Calciomercato Juventus le notizie di oggi 15 marzo 2012 (Higuain, Dzeko, Tevez, Van Persie, Verratti, Pogba) | JMania

Calciomercato Juventus le notizie di oggi 15 marzo 2012 (Higuain, Dzeko, Tevez, Van Persie, Verratti, Pogba)

Calciomercato Juventus le notizie di oggi 15 marzo 2012 (Higuain, Dzeko, Tevez, Van Persie, Verratti, Pogba)

Obiettivo numero uno: comprare il prima possibile e un calciatore di valore assoluto. La Juventus vuole avere al più presto il suo Ibrahimovic per poter finalmente competere con il Milan ad armi pari, ma gli obiettivi sono almeno due. Oltre al bomber, infatti, la Juve cerca un esterno che salti l’avversario, quello che avrebbero dovuto …

Obiettivo numero uno: comprare il prima possibile e un calciatore di valore assoluto. La Juventus vuole avere al più presto il suo Ibrahimovic per poter finalmente competere con il Milan ad armi pari, ma gli obiettivi sono almeno due. Oltre al bomber, infatti, la Juve cerca un esterno che salti l’avversario, quello che avrebbero dovuto essere Elia e Krasic. Si partirà ovviamente dal bomber e secondo quanto riferisce oggi la ‘Gazzetta dello Sport’, non si vogliono commettere di nuovo gli errori fatti la scorsa stagione con Aguero e Sanchez, finiti poi a Manchester City e Barcellona. Eppure le difficoltà incontrate sin qui sono un po’ le stesse dello scorso anno: Van Persie, il calciatore perfetto per gli schemi di Conte, pian piano si allontana vista l’offerta irrinunciabile fatta dal Manchester City. L’eventuale destinazione di Van Persie potrebbe riaprire i fronti Carlos Tevez ed Edin Dzeko, ma si tratta di affari altrettanto complicati, poiché sul primo ha una prelazione il Milan e i bianconeri si sono impegnati a non ostacolarlo, mentre per il secondo sembra passato l’attimo buono.
La soluzione migliore, ad oggi, appare Gonzalo Higuain, da tempo non felicissimo di come e quanto lo utilizzi Mourinho al Real Madrid con solo 12 partite da titolare in Liga. Servirebbero almeno 30 milioni, ma in quel caso la Juve si assicurerebbe l’attaccante in grado di metterla dentro, quasi sempre, di testa, di destro e di sinistro.

Sul fronte Verratti, intanto, il Pescara prende tempo nella speranza che magari attorno al centrocampista 19enne si apra una vera e propria asta. Dietro l’angolo ci sarebbero infatti anche Milan, Udinese e Roma. Marotta ha offerto sin qui 3 milioni di euro, offerta ritenuta ancora troppo bassa per l’intero cartellino. E poi gli abruzzesi vorrebbero privarsi solo della metà. In corso Galileo Ferraris sono pronti a mettere sul tavolo un contratto fino al 2017, cosa molto gradita al calciatore e al suo entourage. Probabile che la decisione finale venga presa dopo Pasqua.
Ore decisive anche per Paul Pogba, il baby francese in scadenza con il Manchester United: Marotta e Raiola hanno tutto pronto per le firme, ma Ferguson non molla ed è pronto a fare di tutto pur di convincere il ragazzo di non accettare la destinazione torinese.

17 commenti

  1. Dzeko è un elemento indispensabile per la Juve, mettigli un giocatore abile sulla fascia capace di saltare l’uomo e ne vedremo delle “Belle”.
    Farei qualsiasi cosa per portare DZEKO alla Juve.

  2. Lavezzi, JoJo e Suarez tra gli unici all’altezza. I primi 2 assieme sarebbero da orgasmi multipli, per noi maschi altrimenti utopistici 🙂

    condivido quanto detto da Drugo. Il lavoro fatto è stato ottimo, soprattutto se si considera che si era partiti con un’altra idea di gioco.
    Elia non va bruciato, il ragazzo ha i numeri. Diamolo in prestito al Parma e ci riprendiamo Sebastian.
    E a dirla tutta mi fa un po’ ridere che appena si comincia a zoppicaer si ritirano fuori argomenti come Krasic. Le possibilità le ha avute, il gioco di Conte non è assolutamente adatto a lui e caratterialmente non mi pare abbastanza forte da piantare i piedi per volere dimostrare di poter ancora dire la sua. Gli auguro ogni bene ma penso che ora come ora ci sarebbe più utile come contropartita.

  3. chuk, se mi ci metti pure a me, forse riusciamo a fare un paio di goal a girone!!!Jovetic sarebbe un sogno. Ma non credo che ce lo daranno mai, a Firenze ci sarebbe una rivolta popolare. Certo qualche pedina di scambio ce l’avremmo pure.

  4. Robben è un fenomeno ma la sua fagilità fisica spaventa non poco (sempre che il Bayern se ne privi….).
    Dzeko piace molto anche a me, la mia idea è di rifarsi al gioco del Barca, ovvero non dare punti di riferimento con tutti e tre i citati che si scambierebbero di continuamente di posizione….
    Inoltre se per il solo Dzeko servono (immagino) 50 mil, magari con 60 prendi Lavezzi e Jo Jo….

  5. secondo il desto pare e purtroppo i fatti lo stanno dimostrando ciò che essenzialmente manca e un uomo di peso e con il fiuto del gol in mezzo all’area.Questo insistere di conte con Borriello ne è la dimostrazione, pertanto il primo nome che mi viene in mente è Dzeko.Forte fisicamente, abile nel proteggere la palla, ottimo di testa.Del suo lavoro potrebbe beneficiarne lo stesso Vucinic, ma anche Giovinco (troppo bistrattato dai media e non solo).
    A me piacerebbe un tridente con Vucinic-Robben-Dzeko……..
    p.s. poichè di vucinic e della sua continuità non mi fido,porterei a Torino Giovinco che all’occorrenza si può posizionare dietro le punte………

  6. @chuck norris …… che dire … intanto ben tornato, era un po’ che mancavano i tuoi commenti sempre molto interessanti……su lavezzi, forse ricordi o forse no, non ero e non sono molto convinto che la juve di conte, per il modo di giocare, sia la squadra che ne esalti molto le qualita’……detto questo….certo che e’ un trio che, se giochi un po’ meno sul possesso palla e piu’ sulle ripartenze ed piu’ in verticale, possono fare sfracelli e farci divertire non poco…..un abbinamento di tecnica e velocita’ non da poco….senza dimenticare che vucinic tornerebbe a fare quello che, secondo me, sa fare meglio….il centravanti, come ai tempi del lecce….ciao e forza juve

  7. si accettano commenti su un tridente veloce e tecnico:
    LAVEZZI-VUCINIC-JOVETIC

  8. @Kurtz…..Sul giack, ma pure su pepe, hai ragione……aggiungo che il vero ruolo di giaccherini e’ interno di centrocampo, in uno schieramento a 3 o ancora meglio il rombo….non e’ un ala e si vede….invece come interno dimostra di avere grandi qualita’, oltretutto fa tagli e inserimenti sempre pericolosi…..ciao e forza juve

  9. non capisco e condivido tutte queste critiche ad una società/squadra che dopo 2 anni fallimentari è tornata ai vertici del calcio italiano..Qualche acquisto errato, quando prendi a sessione annuale di mercato 10/12 giocatori, ci può stare e credo sia normale, non vedo come si possa pretendere la perfezione
    Ma Pirlo (a zero), Barzagli (poco piu di zero), Lichsteiner, Vidal, Matri, in parte lo stesso Vucinc, sono giocatori che fin ora hanno fatto decisamente bene e ci stanno permettendo di lottare per lo scudetto, cosa che da post calciopoli non ci era ancora a pieno capitata
    Non ci dimentichiamo anche il fardello di giocatori sul “groppone” della gestione precedente, che piano piano stanno riuscendo a smobilitare
    Io credo che quest anno non ci sia da smobilitare l intera rosa o intervenire drasticamente, 2/3 giocatori buoni, ma buoni buoni, e possiamo fare il definitivo salto di qualità
    Ottimismo ragazzi

  10. La juve ha bisogno di rimpinguare in qualità la rosa, mantenendo una buona ossatura.
    non penso che le critiche per l’area tecnica siano giuste, elia in germania ha fatto vedeer cose egregie, probabilmente un anno in prestito ad una società media (in italia) gli potrebbe servire.
    krasic lo scorso anno era un fenomeno, non puo essere additato come responsabilità della società. semplicemnet c’è stata una evoluzione tecnica del giocatore, al quale però proverei a cambiar modo di giocare.
    krasic è stato devastante a volte, non può essere sparito nel nulla.
    in attacco faccio un nome…Adebayor….sarei curioso.

  11. Manuel,
    non so se tu sia la stessa persona, nel caso mi scuso, ma quando si riportano scritti appartenenti a terze persone, bisogna citare la fonte.
    Detto questo, io credo che:
    1)Pepe ha fatto un ottima partita col Genoa, e mi sembra tornato a spingere come ad inizio campionato. E’ uno degli artefici indiscussi della prima parte di stagione.
    2) Giak, avrebbe dovuto essere utilizzato più di quanto stia già facendo Conte. Sia come esterno che come terzo a centrocampo, sta facendo un’ottima stagione, è dà sempre tutto quando gioca.
    3)Elia è l’ennesimo flop degli inadeguati Marmotta e Paralico, Martinez o giù di lì.
    4) Krasic, non ho capito bene perché preferirgli addirittura un Padoin quando serve un ala pura nel 4-4-2, mah, misteri di Conte. Però, in fin dei conti, per lui si rischia di ripetere il discorso fatto per Elia.
    Continuo a sostenere che serve un direttore sportivo di grande qualità, oltre che arcigno deve conoscere bene sia il calcio che i calciatori. Marmotta non è all’altezza. E’ un po’ come Ranieri, un buon amministratore di condominio, niente più!!

  12. Juventino DOC

    Ma che vi aspettavate che Elia dopo essere stato praticamente tutto il campionato in tribuna sarebbe entrato a fare la differenza!? Non si può giudicare un giocatore che ha giocato solo 20 minuti, si vede che gli manca il campo! E’ giovane e veloce, ha bisogno di giocare e sicuramente può diventare un buon giocatore! Gli altri pochi minuti che ha giocato quest’anno, non si era comportato poi così male! Secondo me si deve comprare Dzeko e si Ramirez, ma quello del Bologna!

  13. Elia tecnicamente e’ un buonissimo giocatore, caratterialmente e mentalmente e’ molto ma molto acerbo, come diceva il simpatico Galeazzi, “un tacchino freddo”…..ha bisogno di crescere in un altra squadra, magari in prestito, oppure inserirlo in qualche contropartita, e vedere se si riesce a recuperare i 10 mil spesi…..personalmente non lo avrei mai preso……come non prenderei mai, e dico mai, uno come Higuain….secondo me non e’ il giocatore adatto a risolvere i nostri problemi in attacco….dopo l’operazione seria alla schiena, lo vedi che non riesce piu’ a correre come un tempo, e’ lento ed anche un po’ in sovrappeso……. non e’ un bomber classico ma una seconda punta… all’inizio della sua carriera, ma anche i primi anni col real era quella la sua posizione….. con 30 mil possiamo trovare di meglio sicuramente…..forza juve

  14. Sai quanto lo hanno pagato 2 stagioni fa Ramirez??Piu’ di 20 milioni!!bravo x carità ma non possiamo permetterci certe cifre ora,o almeno abbiamo altre priorità:uno che la butta dentro!!

  15. ieri sera ho visto Chelsea/Napoli e mi è piaciuto tanto ma proprio tanto Ramirez: saltava l’uomo con una facilità sorprendente ed è stato una spina nel fianco dx del Napoli. Il rigore e il 4° gol sono nati da sue accellerazioni. Perchè non farci un pensierino?

  16. Una domanda di mercato: mi domando come sia possibile che un nazionale olandese, Eljero Elia, possa essere tanto più scarso o non meritevole di giocarsi le proprie opportunità in campo rispetto a concorrenti quali la brutta copia di Pepe, il neo acquisto non certo galactico Padoin o il plurispremuto Giaccherini. Poi, un giorno, lo vedi in campo un quarto d’ora a Genova e capisci tutto: ma sarà che sono duro di comprendonio, io non ho capito un bel niente. Volendo scartare per ovvie ragioni qualsivoglia disturbo neurologico, è normale che dopo mesi di allenamenti e lavoro svolto quotidianamente al’interno di un gruppo, un professionista possa essere così impresentabile e spaesato manco l’avessero sorteggiato tra i presenti sugli spalti per dare due calci al pallone dopo la grigliata di pasquetta? In questa tristissima storia di ritardi (di condizione, di inserimento negli schemi della squadra, di assimilazione del concetto di juventinità), mi chiedo, che non restavi così basito neppure quando ad avercelo, il ritardo, era la tua ragazza del liceo, mi chiedo chi sia a dover pagare il conto. Anzi, i conti.

    Non si prese Edin Dzeko perché ad occupare l’unico posto da extracomunitario fosse Milos Krasic. Ma siccome Krasic non ci dava più, è arrivato Elia, a nove milioni di euro più bonus e un milione e rotti l’anno di ingaggio per quattro anni, almeno così si legge in giro. Mi rifiuto di credere che certe scelte le abbia fatte o anche solo avallate Antonio Conte. Dopo tutto quello che abbiamo dovuto sopportare in questi anni, sarebbe davvero troppo.

    Piuttosto: a giugno urge fare una squadra. In tutti i sensi.

  17. faremo dalle stelle alla STALLE come sempre

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi