Buon Compleanno esposto: dopo 365 giorni nessuna risposta da Palazzi sullo scudetto di cartone | JMania

Buon Compleanno esposto: dopo 365 giorni nessuna risposta da Palazzi sullo scudetto di cartone

Buon Compleanno esposto: dopo 365 giorni nessuna risposta da Palazzi sullo scudetto di cartone

 Venti giorni per mettere su un processo farsa, senza prove, con solo 40 telefonate selezionate su centinaia di migliaia, zero possibilità di difendersi, e sentenze emesse in pubblica piazza. 365 giorni per non aprire in mano un faldone presente in un cassetto delle procura federale che potrebbe riscrivere per sempre la storia del calcio: l’esposto della Juventus …

 Venti giorni per mettere su un processo farsa, senza prove, con solo 40 telefonate selezionate su centinaia di migliaia, zero possibilità di difendersi, e sentenze emesse in pubblica piazza. 365 giorni per non aprire in mano un faldone presente in un cassetto delle procura federale che potrebbe riscrivere per sempre la storia del calcio: l’esposto della Juventus sulla richiesta di egual trattamento nei confronti di chi ha spiato, intercettato, telefonato ad arbitri e guardialinee, incontrato arbitri in attività, compie un anno senza avere avuto ancora alcuna risposta. Questa volta non c’è da montare nessun sentimento popolare, non ci sono da mettere insieme “le forze dell’Unicredit, della Banca Popolare di Milano e del presidente per controllare il calcio italiano”, tanto il ricorso al TAR “graziadio” è stato ritirato nel 2006 per il bene del calcio. Avanti così, ora il calcio è pulito e tutti hanno possibilità che prima non avevano. Tutti tranne Milan e Inter. 

Juventus Football Club sottolinea che il decorrere del tempo non ha minimamente affievolito l’attenzione della Società per le vicende dell’esposto alla Federazione Italiana Giuoco Calcio presentato ormai un anno fa, in data 10 maggio 2010 per l’esattezza. Al rispetto per l’autonomia degli organi di giustizia sportiva fa da contrappeso il senso di responsabilità nei confronti di milioni di tifosi che da troppo tempo attendono una semplice risposta. La parità di trattamento deve sempre essere prerogativa della giustizia, in ogni sede, ordine e grado di giudizio.

 



2 commenti

  1. il ri-sentimento popolare adesso si rivolga verso Inter, Figc e Gazzetta vera Cupola che ha falsato il Calcio e lo sport dal 2006 in poi

  2. Juventinonelsangue

    La cosa più divertente è che tutti continuano a pensare che abete & company ci stiano dando ascolto ed abbiano intenzione di togliere i cartoni alla società che ordina loro cosa fare.Io aspetto con grande ottimismo la sentenza del processo penale,e in caso di esito positivo(!!!!!),ci sarà veramente da ridere,saremo tutti curiosi di sapere cosa avranno intenzione di fare abete e il suo degno compare presidente dell’onestà football club.Io aspetto.SEMPRE FORZA JUVE!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi