Calcimercato Juventus, le news del 3 aprile 2012 (Quagliarella, Suarez, Destro, Gabbiadini, Giovinco) | JMania

Calcimercato Juventus, le news del 3 aprile 2012 (Quagliarella, Suarez, Destro, Gabbiadini, Giovinco)

Calcimercato Juventus, le news del 3 aprile 2012 (Quagliarella, Suarez, Destro, Gabbiadini, Giovinco)

Messi in cascina i rinnovi di Matri e Bonucci, il direttore generale della Juventus Beppe Marotta si concentrerà sul prolungamento del contratto di Andrea Barzagli (che non dovrebbe comportare complicazioni), ma soprattutto su quello di Fabio Quagliarella, tornato al gol domenica sera contro il Napoli.  Arrivato due estati fa a Torino proprio dalla Campania, Quagliarella …

Messi in cascina i rinnovi di Matri e Bonucci, il direttore generale della Juventus Beppe Marotta si concentrerà sul prolungamento del contratto di Andrea Barzagli (che non dovrebbe comportare complicazioni), ma soprattutto su quello di Fabio Quagliarella, tornato al gol domenica sera contro il Napoli.  Arrivato due estati fa a Torino proprio dalla Campania, Quagliarella firmò con la Juve un accordo quadriennale che va in scadenza a giugno 2014. Secondo quanto riporta oggi la ‘Gazzetta dello Sport’, in questi giorni il club e l’agente del calciatore Bozzo, hanno concordato di prolungare per un’altra stagione, ovvero fino al 2015. Lo stipendio dell’attaccante rimarrà praticamente immutato, vale a dire circa 1,8 milioni l’anno, con una parte da percepire in bonus per i risultati ottenuti (sia come singolo, sia come squadra). Il rinnovo dunque, soprattutto in questo momento, fugherebbe per sempre le voci di un Fabio per nulla contento di rimanere speso e volentieri fuori per scelta tecnica. Consapevole delle esigenze di Conte e del tourn over che lo vedrà coinvolto ancora di più la prossima stagione, Quagliarella ha deciso di sposare ancora una volta il progetto bianconero. A meno che a giugno non si presenti un top club e che gli garantisca la titolarità fissa.

Lascerà la Juventus, invece, Alessandro Del Piero che non ha neppure una fiammella di speranza di rinnovare ulteriormente la sua storia d’amore con la Juve. Con lui, lascerà Vinovo anche Marco Borriello che non ha convinto la società a riscattarlo dalla Roma, ma che il tecnico bianconero in cuor suo avrebbe tenuto poiché convinto che se Marco partisse in ritiro con lui sarebbe in grado di plasmarlo al suo credo offensivo. Con Vucinic, Matri e Quagliarella confermati, dunque, ci sarà posto per due innesti in attacco. I nomi che circolano sono in fondo sempre gli stessi con i sogni Gonzalo Higuain del Real Madrid e Carlos Tevez del Manchester City. Ma secondo il quotidiano sportivo milanese, il più vicino sarebbe Luis Alberto Suarez del Liverpool, sul quale ci sarebbe da giorni anche la Roma. Il club inglese l’ha acquistato nel gennaio 2011 dall’Ajax per 26,5 milioni e, nonostante le note vicende di razzismo nelle quali è stato coinvolto, difficilmente verrà ceduto per meno. Le trattative sono comunque solo all’inizio e a Torino pensano di poter  limare il prezzo magari con una contropartita tecnica (Krasic).

Il quinto attaccante potrebbe essere un giovane: piacciono Destro (a metà tra Genoa e Siena) e Gabbiadini (Atalanta), ma alla fine Conte potrebbe chiedere di ripiegare su Giovinco, che nelle ultime ore si è così espresso ai microfoni di ‘Mediaset Premium’: “Un ritorno alla Juventus? Ancora è presto, c’è da risolvere la comproprietà, dipende dal progetto che hanno nei miei confronti, ma io ora penso ad altro. La Juve quest’anno sta facendo una stagione devastante e spero possa finire ancora meglio. L’anno prossimo probabilmente sarà libero il 10 di Del Piero? Sicuramente è un numero che mi piace, ma ancora è presto”.

15 commenti

  1. Il Barça vuole Giovinco?Bene , ci diano Sanchez e siamo tutti felici e contenti…………

  2. Se Giovinco, al quale siamo comunque legati per ovvie ragioni di maglia, dovesse venire alla Juve pensando di partire titolare, credo che sarebbe meglio per lui trovare un’altra sistemazione, per noi, utilizzarlo come contropartita in qualche operazioni importante (all’Arsenal per Van Persie??). E’ un ottimo giocatore, ma non certo un fuoriclasse; l’accostamento con Pierino è improponibile. Tanto più che, a mio modesto parere, per il tipo di gioco che Conte pretende dagli attaccanti, lui mi sembra assolutamente inadatto. Fermo restando che potrebbe, comunque, dimostrarsi utile in determinati frangenti di partita e ritagliarsi benissimo il suo spazio partendo dalla panchina. Se devo dirla tutta, fra lui e Destro, porterei a Torino il secondo. Sta facendo cose egregie. Ogni volta che lo vedo giocare mi impressiona per intensità e tecnica. E ha ancora enormi margini di miglioramento. Infine, serve come il pane l’uomo da almeno venti goal a stagione, se non di più, altrimenti il prossimo anno siamo punto e daccapo.

  3. @Luke lo avevo capito per Scirea, ma credimi, meglio che sia rimasta la 6

  4. Io il 6 l’avrei ritirato. Si è trattato di una tragedia, non è una questione puramente calcistica.

  5. @ N° 7…io avevo fatto una provocazione dicendo di togliere la N°10…
    basta pero’ che la 10 non la metta gente come Magrin (ricordi?)
    basta pero’ che la 6 non la metta gente come Grosso…

  6. Non era da ritirare il 6, non è da ritirare il 10. Siamo seri, prima o poi ci saranno campioni in grado di onorare quelle maglie. Quando? Non lo sappiamo, ma succederà.

  7. Concordo con Ennio.
    L’unica maglia da ritirare era il 6.
    Alla Juve servirà SEMPRE il 10, non torniamo a scrivere da fan-boy per piacere 🙂

  8. @Carlo
    Secondo te al City sono così ciglioni da prendere la bionda e 15mil per uno dei più forti attaccanti al mondo?
    Quest’anno Dzeko 26 presenze e 18 gol….fai tu…..

  9. se una maglia deve essere ritirata, sarebbe dovuta essere quella di Scirea !!

  10. Mi viene da ridere quando ancora si scrive sui giornali che la Juve è interessata a Gonzalo Higuain e Carlos Tevez.
    Scusate, se la Juve dice che non acquisterà mai giocatori con ingaggi stratosferici e con un costo di cartellino elevato, perchè si continua a scrivere i sopracitati nomi che sono solo utopia.

    Un nome, che con qualche sacrificio si potrebbe acquistare è Dzeko, giocatore che servirebbe di sicuro alla Juve.
    Oggi, visto il suo malcontento al City, in quanto non gioca con assiduità, Marotta potrebbe fare un tentativo con uno scambio Krasic-Dzeko e un’aggiunta di 15 mln.

    Forza Juve, Ora e Sempre.

  11. Sono contento che la juve non riscatti Borriello. E’ un giocatore inutile. Sono d’accordo con Juver: Giovinco mai, e soprattutto mai con il numero del capitano: sogna…

  12. 1° NIENTE giovinco,dopo tutto il veleno sputato sul Capitano e sulla Juve… poi io propongo se si puo’ fare con delle firme opp con un referendum,inviando delle Email, di RITIRARE la maglia N° 10,e non devo neanche elencare i perchè.

  13. Sarebbe una rivisitazione in chiave moderna della sostituzione di Roi Michel con Magrin… Cioè non scherziamo…

  14. Concordo con Juver.
    Aggiungo una maglia… quella maglia… con quel numero 10 è un macigno. Non so quanti siano degni di indossarla dopo Del Piero, forse è l’unica maglia che necessita la spesa per un campione al di la degli ingaggi e degli equilibri. Pensarla sulle spalle di un Giovinco qualsiasi ricordando gli interpreti precedenti…. è sconcertante e sconfortante.
    Mi auguro che non succeda mai. Poi Conte so che lo stima e lo vorrebbe ma non con quella maglia.

  15. Govinco mai!! Adesso che siamo ridiventati appettibili, non c’è più veleno nelle tue parole?? Poi “dipende dal progetto che hanno nei miei confronti”.. cioè forse non hai capito che sei tu che ti devi mettere a disposizione del tecnico e della squadra.. Prendiamo un giocatore che possa fare sia la seconda punta che giocare come terzo di fascia nel 4-3-3.. Lui al massimo potrebbe giocare solo come seconda punta.. e vorrebbe pure il posto assicurato e il numero 10 di Del Piero… Sogna ragazzo, sogna……

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi