Calcio mercato Juve: Llorente-Tottenham, Zaza pagato a gol

Calcio mercato Juve: Llorente verso Tottenham, Zaza pagato a gol

Calcio mercato Juve: Llorente verso Tottenham, Zaza pagato a gol

Calcio mercato Juve: Llorente sempre più vicino all’addio, Zaza sarà pagato a marcature, oggi via Storari e dentro Neto. Giornata molto calda per la Juventus sul mercato: il dg Beppe Marotta cerca di stringere per la cessione di Fernando Llorente, che ha già rifiutato il Monaco. Dovrebbe finire al Tottenham, che offre 10 milioni di …

Calcio mercato Juve: Llorente sempre più vicino all’addio, Zaza sarà pagato a marcature, oggi via Storari e dentro Neto. Giornata molto calda per la Juventus sul mercato: il dg Beppe Marotta cerca di stringere per la cessione di Fernando Llorente, che ha già rifiutato il Monaco. Dovrebbe finire al Tottenham, che offre 10 milioni di euro o un’operazione più ampia che includa anche Erik Lamela. A quanto pare ai bianconeri l’argentino non interessa più e chiedono 15 milioni di euro cash.

Nuovi dettagli sullo stipendio di Simone Zaza: più segnerà, più guadagnerà. Se arriverà in doppia cifra, l’ex attaccante del Sassuolo otterrà 400 mila euro di bonus. Quanto al numero di maglia, invece, smentita la richiesta del 10: Zaza avrebbe chiesto la numero 7, esattamente come Paulo Dybala. Sarà derby tra nuovi acquisti.

Calcio mercato Juve: viavai di portieri

Secondo ‘Tuttosport’, mancano ormai poche ore alla cessione di Marco Storari: l’estremo difensore finirà alla Fiorentina in una sorta di “risarcimento” per l’affare Norberto Murara Neto, che farà il percorso inverso a costo zero. Secondo il ‘Corriere dello Sport’, invece, il Cagliari ha ancora speranze di ottenere Storari, mentre per Kingsley Coman manca pochissimo al trasferimento a Bologna.

Un commento

  1. Non capisco, la Fiorentina non ha mai voluto trattare con la juve (dai tempi di Baggio) né per Jovetic né per Cuadrado né per nessun altro e noi le diamo Storari. Il pres.del Bologna (festeggiando la promozione in A) cantava “Juve merda” e noi diamo loro Coman; De Laurentiis non tratta con noi e noi gli diamo Gabbiadini. Va bene essere superiori tuttavia penso che, alla luce del fatto che tutti ci trattano sempre con i piedi (insulti, striscioni, pietre e uova contro il pullman ecc.), la Juventus debba farsi rispettare di più senza lasciar correre, come ha sempre fatto fin dai tempi di Calciopoli (dove rinunciò a difendersi!). Il mercato, quando c’è la juve di mezzo, assume connotati totalmente diversi. Non sono d’accordo con la dirigenza sulla gestione dei rapporti con le altre società.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi