Calciomercato, i movimenti della Juventus del 12 gennaio (Leali, Amauri, Pizarro, El Kaddouri, Immobile, Pazienza, Boakye) | JMania

Calciomercato, i movimenti della Juventus del 12 gennaio (Leali, Amauri, Pizarro, El Kaddouri, Immobile, Pazienza, Boakye)

Calciomercato, i movimenti della Juventus del 12 gennaio (Leali, Amauri, Pizarro, El Kaddouri, Immobile, Pazienza, Boakye)

Il mercato della Juventus è in fermento: il DS bianconero Beppe Marotta deve necessariamente vendere prima di poter concludere le eventuali trattative in entrata. Per Caceres, al momento non ci sono novità: il Siviglia è al corrente dell’offerta bianconera (poco più di 8 milioni tra prestito e riscatto a luglio: possibile inserire alcuni bonus legati …

Il mercato della Juventus è in fermento: il DS bianconero Beppe Marotta deve necessariamente vendere prima di poter concludere le eventuali trattative in entrata. Per Caceres, al momento non ci sono novità: il Siviglia è al corrente dell’offerta bianconera (poco più di 8 milioni tra prestito e riscatto a luglio: possibile inserire alcuni bonus legati ad esempio al piazzamento Champions) e valuterà il da farsi; il giocatore ha fatto sapere che gradisce solo la Juventus al momento e, dopo la panchina nella sfida di domenica scorsa persa sul campo del Rayo Vallecano (prima volta in assoluto per lui), potrebbe bissarla domenica prossima in casa contro l’Espanyol. Per quasi tutti, l’affare si farà: basta attendere gli eventi.
Nel frattempo Marotta & Co. potrebbero aver messo una seria ipoteca sul futuro della porta bianconera: secondo le ultimissime, i dirigenti bianconeri hanno praticamente chiuso con quelli del Brescia per il gioiellino 19enne Nicola Leali, opzionato un mese e mezzo fa, che rimarrà comunque alle Rondinelle fino al prossimo mese di giugno: cinque milioni circa il costo complessivo dell’operazione, sarà bianconero a titolo definitivo a partire dalla prossima stagione. Oltre che di Leali, con il Brescia si è trattato anche per Omar El Kaddouri, giovane centrocampista belga di 21 anni: si parla di un opzione per lui, ne sapremo più avanti.
Michele Pazienza rimane a Torino, per lo meno a gennaio: il giocatore pare avesse chiesto la cessione dato l’impiego col contagocce da parte del mister Antonio Conte. La squadra che si era fatta avanti con maggiore insistenza – oltre all’ Udinese, la quale pare anche abbia fatto un offerta ufficiale – è stato il Genoa. Ma le condizioni fisiche di Pizarro pare non abbiano convinto Marotta e quindi Pazienza rimarrà alla Juventus almeno fino al termine della stagione, come confermato anche dal suo procuratore Vincenzo D’Ippolito.
A proposito di Genoa, tra Juve ed i rossoblù è andata in porto un altra operazione interessante: il giovane Boakye passa in comproprietà alla Juve e Immobile rimane per metà al Genoa, con un conguaglio a loro favore. I due giovani attaccanti resteranno comunque rispettivamente a Sassuolo e Pescara fino al termine della stagione.
Capitolo Amauri. Ieri c’è stato lo sfogo del giocatore a Sky Sport24: ”voglio giocare, i soldi sono l’ultima cosa a cui pensare. Non ho mai detto di preferire la Roma o la Fiorentina. Spero di scendere in campo il 22 gennaio. ”Le cose stanno cosi’: il mio nome e’ stato accostato a tante squadre. Nell’ultimo periodo sia alla Roma, sia alla Fiorentina, ho ricevuto 350.000 chiamate, non potete immaginare, sia da Firenze, sia da Roma. ‘Mi pare normale dire che la Roma sia una grandissima squadra. Mi hanno chiamato da Firenze e mi hanno chiesto la stessa cosa: ‘Cosa dici di Firenze?’ Che e’ una grandissima squadra. Fa piacere avere il tuo nome accostato a queste due società. Non ho mai detto però che preferisco andare alla Roma”. Amauri, che non ha giocato nemmeno un minuto nella stagione 2011-2012 e si allena da mesi con la primavera o da solo a Vinovo, si lascia dunque le porte aperte a qualunque destinazione e pare possa finalmente lasciare la Juventus ma, contrariamente a quello che dice lui, pare che l’unico ostacolo al suo approdo nelle sponde dell’Arno (la Fiorentina è assolutamente in pole) siano proprio i soldi. Amauri, infatti, non ha nessuna intenzione di rinunciare agli emolumenti che deve percepire dai bianconeri da qui a fine stagione (circa 1.800.000 euro, che la Fiorentina non ha alcuna intenzione di corrispondergli), la Juventus non ha intenzione di pagarglieli e quindi si tratta ad oltranza, dato che per la Juventus sarebbe una beffa dover pagare per intero lo stipendio ad un giocatore che è da mesi comunque ai margini del progetto, per poi non aver ricavato nemmeno un euro dalla sua cessione. Se vuole riscuotere lo stipendio dalla Juventus, puo’ continuare ad allenarsi da solo a Vinovo…
Per Vincenzo Iaquinta (come anche per Grosso e Motta) non ci sono novità: la Juventus pare non abbia ricevuto alcuna richiesta e il giocatore ha ribadito tramite il suo procuratore che non accetterà eventualmente un prestito.
Luca Toni sta cercando una squadra: in Italia nessuno pare essere in grado di accontentarlo economicamente (una bufala quella dell’interesse del Bologna) e quindi si guarda all’estero, Canada in testa.

Fracassi Enrico

15 commenti

  1. la dirigenza della juve è ancora convinta che sia più forte Boakye di Immobile??? due gol contro il Verona uno di sinistro ad incorciare su traversone e l’altro in contropiede di destro con grande freddezza… VAI CIRO!!! Continua così!

  2. Barzagli a 0,5 milioni.. Si si.. siete andati a prenderlo voi… Voi si che avete le capacità.. Si Voeller ci ha fatto un favore.. lui è della Caritas.. Siccome il leverkusen non ha mai dato giocatori al Bayern.. Ormai oltre che allenatori sono tutti direttori sportivi.. Chi è il primo che vuol fare anche il presidente del club?
    Esnaider, tanto per fare un nome, comprato nel mercato di Gennaio di alcuni anni fà non l’ho comprato io… Dire che era un giocatore inguardabile era dir poco…

  3. @ Marameo77 e @ Avx metà Immobile + 2 milioni..la differenza è per il fatto che il genoano è un 93 mentre Ciro è un 90.. boh..io non mi capacito.. roba da matti..

  4. Non ci avevo fatto caso…
    Immobile capocannoniere della serie B con 13 reti, Boakye invece ne ha fatte 6. E il conguaglio deve pagarlo la Juve…
    Altro grande affare di Marotta. Complimenti!

  5. Ma ho capito bene, abbiamo dato la metà di Immobile + soldi per la metà di Boyake???

  6. Giusto per essere chiari, Vidal giocatore voluto da Conte al posto del pupillo del marmotta Inler, si trova a Torino, non per le capacità mercatare del ns amato “occhio di lince”, ma grazie a Voeller ds del leverkusen che pur di non darlo allo stronzone di rumenigge (B.Monaco), ha preferito perdere qualche milioncino di euro e portarlo a Torino….tutto qua…

  7. Dire che Marotta sta facendo bene mi sembra un pò esagerato…
    Di tutte le cessioni che ha fatto, per quanti giocatori è riuscito a guadagnare, non dico tutto, ma almeno la metà di quello che erano stati pagati?
    E’ un affare vendere metà di Giovinco per 3 milioni e ricomprarlo il prossimo anno a 10?
    Se non fosse intervenuto Conte, dove sarebbe adesso Pepe, l’esterno che ha reso di più fino ad ora?
    Di Martinez si è già detto e con Krasic e Motta non mi sembra che si siano fatti affari…
    Marotta fino ad ora ha solo fatto danni al bilancio della Juve, strapagando i giocatori in entrata (tranne Vidal) e svendendo quelli in uscita (quando riesce a venderli).
    Per fortuna che c’è Conte che salva la baracca…

  8. @chuck… Infatti parlavo di 2 errori a partita.. 😉
    Magari anche i capolavori di Marotta non sono da buttare… Vidal a 10 milioni quasi quanto il passaggio di Sissoko al Psg non mi sembra male.. Alzi la mano chi vorrebbe di nuovo Sissoko alla Juve al posto di Vidal… Ah, ecco volevo ben dire.. 🙂

  9. Scamboo di comproprietà di immobile?? Ma sono pazzi?!?!

  10. C’è qualcuno che ha ancora l’ardire di paragonare Marmotta a Moggi?Accanto ai flop di Moggi io poi elenco i suoi “capolavori”, che sono di gran lunga maggiori.Senza contare che ha lasciato una situazione economica societària in attivo, ogni anno c’era la ripartizione dei dividendi,ha accontanato sempre senza chiedere un euro alla Exor i fondi per la costruzione del nuovo stadio etc etc…..vogliamo continuare o basta così?

  11. @Juver:Infatti il vero flop e stato Martinez 11 milioni in una sola ratta. Secondo me e stato piu Del Neri a volerlo xo. Cmq il suo opperatto alla Juve e stato piu che positivo in complesso. Certo non e Moggi pero ha preso la Juve in una situazione pietosa, con un monte ingaggi da top team mentre i giocatori erano dei flop players. E piazzare tutti i colpi in uscita che ho citatto prima certo non sara stato facile. Ricordiamoci anche il grande lavoro che sta facendo Paraticci con la Cantera, fior di giovani da tutte le parti del mondo che stanno popolando il settore giovanile. Onestamente non vedo un sostituto all alteza che sia libero.

  12. Gli errori di bonucci ormai non sono più 2 ma 22…..

  13. @Ardi_21.. comunque i prestiti di Traorè e Rinaudo, nulla ci hanno dato e nulla ci hanno tolto, solo che vedere due guiocatori in più in infermeria per tutta la scorsa stagione… Toni è stato preso a parametro zero… Motta riscattato per 5,5 milioni se non sbaglio.. Se riesci a venderlo a 4 milioni allo Sporting Gijon, non è tutta questa perdita… Bonucci è nel giro della nazionale, ha 24 anni.. Glieli facciamo fare un paio di errori o vogliamo bruciarlo come fu fatto con Criscito per il suo presunto errore in marcatura su Totti (e stiamo parlando dell’ultimo arrivato!). Certo che arrivasse un signor centrale ne sarei felice.. 🙂 Poi Martinez è un errore.. ci sta oppure no quando tratti decine di giocatori come ha fatto Marotta.. Se volete vi faccio i nomi dei flop di Moggi?? E non sono pochi! 😀

  14. @dna: Con tutto il rispetto non credo che la colpa sia di Marotta se ci troviamo addosso 30enni strapagati, eccetto Toni.
    Amauri, Iaquinta, Grosso sono capolavori della gestione Secco-Blanc.
    Ricordiamoci che Marotta in due anni ha fatto le seguenti cessioni:
    Salihamidzic, Tiago, Almiron, Sissoko, Melo,Cannavaro,Poulsen, Trezeguet, Zebina, Legrotallie, Molinaro, Camorranesi, Diego, Grygera.
    Quindi numeri alla mano Marotta ha dovuto lavorare tantissimo in uscita.
    I suoi errori secondo me sono statti questi:
    Motta, Martinez e Toni piu i prestitti di Traore e Rinaudo.
    Da rivalutare rimane Bonucci. Primo perché e stato pagato tantissimo, secondo perché abbiamo dato via Criscito che e un signor terzino secondo me.
    Comunque questa e soltanto la mia oppinione.

  15. bene per questi giovani!!!!
    male, malissimo che abbiamo ancora da gestire situazioni pesanti di vecchiacci inutili e strapagati
    caro marotta si sta avvicinando anche il tuo addio visto che non riesci a fare quadrare il cerchio… ringrazia mister Conte, vero salvatore della causa juventina che peraltro non lo hai scelto tu!
    il presidente Agnelli non è un fesso!!!!!

    Cosa ne è del giovane difensore Curti strappato alla Roma?

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi