Caceres a Barcellona per accertamenti: a rischio il riscatto Juve? | JMania

Caceres a Barcellona per accertamenti: a rischio il riscatto Juve?

Ieri sera Martin Ca­ceres è atterrato a Barcellona insieme a Bartolomeo Goitre, responsabile del settore medi­co bianconero. Questa matti­na il difensore uruguagio verrà visitato dal­lo staff sanitario del Barcello­na: i catalani vogliono avere un quadro clinico chiaro del “loro” difensore prima di avvallare qualsiasi passo successivo. Già, perché dopo un mese di cure, medici­nali, terapie, allenamenti …

caceresIeri sera Martin Ca­ceres è atterrato a Barcellona insieme a Bartolomeo Goitre, responsabile del settore medi­co bianconero. Questa matti­na il difensore uruguagio verrà visitato dal­lo staff sanitario del Barcello­na: i catalani vogliono avere un quadro clinico chiaro del “loro” difensore prima di avvallare qualsiasi passo successivo. Già, perché dopo un mese di cure, medici­nali, terapie, allenamenti dif­ferenziati e consulti ad alto li­vello la Juventus sembra es­sersi orientata all’intervento chirurgico, considerato il me­todo migliore per risolvere la forma di pubalgia che affligge il giocatore. Dopo i risultati dei test e un breve ma approfondito consulto i medici di Barcel­lona e Juventus prenderanno di comune accordo una deci­sione.
In caso di via libera si procederà all’inter­vento chirurgico e Caceres, a quel punto, volerebbe in Germania. A Monaco di Baviera lo juven­tino verrebbe seguito dal Wohlfahrt Müller, medico del Bayern e specializzato in que­sto genere di patologie.
Un iter simile in passato è già stato intrapreso dall’ex juven­tino Alen Boksic, quando an­cora giocava nel Marsiglia. Difficile paragonare i casi, an­cor di più calcolare con preci­sione i tempi di recupero. Si ragiona comunque nell’ordine dei venti giorni o un mese. A quel punto, però, il giocatore non dovrebbe più convivere con un dolore negli ultimi tem­pi divenuto insopportabile, nonostante gli appelli di Alberto Zaccheroni al difensore di tener duro e sopportare il fastidio.
Dopo un avvio in punta di piedi, in poco tempo Caceres ha guadagnato spazio in campo ­trasformandosi in terzino de­stro di spinta come pochi. Il riscatto del suo cartelli­no, fissato a 11 milioni, è sem­pre stato considerato limabile (la Juve punta a risparmiare qualche milione e a far abbassare la cifra almeno a 9 milioni) ma mai in di­scussione. Almeno fino ad oggi. Il tipo di infortunio in cui è incappato è stato risolto in breve tempo da alcuni calciatori, meno agevolmente da altri. In caso di complicazioni, la Vecchia Signora sarà ancora convinta nel perfezionare un riscatto che rappresenta comunque un investimento importante?

(Credits: Tuttosport)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi