Calciomercato Juventus 2013-2014: Chelsea vicino a Jovetic, Arsenal forte su Higuain | JMania

Calciomercato Juventus 2013-2014: Chelsea vicino a Jovetic, Arsenal forte su Higuain

Calciomercato Juventus 2013-2014: Chelsea vicino a Jovetic, Arsenal forte su Higuain

Nei prossimi giorni la Juventus ha in programma importanti incontri per tentare di acciuffare in extremis almeno uno tra Gonzalo Higuain e Stevan Jovetic, ma stando a quanto scrive oggi ‘Tuttosport’, è allarme rosso e in poche ore il dg bianconero Beppe Marotta, rischia di vederseli soffiare sotto il naso entrambi. Per quel che riguarda …

FBL-ITA-SERIEA-LAZIO-FIORENTINANei prossimi giorni la Juventus ha in programma importanti incontri per tentare di acciuffare in extremis almeno uno tra Gonzalo Higuain e Stevan Jovetic, ma stando a quanto scrive oggi ‘Tuttosport’, è allarme rosso e in poche ore il dg bianconero Beppe Marotta, rischia di vederseli soffiare sotto il naso entrambi. Per quel che riguarda il montenegrino, Jovetic ha già trovato l’accordo con i bianconeri (5 anni con un ingaggio stagionale superiore ai 4 milioni netti), ma con la Fiorentina è muro contro muro. I viola continuano a chiedere 30 milioni in contanti, anche se Luca Marrone sarebbe una contropartita tecnica gradita: no, per il momento a Matri, Quagliarella e Isla. Della fase di stallo ne sta approfittando il Chelsea: Mourinho ha chiesto espressamente Jovetic ad Abramovich, che ha subito avviato emissari per trattare con la Fiorentina e pare che il discorso sia già in fase avanzata. Più defilati Arsenal e Manchester City.

La stessa cifra chiesta per Jovetic, 30 milioni in contanti, è la richiesta di Florentino Perez per Higuain: Marotta non sa davvero dove prenderli e l’Arsenal nelle ultime ore si sarebbe detto disposto a versare la cifra nelle casse del Real. Da Madrid hanno fatto sapere la cosa alla Juventus: o pareggiate l’offerta dei ‘Gunners’ o nei prossimi giorni glielo accompagniamo a Londra.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

19 commenti

  1. @lonemax

    perchè i tempi sono cambiati e a quanto pare il Milan deve vendere prima Robinho per prendere Tevez,non per i rapporti com Man City che invece sono più che idilliaci vedi l’affare Balotelli.In ogni caso non appena il Milan è entrato in scena la Juventus è stata sorpassata.Comunque non è la trattattiva Tevez in sè e per sè,ma sono tre anni che sentiamo nomi altisonanti e poi nisba.A me non me ne frega nulla di prendere i top playere non me nè mai fregato,ma non è che dobbiamo fare come la volpe e l’uva cosa che succede invece puntualmente.
    Se li vuoi prendere certi giocatori o gli dai quello che vogliono oppure neanche ti ci avvicini no che fai tutti sti tira e molla ridicoli.Vi ricordate Giuseppe rossi due anni fa?
    A me sta pure bene che facciano come il Borussia:abbiamo una masnada di attaccanti ventenni che potrebbero essere campioni,solo che penso più d’uno tra i fratelli gobbi storcerebbe il naso.

    @Karl

    con “alzare l’asticella” mi riferivo alla dirigenza non ai giocatori,almeno io non baso la qualità di un giocatore solo sul suo valore,anzi il meglio del meglio è un giocatore che costa poco e niente e si rivela un campione.

    Comunque ripeto alla fine di questa sessione di mercato si tireranno le somme e credo che nel caso in cui vada male,cosa che non mi auguro,spero non ci saranno altre prove d’appello.Spero vivamente di avere torto marcio e di glorificare il nostro dg come il migliore d’Italia,come deve essere per una società come la Juventus,il primo di settembre.

  2. Concordo con M’haROTTA nel non spendere 30 mln x nessuno (sebbene creda chelui vivesse bene anche senza la nostra approvazione, tuttavia ciò che mi preme é che venda dignitosamente dignitosamente e dico dignitosamente qualche esubero.
    infine se dovrà acquistare quella ciofeca di Denis, xké é lui che arriverà mi chiedo se sia proprio necessario vendere Marchisio.
    mah !

  3. Cvd

    Benvenuto bendtner

  4. per me finisce cosi..
    Marchisio allo United per 30 milioni 8 pochissimi), con quei soldi compriamo Higuain..o Jojo.
    Ma dico ma Marottone non riesce a vendere uno tra Matri e Quaglia ( il primo ha meno colpi di classe comunque), De Ceglie e a sto punto èure Marrone.. che senso ha avere un talento in rosa e farlo giocare la coppa italia e due partite da CENTRALE.. io mi sentirei offeso..e me ne andrei..

  5. il padrone del mercato e lega ovvio galliani

  6. @ arpharazon
    credo che la giusta sequenza di una trattativa sia:
    1) chiedere il permesso ad una società di avvicinare un loro giocatore;
    2) trovare l’accordo col giocatore;
    3)trovare l’accordo con la società.
    tutte le società trattano prima coi giocatori-allenatori e dopo trattano tra di loro, così come ha fatto il chelsea con mourinho, il real con ancellotti, galliani con tevez, il bayern con lewandoski etc.
    se poi vogliamo dire che l’unico che lo fa è marotta, va bene lo stesso.
    diciamo che le società italiane sono obbligate al passaggio del punto 2, mentre real barca chelsea, non devono raggiungere un accordo col giocatore basta il loro consenso al trasferimento, tanto l’accordo lo raggiungono dopo, in 5 minuti, ricoprendoli di soldi. tanto è vero che un mago del mercato internazionale, padrone del mercato nazionale e della lega, com’è che non ha ancora comprato tevez? due anni fa sarebbe già stato a milanello.
    per quanto riguarda la viola, è una stronzata che non ci diano jojo per lo sgarbo di berbatov, se sgarbo c’è stato (cosa di cui dubito), non ce lo danno per i rapporti tra della valle ed elkann per problemi che esulano il calcio. e poi i rapporti tra marotta e pradè sono ottimi, come confermano loro stessi.
    si esalta tanto la capacità di pradè, e poi pensate che rifiuterebbe la scelta di due giocatori tra quaglia marrone giovinco matri e non so chi altri più 10/15 mln? secondo me a pradè gli piange il cuore, avrebbe finito il mercato e si sarebbe liberato di un abbonato alla croce rossa.

  7. @ArPharazon

    Quoto tranne che per il finale.
    Se “alzare l’asticella” vuol dire pagare ingaggi al di sopra dei 5ml annui allora stò tutta la vita con Marmotta e la società.
    Se non ci si da una regolata tra pochi anni il circo calcio chiude.
    Karl

  8. come ogni anno si parla molto di top player ma arrivano puntuali i top cess,quindi mettiamoci in pace l’anima con i soliti noti.(vucinic, quaiarella,matri

  9. @Dykos

    1)Per questioni di semplice opportunità,visto che è da più di un anno che Jovetic è accostato alla Juventus,io non mi sarei intromesso e questo a mio parere c’entra poco con la cupidigia dei procuratori non si spiega sennò come mai oggi la Fiorentina abbia assunto una posizione così rigida nei confronti della Juventus e i rapporti siano così tesi.
    2)Il “caso Cannavaro” è un caso a parte,per il resto Moggi faceva quello che fa oggi Galliani(non un caso ovviamente) con la sua enorme sfera di potere e amicizie riesce a fare affari con chiunque e senza grossi problemi.L’accostamento di Tevez al Milan di questi giorni nonostante la mala figura di un anno e mezzo fa dimostra che comprare giocatori a quel livello non è come andare al mercato a fare la spesa.
    3)Premesso che a me Ogbonna piace e tanto,si possono sempre mandare a quel paese le società che si comportano in questo modo,c’è anche l’estero e ci sono tanti difensori anche italiani in giro come Bocchetti per esempio.In ogni caso credo che la lealtà alla lunga premi.Ma appunto qua sono d’accordo con te non è un problema di lealtà,perchè mi sa che non c’arrivano visto che gli manca la scaltrezza.

    Comunque credo che alla fine di questa sessione di mercato ci renderemo conto definitivamente di che pasta sono fatti i dirigenti della Juventus.Io ho però certe volte l’impressione che ci stiamo un pò imborghesendo accontentandoci del buono non pretendendo il meglio,che a mio modesto parere per una società come la Juventus dovrebbe essere la regola.
    Non bisognava alzare l’asticella?

  10. @edo:
    Le gestioni precedenti hanno lasciato PARECCHI debiti.
    karl

  11. Riprendendo quanto puntualizzato da Dimas, se “Marotta non sa dove prendere 30 milioni per il mercato”, bisognerebbe che si facesse 2 domande:

    1) Perchè perdo tempo a trattare difensori (Ogbonna) o centrocampisti (Poli, Bonaventura, Diamanti) per ruoli già ampiamente coperti, quando ho pochi soldi e la priorità è l’attacco?

    2) Abbiamo vinto 2 scudetti, siamo arrivati ai quarti di Champions, ottenuto 30 milioni per la seconda partecipazione consecutiva in Champions, abbiamo lo stadio più caro e più redditizio d’Italia, abbiamo drasticamente ridotto il monte ingaggi, eppure non abbiamo soldi… Non è che forse c’è qualche altra spesa da tagliare, non inerente ai calciatori?

  12. @Mauro The Original:
    ” I migliori colpi sono sempre avvenuti poche ore prima della chiusura ”

    Spero fosse una battuta… ogni 6 mesi mi si gela il sangue ripensando a Quagliarella (15 milioni), Matri (18 milioni), Borriello-Bendtner-Anelka (presi a poco ma erano delle pippe assurde), TUTTI PRESI A POCHE ORE DALLA SCADENZA DEL MERCATO

  13. Credo che nell’articolo c’è una frase che onestamente sintetizza il problema: “…Marotta non sa davvero dove prenderli 30 milioni…”
    Faccia (così non facciamo arrabbiare gli intenditori di calcio in servizio permanente) come Moggi dunque che, per finanziarsi, ha venduto Baggio, Vieri, Vialli, Ravanelli, Boksic, Jugovic, Inzaghi, Henry, Zidane, Paulo Sousa, Dino Baggio (venduti tutti all’apice all’apice della carriera e che quasi tutti hanno migliorato il loro rendimento una volta partiti).

  14. Mauro The Original

    Poi vorrei dire che il mercato finisce il 31 agosto e non domani, per cxui tempi per le trattative ce ne sono in abbondanza. I migliori colpi sono sempre avvenuti poche ore prima della chiusura. Quello che serve a noi, è soltanto una seconda punta o in alternativa un esterno alto, sinistro o destro non fa differenza. E poi siamo praticamente a posto

  15. Mauro The Original

    CONSIDERAZIONI DI MERCATO

    Sinceramente a me non sta bene nè Jovetic e nemmeno Higuain che non sono adatti al modulo di Conte. Consideriamo che abbiamo già una primissima punta come Llorente che costerebbe più di 30 milioni, e siasmo stati bravi a portarlo via gratis.
    Per me serve uno come Nani, o Lennon oppure Podolski. Vucinic e Marchisio non devono essere ceduti. Poi per la difesa bene Ogbonna, ma se non viene va benissimo lo stesso, siamo ben coperti. Io direi che prima di preoccuparci di acquistare bisogna vendere

  16. paolo_05052002

    Quest’anno la scelta sarà tra Denis e Calaiò. Ovviamente sacrificando Marchisio…

  17. @ArPharazon:

    1)guarda che (come poi dimostrato in un articolo di TMW) non è stato Marotta a far saltare la trattativa ma la troppa “cupidigia” del procuratore di Berbatov che stava “giocando” addirittura su 3 fronti!!
    2)Lo stesso lavoro lo faceva anche Moggi (Cannavaro??)..il problema è che a Lucianone andava bene (e anche a noi!!) e a Marotta no…
    3) Il problema lì sta alla fonte ed è il semplice concetto di domanda-offerta: se tu dimostri interesse per qualcosa è logico che il prezzo sale…bisognerebbe che la società fosse più scaltra in questo!!!

  18. 1)E’ stato bello fare saltare la trattativa Berbatov l’anno scorso alla viola,ora si vedono i risultati.
    2)Ancora più bello è trattare prima con i procuratori dei giocatori dandogli quello che vogliono per poi lucrare sul cartellino del giocatore con la società di appartenza come se si trattasse col pescivendolo in fondo alla strada a fine giornata,questo vale sia per JoJo che per Higuain.
    3)Per poi non parlare delle quotazioni scandalose che improvvisamente hanno certi giocatori di certe società quando interessano la Juventus e con cui si continua a trattare nonostante i rispettivi presidenti non fanno altro che buttare fango un giorno sì e l’altro pure sulla Juventus.

    Ogni estate un dejà-vu,ma speriamo di essere smentiti,anche se le speranze vanno pian piano assottigliandosi.

  19. …cioè, praticamente a dar retta alle ultime voci di mercato non c’è alcuna speranza di poter prendere uno straccio di attaccante più forte di quelli che già abbiamo, perchè Arsenal, Chelsea, PSG e Monaco rompono gli zebedei alla grande e poi c’è il City, che a dar retta ai giornalistuncoli mercatari, andrebbe a cedere sia Tevez che Dzeko e quindi, per rimpiazzare e rimpinguare la collezione di figurine dello sceicco avrà come minimo bisogno di 3/4 attaccanti, ovviamente tutti di primissima fascia.
    Mah, spero che, come al solito, siano balle in libertà, altrimenti bisognerà vedere chi sarà il prossimo Bendtner della situazione

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi