Calciomercato: Juve in pressing su Villa, domani vertice societario | JMania

Calciomercato: Juve in pressing su Villa, domani vertice societario

Calciomercato: Juve in pressing su Villa, domani vertice societario

Clamorosa indiscrezione riportata nel tardo pomeriggio di oggi da ‘Sky Sport’: la Juve è vicina a tesserare in prestito fino a giugno il bomber del Barcellona, David Villa. Dello spagnolo ai bianconeri si è già parlato nelle scorse settimane, ma secondo quanto riportato dall’emittente televisiva satellitare, nelle ultime ore la cosa ha assunto più concretezza. …

Clamorosa indiscrezione riportata nel tardo pomeriggio di oggi da ‘Sky Sport’: la Juve è vicina a tesserare in prestito fino a giugno il bomber del Barcellona, David Villa. Dello spagnolo ai bianconeri si è già parlato nelle scorse settimane, ma secondo quanto riportato dall’emittente televisiva satellitare, nelle ultime ore la cosa ha assunto più concretezza. Domani ci sarà appositamente una riunione societaria alla quale prenderanno parte la dirigenza al completo e l’allenatore Antonio Conte, per pianificare le strategie per il mercato di gennaio. Il tecnico bianconero chiederà espressamente l’acquisto di un centrale difensivo, che magari sappia anche agire da esterno sinistro (Peluso sarebbe perfetto) e un attaccante per sostituire in rosa Bendtner, che dovrebbe rientrare nella migliore delle ipotesi a marzo.

A differenza di Drogba, Villa accetterebbe una soluzione di prestito per sei mesi visto che in blaugrana fatica a trovare spazio, anche se il Barcellona dovrebbe accollarsi parte dell’esoso ingaggio dell’ex Valencia. Per contro, però, Villa non potrebbe giocare in Champions con la Juve perché è già stato impiegato col club catalano. Attenzione, infine, a Mauro Zarate: l’argentino è ormai separato in casa alla Lazio e nelle ultime ore circolano voci di un possibile prestito. Sarebbe una di quelle occasioni di cui Marotta va dicendo ormai da tempo, anche perché l’ingaggio di Zarate è tutt’altro che proibitivo.

25 commenti

  1. Naturalmente il “baciare il culo” era inteso come “sentiti ringraziamenti” 🙂 , non volevo consigliare alcun tipo di approccio sessuale nei confronti del povero Marotta.
    Fa piacere leggere tutti i vostri punti di vista, più simili o più distanti dai miei, rimango però abbastanza convinto che di veramente più capaci al momento in Italia non ce ne siano, sono convinto inoltre che la grazia di Marotta sia stato il fatto che A.A. ha sostenuto con decisione le posizioni di Pavel e sopratutto Conte creando un team davvero efficace(Pratici compreso).Purtroppo io vedo in Marotta un limite che è semplice da individuare,in fase di definizione dei contratti non riesce a farsi sentire come dovrebbe finendo sempre accontentare la controparte, vendendo a poco e comprando a troppo,ma lo imputo anche al fatto che se non chiudi un colpo “richiesto espressamente” ed alla portata, alla Samp si lamentano, alla Juve ti linciano,quindi per non toppare concede troppo.
    La società sembra voler puntare su di lui e su Pratici, spero quindi che il “potere” che la Juve sta lentamente recuperando lo aiuti nel cambio di passo necessario per diventare da un ottimo d.s. della samp ad un manager di una delle più importanti società d’Europa.Passo che sembra facile solo sulla carta, e che secondo me,a parte alcune incertezze plausibili, tutto sommato sta facendo.

  2. @lonemax
    Non so se sono squadre paragonabili,forse per classifica e per le vicende sportive degli ultimi anni,ma non per tradizione e propietà:anch’io vorrei un petroliere che caccia i soldi quando serve.Parlando di Lo Monaco ha preso una squadra che di certo non navigava nell’oro in B e non solo l’ha portata in A ma ce l’ha fatta restare assicurandole un futuro roseo e soprattutto ha venduto due giocatori come Vargas e Martinez a 12/13 mln cadauno il che già di pert sè è un miracolo;Marino ha diretto anche l’Udinese che si qualificava ogni anno alle Coppe sfornando giovani a tutto spiano partecipando al lancio del cosidetto “modello Udinese” in cui tra l’altro lavoravava lo stesso Lo Monaco e poi lavorerà lo stesso Leonardi che ai tempi della qualificazione in Champions,non a caso li ho indicati.Comunque detto questo,era solo per fare qualche nome che stimo molto per il modo che hanno di intendere il calcio che condivido molto.Per carità figurati non c’ho visto nessun intento polemico da parte di nessuno,neanche di @Bennuz che ha dato il via a questo scambio di battute,anzi è stato un piacere!

  3. Perfetto grazie allora bennuz il culo a marotta continua a baciarglielo tu..io passo

  4. 4 bravi dirigenti ma di 4 società medio piccole, a parte pradè (che comunque dalla roma ha dovuto andarsene)e marino (che al napoli non è durato), nessuno lo abbiamo mai visto guidare grandi società; quando ti presenti a nome della juve, ricevi risposte e richieste dalle altre società, ben diverse da quando ti presenti a nome dell’atalanta. marotta alla sampdoria (squadra simile per tifosi e forza economica alle 4 guidate da questi dirigenti) ha fatto meglio di loro, portando giocatori di valore (tra cui pazzini e cassano) pagandoli poco più di due noccioline e un cesto di ortiche, e portando la squadra in coppa uefa e poi in champions, cosa non ancora riuscita a questi signori.

    p.s. @arpharazon tengo a precisare che i miei post sono scevri da ogni vis polemica, sono fatti solo per il piacere di dialogare e confrontarmi, anche perchè i tuoi post li leggo sempre con molto interesse, trovandomi spesso d’accordo sul contenuto, specialmente quelli riguardanti i nostri giovani. purtroppo non sono molti i tifosi juventini che hanno la pazienza di aspettarli e vederli crescere, preferiscono vincere subito, il caso marchisio fino a due anni fa è emblematico.

  5. @Alessio

    Leonardi,Marino,Lo Monaco,Pradè e tra questi quattro,nonostante sia un’antijuventino bello tosto,il migliore di tutti è per me Lo Monaco che ha fatto costruire il centro sportivo di Torre del Grifo,struttura paragonabile ai centri scportivi delle grandi e all’avanguardia,patrimonializzando una società che non aveva nulla anche grazie anche ai proventi ottenuti dalla vendita di un certo Jorge Martineze e non solo…i nomi che ho elencato sono di gente che nelle loro squadre hanno fatto sempre le nozze coi fichi secchi e hanno lasciato credo sempre un ottimo ricordo e ovviamente sono persone che stimo ma non necessariemente debbono piacere a tutti.Riporto solo due frasi che secondo me farebbero il futuro di tutte le squadre di calcio italiane se fossero seguite non dico alla lettera ma quasi…Leonardi:”Una squadra si rafforza vendendo”,Lo Monaco:”Quando un giocatore costa più di 2 mln di euro mi tremano i polsi”.Poi per carità nessuno è perfetto anzi,il calcio italiano lo sappiamo tutti in che stato versa,e ripeto la dirigenza bianconera attuale non ha fatto male,è stata sufficiente,ma il gap ancora è bello ampio se ci si paragona ad altri colossi a cui secondo me la Juventus dovrebbe ispirarsi,e non solo secondo me visto che l’ha detto pure Marotta,tipo Barca,Borussia Dortmund o Bayern.A proposito di questo per esempio la Juventus ha una strategia sui giocatori del vivaio un pò improvvisata,visto che non faccio altro che sentire nomi come Campagnaro Drogba Llorente,nonostante rispetto alle altre in Italia è avanti ma paragonate a queste che finiscono una partita con 11 giocatori del vivaio in campo…comunque spero di non aver annoiato,anche perchè il discorso è abbastanza lungo e complesso e già mi pare di essere stato abbastanza prolisso.Questo per spiegare che quando si fa una critica può non essere necessariamente un pregiudizio.

  6. Io su Marotta mi sono espresso svariate volte in modo positivo e sposo ogni virgola di Lonemax. La domanda che vorrei fare a chi critica Marotta è dirmi chi vorrebbero al suo posto, qual’è questo straordinario dirigente che c’è in giro?Bigon, Branca, Sabatini/Baldini, Tare?Un’ultima considerazione su Marotta e sul suo valore: basta guardare la fine che ha fatto la sampdoria dopo la sua partenza, squadra portata in champions e retrocessa addirittura l’anno dopo, che sta faticando parecchio al suo ritorno in serie A, per capire quanto questo dirigente un minimo di stoffa la possieda.

  7. La redazione dice che fino a quando non ci si prende a mali insulti direttamente, questo tipo di espressioni sno tollerate. Non sono bellissime, ma colloquiali.

  8. La redazione dovrebbe semmai prendere una posizione su chi dice ai suoi”fratelli gobbi” di andare a baciare il culo a marotta o chiunque altro..

  9. quindi marotta è quasi un grande dirigente: ha vinto, comprato grandi giocatori(pirlo vidal vucinic lich barzagli…), valorizzato quelli che aveva (marchisio bonucci recuperato chiellini), manca solo l’aver venduto al momento opportuno marchisio e vidal, avrebbe incassato almeno 60 mln, con una plusvalenza di 50 con cui avrebbe quasi ripianato il deficit, e avrebbe potuto lanciare titolare pogba (altro parametro 0) e appelt, o boui o chibsah. magari li venderà il prossimo anno realizzando una plusvalenza maggiore. teniamo conto anche che 15-20 anni fa qualsiasi giocatore della primavera veniva messo a bilancio per diversi mld, era un pò più facile pareggiare i bilanci (vedi anche inter e milan scambiarsi giovani della primavera realizzando plusvalenze di svariate decine di mld).

  10. @lonemax
    essere un grande dirigente:vincere,comprare grandi giocatori,valorizzare quelli che hai a casa e venderli al momento opportuno questo in un sostanziale regime di autogestione,cioè senza chiedere neanche una lira alla proprietà con annessi attivi di bilanci a fine stagione.Affermazione questa che credo possa spiegare anche altre vicende della storia juventina…

    @magic66
    quando dico fattore determinante intendo che senza Conte questa squadra sarebbe stata ancora a lottare nei bassi fondi della classifica.

    Conte,tolta la “sfortunata” parentesi atalantina(le virgolette non sono a caso)e la prima esperienza con l’Arezzo in cui comunque fece un grandissimo girone di ritorno e,corregetemi se sbaglio,retrocedette a causa di un pareggio della Juventus non ricordo dove e con chi,ha vinto ovunque,vincendo e convincendo.Secondo me Conte farebbe la fortuna di qualsiasi squadra.
    Del nostro dg non credo si possa dire lo stesso,senza contare che a quanto si dice la scelta di Conte non sia stata la sua visto che ne caldeggiava un’altra che già il solo pensiero mi fa venire i brividiCredoche sia un buon dirigente,ci mancherebbe se lavori da 30 aa nel professionismo,ma per la Juventus credo si possa aspirare a qualcosa di meglio.La critica del tifoso juventino medio credo derivi dal fatto che pretende sempre il massimo,ciò non vuol dire che chi c’è ha fatto disatri inenarrabili o che ha lavorato così male che meriterebbe di andarsene,ma che non è il massimo.Tutto qua.

  11. aggiungo solo che moggi quando arrivò alla juve, si trovò un attacco fatto da vialli,ravanelli,del piero e baggio… niente male eh?

  12. @ionemax….un paragone tra la dirigenza della juve di moggi-giraudo-bettega e quella attuale non e’ possibile data l’abissale differenza della societa’ nei rispettivi periodi storici…..qualcuno dimentica che marotta e’ arrivato alla juve in un momento disastroso per il club, e gia’ questo la dice lunga…..i meriti di marotta e paratici sono ampiamente superiori ai demeriti, lo confermano i risultati fin qui’ ottenuti, a meno che’ qualcuno non pensi che le partite le vince solo ed unicamente l’allenatore e non i giocatori di qualita’….forza juve

  13. Per alcuni fratelli Marotta rimarra’ sempre, per cosi’ dire, un insuperabile “Tabu’ dirigenziale” ….. forza juve

  14. @ar pharazon: il giocatore comprato a 7,5 e rivenduto a 150 mld,è comunque stato un fatto eclatante ed unico in dieci anni di carriera nella juve, ed è maturato dopo 5 anni di gestione; se poi dobbiamo ripetere l’elenco (abbastanza lungo) fatto alcuni mesi fa dei giocatori comprati dal direttore e rivelatesi delle ciofeche… in una società meriti e disfatte sono condivisi tra tecnico e dirigenza… è più da grande dirigente, comprare nedved per 120 mld o prendere pirlo a parametro 0? o comprare thuram per 90 mld o prendere barzagli per 400.000 euro? se invece di moggi fosse stato marotta a vendere al borussia kohler, paulo sousa, reuter e moeller che ci hanno fottuto l’anno dopo in finale di champions, sarebbe stato passibile di lapidazione? ed è colpa di moggi o di lippi la mancata valorizzazione di henry? e l’aver lasciato andare un giovanissimo perrotta per tenere ametrano? voi fate un paragone moggi-marotta, ma è più giusto fare un confronto lippi-moggi-bettega-giraudo e conte-marotta-paratici-agnelli, anche perchè il direttore era abilissimo a condurre trattative, ma a scovare zidane ed altri a me risulta che bettega sia stato piuttosto importante (anche nel portare le ciofeche).
    sul fatto dell’importanza di conte nessuno lo discute: torricelli-porrini-carrera avrebbero reso sotto del neri come hanno reso sotto lippi?
    saluti bianconeri

  15. @Bennuz
    si critica Marotta solo perchè non lo si ritiene un fattore determinante quale dovrebbe essere in relazione alla sua posizione.Mi permetto di esprimere una “verità”,forse condivisa anche da altri:questa squadra senza Antonio Conte non sarebbe assolutamente nulla.Il vero ed unico fattore determinante è lui,tutto il resto è contorno.Basta pensare al trio Barzagli-Bonucci-Chiellini che da difesa colabrodo dell’anno delneriano è diventata la più forte d’Europa e,mi permetto di dire,del Mondo.Mi sembra chiaro quale sia il fattore determinante,Conte è un fuoriclasse della panchina.Per Marotta bisogna poi contare il passato che incombe e incomberà sempre su di lui,e che almeno per adesso non è riuscito a non far rimpiangere:ricordiamoci che nella sua posizione c’è stata gente che comprò un giocatore a 7,5 mld e lo rivendette a 150 mld.Le critiche gli derivano da questo:Conte è un fuoriclasse che possiamo tranquillamente paragonare a grandi allenatori della Juventus,Marotta è solo un buon dirigente,almeno per adesso,nente di più.Se poi ci vogliamo accontentare…ma non credo che sia nelle aspirazioni di una squadra che ambisce ad essere tra le più forti al Mondo.

  16. MA SIAMO SICURI DI VOLERE UNA PUNTA CENTRALE?
    NELLA JUVE SEGNANO TUTTI PERCHE NON DIAMO A NESSUNO PUNTI DI RIFERIMENTO, SIAMO CONVINTI SU DROGBA CHE VUOLE 1 MILIONE AL MESE?
    E CHE RUBEREBBE SPAZIO AGLI INSERIMENTI DEI CENTROCAMPISTI?

  17. Zarate nn mi piace nemmeno alla play station! Forse anche se nn gioca in Champions, vogliono Villa per avere il top-player tanto ricercato per il prossimo anno!

  18. Grande Bennuz!! W i direttori sportivi da web.. 😀

  19. @Bennuz: condivido tutto quello che hai detto su Marotta. Basta con le critiche a prescindere.

  20. capitan sparrow

    Bennuz, concordo con le considerazioni su Marotta, mentre penso che Villa possa essere devastante nel campionato italiano e possa consentirci di giocare col 4-3-3: immagina che mal di testa verrà ai difensori di fronte per gli scambi fra Villa, Vucinic e Giovinco. Con la differenza che il terminale offensivo sarà un giocatore che vede la porta come pochi al mondo.

  21. Parole sante bennuz, parole sante
    per questo motivo non scrivo piu niente sui vari forum e altri, questo post è un eccezione per valorizzare il tuo intevento
    quelli che rompono tanto i coglioni sono quelli che poi esultano tutte le domeniche ai gol segnati dagli acquisti di Marotta, siate coerenti, schifo lo juventino che sa solo criticare a prescindere da tutto

  22. Villa sarebbe utile solo per dimostrare che sti iperstikazziubbah attacanti top player spagnoli o inglesi nel campionato italiano avaro di spazi valgono poco più di un Matri e poco meno di un Quaglia.

    A parte questo ne approfitto,
    Ribadisco che per quanto non sia il mio dirigente di riferimento,anzi tutt’altro, Marotta , che piaccia o meno, è quello che ha firmato i contratti di quelli che in due anni hanno portato la Juve da due settimi posti di fila a quella dei record, non sarà il migliore ma avete rotto il cazzo a tirar fuori ogni scusa per chiamare in causa uno che piaccia o no è parte del progetto che alla domenica o nel mercoledì di coppa vi fa GODERE.ogni volta c’è un genio che Marotta qua,Marotta la…. lui firma i contratti, se vi capita baciategli il culo per quelli che ha firmato negli ultimi 2 anni, o andate da Branca che forse vi si addice di più.Manco fossimo a 23 punti e fuori Champions…scusate lo sfogo ,non direttamente legato a questo articolo e relativi commenti, ma ormai passo sempre meno di qua a confrontarmi con i cari fratelli gobbi perchè metà dei commenti sono Marotta via, Marotta schifo, sarebbe ora che la redazione prendesse una cazzo di posizione per difendere un dirigente che è parte integrante della società …o criticarlo apertamente se crede sia giusto.

  23. a meno che conte non voglia cambiare modulo e modo di giocare una punta “tradizionale” (drogba and company) è assolutamente inutile altrimenti già farebbe giocare iaquinta …
    il modulo e modo di attaccare prevede punte che sappiano dialogare nello stretto con palla a terra e che facciano da traingolo per gli accorrenti centrocampisti di inserimento.
    ora tale giocatore si chiama messi ed ovviamente non verrà, ma è il prototipo di ciò che serve al mister. quindi ci troveremo attaccanti tutti con origine da mezza punta!
    fateci caso, ma i gol di testa alla juve li fanno solo i difensori e su calcio da fermo.
    quindi perché no zarate (anche se concordo con capitan haddock), villa, et similia, ma soprattutto farei un pensierino a pato sempre che non sia veramente troppo rotto!

  24. zarate non può arrivare perchè la Juventus ha gia in quel ruolo Vucinic,Giovinco,Quaglia che senso avrebbe prendere un’altra seconda punta????????? capitan haddock

    se arriverà arriverà drogba!!Villa non perchè ha gia giocato con il Barcellona in champions

  25. Capitan Haddock

    Giuro che se arriva Zarate mi metto ad insultare Marotta fino a a giugno!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi