrivando,e considerando un Krasic titolare,vedrei meglio un 4-3-3,purtroppo a scapito di Quagliarella.\r\nMa ripeto fino alla noia che il Nostro punto debole,attualmente è Krasic,e per questo dico (secondo me): o si cambia modulo opp si devono comprare due di fascia sullo stile di Vargas (attacca-difende)sia per la sinistra che a destra.Altrimenti credo che Pepe tornera’ titolare (essendo lui uno che attacca e difende)al posto di Krasic,visto che non ha problemi(al contrario di Krasic)a fare cio’ che Antonio Conte pretende.

  • Dicevo….\nVidal-Pirlo come de rossi-pizarro, il resto con vucinic è simile\nSe girava quella Roma, gira anche questa Juve\nBasta remare tutti dalla stessa parte\nMarotta prenderà Lugano e un altro elemento ics, poi proverà a liberarsi dai pesi morti

  • 4-2-4\nBuffon\nLich-Lugano-chiello-ziegler\nVidal-Pirlo\nKrasic-matri-quaglia-vucinic\nMa con vucinic non assomiglia al 4-2-3-1 di Spalletti??\nKrasic-quaglia-vucinic//matri\nVidal

  • Premettendo che i 2 centrali adesso sono Pirlo e Vidal, premettendo l inserimento di vucinic (con matri e quagliarella) krasich che con lichstainer che nelle amichevoli comandavano sulla destra…..servirebbe uno a sinistra davvero buono per far giocare bene zigler e poi un difensore centrale! se la juventus prende lugano (ottimo visto in coppa america) messi nn toccava palla…..e uno a sinistra direi che la juve fa paura! io sono milanista e sono obiettivo! la juve sta tornando accipicchia

  • Piccolo post-scriptum che mi ha fatto riflettere. Zamparini riferisce nei dettagli cosa succede quando un giocatore viene venduto “Il cartellino di Pastore l’ho preso a 6,5 milioni di euro dalla società, pagando anche diritti di possesso delle società che avevano parte del cartellino alle quali ho dato 12,5 milioni di euro. Adesso per la cessione dei 40 milioni che incasseremo 15 vanno al procuratore. Praticamente darò circa 21,5 milioni di euro e ne terrò circa 20”. Ora 1) perché quando si parla di mercato sportivo, l’editoria costruisce titoli altisonanti senza tenere conti di questa frammentazione del capitale? 2) Detto quanto descrive Zamparini, come è possibile mantenere un’azienda sportiva senza ricorrere a continue ricapitalizzazioni? Sono solo aziende a perdere?\r\n\r\nDomando una cosa: la cessione di Sissoko, Melo e di altri, quanto effettivamente ha portato al club, quanto ai procuratori, quanto ai vari club precedenti? Quando si legge dei guadagni di un club dal calciomercato, tutte queste spese vengono calcolate, oppure leggiamo all fine “Pastore, 43 mln” invece di “Pastore, 20 mln”?

  • …il genoa acquisterebbe la metà di Marrone?!? ma perchè facciamo affari con la succursale della seconda squadra di milano??? io il genoa targato milano, del moralista con la valigetta preziosi, amico dell’onestone di via durini, lo cancellarei da qualsiasi affare

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi