Calciomercato Juventus: l'Arsenal punta Llorente | JMania

Calciomercato Juventus: l’Arsenal punta Llorente

Calciomercato Juventus: l’Arsenal punta Llorente

Fernando Llorente potrebbe lasciare la Juventus già a gennaio: il bomber sarebbe nel mirino dell’Arsenal

FBL-ITA-SERIE A-JUVENTUS-HELLAS VERONAFernando Llorente non è ancora sicuro di rimanere alla Juventus fino alla fine del campionato. Dopo aver faticato tanto a trovare una maglia da titolare, il bomber basco l’ha ottenuta contro il Verona allo Juventus Stadium, ma dalla partita successiva è tornato nuovamente a guardare i compagni dalla panchina. Secondo quanto scrivono in Inghilterra, è ormai chiaro che l’acquisto sia stato fatto dalla società bianconera ‘in autonomia’ e che il giocatore sia tutt’altro che gradito a Conte. “Llorente ha capito di essere stato preso dalla società, ma di non essere stato chiesto da Conte. A un certo punto, un giocatore come lui si chiede, cosa ci faccio qui?”, ha detto l’ex numero uno della Juventus, Stefano Tacconi.

Secondo il ‘Daily Mirror’, la possibilità di una cessione a gennaio è tutt’altro che da escludere: Llorente in Inghilterra ha molti estimatori e negli ultimi giorni il club più interessato si sarebbe rivelato l’Arsenal di Wenger.

Capitolo Ibarbo. La Juventus sembra seguire con occhio distaccato quanto avviene attorno all’attaccante del Cagliari, per il quale Massimo Cellino ha chiesto in estate 15 milioni di euro. Negli ultimi giorni, piuttosto, il Besiktas avrebbe fatto passi avanti per prelevarlo a gennaio.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

11 commenti

  1. Certo che è incapacità 😀 poi, ripeto, l’anno scorso Bendtner è arrivato all’ultimo minuto per far numero, capisco che non avesse senso cambiar modo di giocare per lui, quest’anno con Llorente (acquistato già da tempo e certamente più dotato del danese) spero che si integri anche qualche cross in area “old style” 😉 Forza Juve!

  2. Edo ..finale della tua …..i corner corti …è un ordine o è incapacita ????CIAO

  3. @ARTHUR AVENUE:
    senza far difese a oltranza (non me ne può fregar de meno XD), i nostri esterni fanno mai cross decenti? Un cross per esser pericoloso deve essere fatto dal fondo.
    -Licht quando sfonda si accentra per lo più (meglio, perchè i suoi cross sono pessimi)
    -Asamoah quando sfonda continua a tener palla e al massimo cerca un assist rasoterra sul primo palo
    -Peluso i cross li fa dalla sua metà campo
    -Padoin ha un mirino infallibile per le gambe degli avversari
    -Isla: devo continuare? 😉

    L’anno scorso i cross alti non si facevano quasi mai, quest’anno stiamo avendo più difficoltà a far gol e quella soluzione si tenta un pò di più (con cross dei centrocampisti per lo più). C’è anche da dire che Llorente vale 3 volte Bendtner, penso non ci siano dubbi in merito!

    Inoltre ripenso a tutti i corner corti inutili che battiamo/buttiamo (il 50% delle volte la palla ritorna praticamente a Buffon, l’altro 50% delle volte apriamo il contropiede avversario)

  4. un amico Juventino pensa che tutti gli acquisti siamo stati avallati dall allenatore…..un altro ci parla del gioco di Conte che non prevede i cross in area……CROSS ZERO……ma giocano al calcio o è stata inventata una nuova forma di quello sport chiamato calcio……si da il caso che quando attacchiamo i lunghi siano tutti in area …..a fare cosa se non a tentare il goal di testa……faciteme capire senza difese ad oltranza …poiche chi non vuol sentire non sente

  5. Che Bendtner non fosse stato minimamente richiesto da Conte penso si sapesse già, stesso discorso dicasi per Anelka.
    La questione non è se Bendtner fosse forte o no: Bendtner sa far bene una cosa, ossia colpir di testa sui cross alti. Nel gioco di Conte i cross alti non si fanno, si gioca quasi solo con la palla a terra.
    Non è una questione di giusto o sbagliato, Conte ha un gioco e vuole uomini per quel gioco, Marotta deve far quadrare i conti e gli dice (per esempio) che non ci sono punte rapide oppure esterni d’attacco disponibili a basso costo, e gli porta Bendtner che non costa niente!

    Chi ha le colpe maggiori? Marotta che compra giocatori non richiesti e non utilizzabili nel modulo dell’allenatore, oppure Conte che non fa giocare alcuni giocatori su cui la sua dirigenza contava di investire?

  6. frano fiumicino

    adesso Tacconi è diventato la SIBILLA, perché sa tutto lui…….Conte ha sempre detto che ha sottoscritto tutti gli acquisti, perciò anche quello di LLORENTE……il problema è che non si è potuto o voluto acquistare delle ali capaci di fare dei cross accettabili……

  7. i metodi sono quelli dei ganassoni…..che incidono sul giudizio nonostante le qualita sportive di vincente

  8. haaaaa…… io non capisco questo modo di gestire la Juve…! sempre che quanto riportato sia vero..! la società fa acquisti in autonomia senza il placet dell’allenatore…? ma se Conte non lo ritiene adatto perchè portarlo a Torino, ed in oltre perchè prendere un giocatore solo per far numero…! la dignità comunque andrebbe rispettata e Conte di questo non si preoccupa molto,vedi Anelka dell’anno scorso, poteva fargli giocare almeno una partita, no lo ha fatto marcire in panchina, e quest’anno sembra fare la medesima cosa con Llorente, bhoooo……Conte è sicuramente il fautore dei nostri ultimi successi, ma i suoi metodi non mi piacciono molto.

  9. Capitan Sparrow

    …. e al capitale tecnico buttato via

  10. un altro che lascera torinocon grandi ricordi….tipo BENDTNER che immediatamente ci ha inchiappettato…..tutta gente acquistata da qualcuno ( non importa chi ) e mai usata perche non aveva imparato il numero degli autobus di Torino io faccio iraonia ma mi girano a mille perche penso ai soldi sprecati……..

  11. si cosi alla prima occasione ci inchiappetta come bendtner ieri…….e un giocatore di poco peso tecnico……ma con noi ha fatto il fenomeno……..avanti cosi a ignorare cgente che qualcuno comunque porta in casa,,,,,,,

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi